Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Getti di plasma freddi come strumento di promessa per come minimo la terapia del tumore invasivo

Gli sviluppi moderni dell'oncologia hanno migliorato significativamente i tassi di sopravvivenza del cancro. Tuttavia, i metodi di trattamento personali sono necessari, poiché i tumori possono comportarsi diversamente per i pazienti differenti.

Al congresso internazionaleth ed alla mostra di AVS 66 a Columbus, l'Ohio, il canale di Cristina, un ricercatore nel gruppo dei biomateriali, della biomeccanica e di ricerca tecnica del tessuto a Universitat Politècnica de Catalunya, presenterà i plasmi freddi come strumento di promessa per come minimo la terapia del tumore invasivo.

Nella sua conversazione, il canale discuterà i vantaggi di per mezzo dei getti di plasma per la terapia del cancro e spiega l'uso dei media liquidi differenti, degli idrogel e dei loro beni.

Negli ultimi anni, i ricercatori del cancro hanno attenzione significativa pagata all'abilità dei getti di plasma alle cellule tumorali di uccisione senza danneggiare il tessuto sano circostante. Questi beni sono stati dimostrati in una serie di tipi differenti di cancri, compreso i cancri del petto, del cervello e di osso.

Le cellule tumorali sono altamente sensibili allo sforzo ossidativo, che è un eccesso di specie chimiche ossigeno-contenenti reattive nel sistema. L'esposizione allo sforzo ossidativo può piombo alla morte delle cellule tumorali.

Fornendo le specie reattive esogene dell'azoto e dell'ossigeno dal media plasma-attivato a queste celle, superano la loro soglia della tossicità e subiscono la morte delle cellule.„

Canale di Cristina, ricercatore, Universitat Politècnica de Catalunya

Le specie reattive generate dai liquidi plasma-attivati possono essere memorizzate in idrogel, che sono materiali utilizzati per varie applicazioni biomediche dovuto la loro biocompatibilità. Gli idrogel poi consegnano questi al tumore.

Per capire come raggiungere efficientemente questo, il canale ed il suo gruppo hanno studiato gli effetti dei getti di plasma differenti utilizzati congiuntamente ai vari idrogel su osteosarcoma, su un tipo comune di tumore dell'osso prevalente in bambini e sugli adolescenti.

“I meccanismi di atto dei plasmi freddi e dei media plasma-attivati sembrano essere comuni fra questi cancri differenti,„ Canal ha detto. Di conseguenza, i ricercatori prevedono che i loro metodi potrebbero essere lavoro per altri tipi di cancri pure.