Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo steroide placentare insufficiente può aumentare il rischio di disordine di spettro di autismo

Uno studio nei modelli sperimentali suggerisce che il allopregnanolone, uno di molti ormoni prodotti dalla placenta durante la gravidanza, sia così essenziale allo sviluppo fetale normale del cervello che quando la disposizione di quell'ormone diminuisce o prole di arresti - come accade con la nascita prematura - è bruscamente più probabile sviluppare i comportamenti del tipo di autismo. Un gruppo di ricerca nazionale dell'ospedale dei bambini riferisce risultati il 20 ottobre 2019 alla riunione annuale 2019 della neuroscienza.

A nostra conoscenza, nessun altro gruppo di ricerca ha studiato come il allopregnanolone placentare (ALLO) contribuisce allo sviluppo del cervello ed ai comportamenti a lungo termine. Il nostro studio trova che la perdita mirata a di ALLO nell'utero piombo alle alterazioni strutturali a lungo termine del cervelletto - una regione del cervello che è essenziale per coordinamento di motore, bilanciamento e cognizione del sociale - ed aumenti il rischio di sviluppare autismo.„

Claire-Marie Vacher, Ph.D., autore principale

Secondo il centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, circa 1 in 10 infanti è prematuro nato, prima della gestazione di 37 settimane; e 1 in 59 bambini ha disordine di spettro di autismo.

Oltre a presentare l'estratto, lunedì 21 ottobre, Anna Penn, M.D., il Ph.D., l'autore senior dell'estratto, discuterà la ricerca con i reporter durante la conferenza stampa 2019 della neuroscienza. Questo estratto nazionale dei bambini è fra 14.000 estratti presentati per la riunione, sorgente del mondo la più grande delle notizie emergenti circa scienza di cervello e la salubrità.

La produzione ALLO dalla placenta aumenta nel secondo acetonide della gravidanza e nei livelli del picco del neurosteroid mentre i feti si avvicinano al termine completo.

Per studiare che cosa accade quando le offerte ALLO sono interrotte, un gruppo di ricerca piombo dal cittadino dei bambini ha creato un modello preclinico transgenico novello in cui hanno cancellato un gene essenziale nella sintesi ALLO. Quando la produzione di ALLO nelle placente di questi modelli sperimentali diminuisce, la prole ha avuta cambiamenti neurodevelopmental permanenti in un modo regione-specifico e del sesso.

“Da una prospettiva strutturale, le anomalie cerebellari più pronunciate sono comparso nella materia bianca del cervelletto,„ Vacher aggiunge. “Abbiamo trovato lo spessore aumentato della mielina, di uno strato isolante ricco di lipido che protegge le fibre nervose. Da una prospettiva comportamentistica, prole maschio di cui l'offerta ALLO era deficit ripetitivi aumentati esibiti bruscamente diminuiti di socievolezza e di comportamento - due marchi di garanzia in esseri umani che hanno disordine di spettro di autismo.„

Su una nota positiva, fornire una singola iniezione ALLO durante la gravidanza era abbastanza per evitare sia le anomalie cerebellari che i comportamenti sociali aberranti nei modelli sperimentali.

Il gruppo di ricerca ora sta lanciando un nuovo campo del fuoco che di ricerca chiamano “il neuroplacentology„ per capire meglio il ruolo della funzione della placenta sullo sviluppo fetale e neonato del cervello.

“I dati del nostro gruppo forniscono la nuova prova emozionante che sottolinea l'importanza degli ormoni placentari sulla modellatura e sulla programmazione del cervello fetale di sviluppo,„ note di Vacher.