Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le donne più anziane con DCIS non traggono vantaggio dalla biopsia di linfonodo della sentinella

Le donne più anziane con un cancro al seno molto in anticipo e non invadente conosciuto come guadagno duttale (DCIS) del tumore in situ nessun vantaggio a lungo termine dal subire una biopsia di linfonodo della sentinella per vedere se il cancro si è sparso, la nuova ricerca dal banco di Yale della salute pubblica ha trovato.

Lo studio, creduto per essere il primo per esaminare l'impatto a lungo termine delle biopsie di linfonodo della sentinella su migliaia di donne più anziane, ha trovato che la procedura:

  • Non ha diminuito la probabilità della morte dal cancro al seno
  • Non ha fatto diminuire le probabilità di sviluppare il cancro al seno dilagante
  • Non ha fatto diminuire il numero dei trattamenti del cancro supplementari

Tuttavia, i ricercatori hanno trovato che la procedura ha aumentato il rischio del paziente per gli effetti collaterali connessi con la biopsia, che comprendono il dolore, ferita l'infezione e lymphedema, uno stato doloroso che può limitare i movimenti del braccio di una donna.

I risultati sono importanti perché fra 17% e 40% delle donne con DCIS corrente subisca la sentinella biopsie di linfonodo che, anche se gli esperti non raccomandano la procedura per i pazienti di DCIS, spiega Shi-Yi Wang, M.D., un banco di Yale del professore associato di salute pubblica e l'autore principale dello studio.

Circa 25% di tutti i pazienti di cancro al seno hanno DCIS, il modulo più in anticipo di cancro al seno, in cui le cellule tumorali invadono la condotta del latte nel petto. Noto poichè “una fase zero" cancro al seno, DCIS non è pericolosa perché è non invadente, significando le cellule tumorali non si sparga oltre la condotta del latte. Se non trattato, tuttavia, DCIS può svilupparsi in un tipo dilagante di cancro al seno.

Le donne diagnosticate con DCIS hanno quasi sempre chirurgia (solitamente un lumpectomy) per eliminare il DCIS e non l'intero petto. Molti egualmente hanno la biopsia di vertice della sentinella, che comprende eliminare alcuni linfonodi sotto il braccio per determinare se il cancro si è sparso. Poiché DCIS non è dilagante, gli esperti non raccomandano queste biopsie per i pazienti di DCIS.

Così perché molte donne subiscono le biopsie di linfonodo della sentinella?

I fautori della biopsia di linfonodo della sentinella citano le preoccupazioni che la malattia microinvasive occulta all'interno del DCIS non può essere diagnosticata via altri metodi. Inoltre, la biopsia di linfonodo della sentinella è inclusa nei centri per a sistema di pagamento incentivo basato a merito di Medicaid & di Assistenza sanitaria statale per cancro al seno dilagante. Ciò ha potuto creare un incentivo finanziario affinchè i fornitori esegua queste biopsie anche per le circostanze non invadenti.„

Shi-Yi Wang, M.D., l'autore principale dello studio e professore associato, banco di Yale della salute pubblica

Lo studio di Wang ha paragonato i risultati di salubrità di 5.957 donne che avevano subito un lumpectomy per eliminare DCIS, compreso 1.992 chi avevano subito una biopsia di linfonodo della sentinella, a 3.965 donne che non hanno avute la procedura di biopsia. Le donne, tutte fra le età di 67 e di 94, sono state seguite per una mediana di 5,75 anni dopo il loro lumpectomy iniziale.

Wang ha avvertito che i risultati non possono essere generalizzabili alle giovani donne e che la più ricerca egualmente è necessaria per determinare se il linfonodo della sentinella biopsia i pazienti del vantaggio con un tipo ad alto rischio di DCIS.

Laura Esserman, professore di chirurgia e della radiologia all'università di California-San Francisco e Direttore della loro clinica di cura del petto, è un ricercatore di DCIS e che ha detto che i risultati hanno implicazioni importanti per le donne con cancro al seno.

“Alcuni chirurghi dicono che le biopsie di vertice della sentinella non sono gran cosa, ma io sono in disaccordo. Tutti gli interventi hanno conseguenze,„ ha detto. “Più non è migliore. Più è appena più ed in questo caso, più è peggiore.„ Esserman non è stato compreso nello studio.