Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La ricerca ha potuto aprire un percorso nuovo di promessa per gestire la schistosomiasi

Gli scienziati hanno isolato un prodotto chimico naturale che funge da kryptonite potente contro i vermi parassitari che la tana attraverso interfaccia umana e causa a problemi sanitari devastanti. In un 17 ottobre di pubblicazione articolo nella biologia del giornale PLOS di aperto Access, un gruppo di ricerca piombo da Phillip Newmark all'istituto di Morgridge per la ricerca descrive la riuscita caratterizzazione di questo prodotto chimico, in grado di aiutare nell'individuazione dei modi nuovi combattere la schistosomiasi tropicale trascurata di malattia.

La schistosomiasi, anche conosciuta come bilharziosi, è causata tramite l'infezione di schistosome e pregiudica più di 240 milione di persone in Africa, in Asia e le zone del Sudamerica. In questo lavoro gli scienziati hanno messo a fuoco su una fase del ciclo di vita di schistosome che potrebbe essere un obiettivo intrigante per impedire l'infezione. Gli Schistosomes cercano le lumache d'acqua dolce come i host per produrre milioni di creature forcella-munite minuscole hanno chiamato il cercaria, che poi sono liberate nell'acqua e cercano i mammiferi per infettare. Il loro nuoto frenetico li permette di penetrare l'interfaccia umana nei minuti.

La storia ha cominciato quasi 40 anni fa, quando un documento scritto 1981 di Margaret Stirewalt e di Fred Lewis dell'istituto di ricerca biomedico a Rockville, Maryland, ha descritto il fatto intrigante che le creature acquatiche minuscole hanno chiamato i rotiferi egualmente in tensione su queste lumache e rilasciano un composto chimico che paralizza i cercariae di schistosome sul contatto. Malgrado questo rapporto allettante, gli scienziati non avevano sondato la sua biochimica più ulteriormente nelle decadi d'intervento.

Nel nuovo documento, il laboratorio ed i collaboratori di Newmark nel laboratorio Jonathan Sweedler all'università dell'Illinois aUrbana-Champagne riferiscono il loro riuscito sforzo per depurare e chimicamente definire questa molecola, chiamandola “fattore di paralisi di Schistosome„ (SPF). Il dottorando Jiarong Gao diUW-Madison e dell'autore principale ha collocato lo SPF in varie concentrazioni in acqua ed ha dimostrato che il composto ha vincolato i cercariae, che hanno affondato subito al fondo dell'acqua e sono rimanere in quello stato. Ulteriormente, ha indicato che il cercaria esposto a SPF non poteva infettare i mouse.

Newmark dice che i risultati potrebbero aprire un percorso nuovo di promessa alla schistosomiasi gestente. Corrente soltanto una singola droga, praziquantel, è usata per trattare l'infezione ed è data a milioni di scolari ogni anno. Ma uccide soltanto gli schistosomes adulti e non ferma la reinfezione.

Qualunque momento state parlando del trattamento che molta gente con appena una droga e nessun'alternativa, voi realmente è interessata circa la capacità dei parassiti di sviluppare la resistenza. E quello sta diventando sempre più di un'emissione mentre l'intervallo geografico del parassita può spargersi e gli ibridi fra l'essere umano e l'bestiame-infezione delle specie di schistosome stanno riferendi.„

Phillip Newmark, istituto di Morgridge per ricerca

Source:
Journal reference:

Gao, J. et al. (2019) A rotifer-derived paralytic compound prevents transmission of schistosomiasis to a mammalian host. PLOS Biology. doi.org/10.1371/journal.pbio.3000485.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    PLOS ONE. (2019, October 18). La ricerca ha potuto aprire un percorso nuovo di promessa per gestire la schistosomiasi. News-Medical. Retrieved on July 05, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20191018/Research-could-open-a-promising-new-path-to-control-schistosomiasis.aspx.

  • MLA

    PLOS ONE. "La ricerca ha potuto aprire un percorso nuovo di promessa per gestire la schistosomiasi". News-Medical. 05 July 2020. <https://www.news-medical.net/news/20191018/Research-could-open-a-promising-new-path-to-control-schistosomiasis.aspx>.

  • Chicago

    PLOS ONE. "La ricerca ha potuto aprire un percorso nuovo di promessa per gestire la schistosomiasi". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20191018/Research-could-open-a-promising-new-path-to-control-schistosomiasis.aspx. (accessed July 05, 2020).

  • Harvard

    PLOS ONE. 2019. La ricerca ha potuto aprire un percorso nuovo di promessa per gestire la schistosomiasi. News-Medical, viewed 05 July 2020, https://www.news-medical.net/news/20191018/Research-could-open-a-promising-new-path-to-control-schistosomiasis.aspx.