Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori sono sovvenzionato di $9,7 milioni NIH per studiare TBI e le malattie neurodegenerative

Un gruppo internazionale degli esperti piombo dai ricercatori nella scuola di medicina di Perelman all'università della Pennsylvania ed in università di Glasgow ha ricevuto i $9,7 milioni, una concessione quinquennale dall'istituto nazionale dei disordini neurologici e dal colpo (NINDS) e un istituto nazionale per invecchiare (NIA) per stabilire CONNECT-TBI--un programma che misura 12 istituzioni che studieranno il trauma cranico traumatico (TBI) e le malattie neurodegenerative riferite.

Negli ultimi dieci anni, c'è stato preoccupazione e consapevolezza aumentate per quanto riguarda gli effetti recenti di TBI, specificamente, l'associazione fra gli impatti capi ripetitivi negli sport di contatto ed il rischio di encefalopatia traumatica cronica (CTE) e di demenza riferita. Tuttavia, altri moduli delle neuropatologie progressive sono stati osservati dopo TBI, spingente il gruppo di CONNECT-TBI per punzonare un termine generico, il neurodegeneration in relazione con TBI, o “la tendenza,„ di quale CTE è un sottotipo.

I cambiamenti progressivi nella tendenza sono trovati nei cervelli della gente che ha sofferto le commozioni cerebrali ripetute ed in alcune persone con una cronologia di singolo trauma cranico traumatico severo. I sintomi della tendenza sono comparabili ad altri termini neurodegenerative quale il morbo di Alzheimer (AD) e comprendono la perdita di memoria, la confusione e la depressione. Tuttavia, molto circa la tendenza rimane sconosciuto. Mentre i 5 - 10 per cento stimato dell'ANNUNCIO e delle demenze in relazione con l'annuncio (ADRD) sono pensati per derivare da questi tipi di traumi cranici, la comprensione del campo dei meccanismi e dei trattamenti della tendenza è ancora nella sua infanzia.

Per migliorare la conoscenza della tendenza, CONNECT-TBI si formerà come “centro senza pareti„--una rete dei gruppi illuminazione diffusa del cervello si è collegata ai gruppi di dati completi dei casi di AD/ADRD e di TBI. Penn servisce da istituzione domestica per il programma, che combina la competenza e gli archivi da 12 istituzioni e da 26 ricercatori.

C'è confusione massiccia intorno al termine “CTE„ ed a poca consapevolezza di altri moduli della tendenza. Gran parte di grande pubblico è nell'ambito dell'impressione che una commozione cerebrale piombo automaticamente al declino conoscitivo, ma nessuno di questo è stato indicato ancora. Ora, siamo soltanto alla linea di partenza con la ricerca su CTE e su altri moduli della tendenza. È tempo ora di mettere a punto i metodi, con il consenso ed i comitati di esperti, di identificare tutti i sottotipi della tendenza e della loro progressione patologica relativa.„

Douglas H. Smith, MD, ricercatore principale e Direttore del centro per il trauma cranico e riparazione e un professore di neurochirurgia a Penn

Il gruppo analizzerà i dati clinici dai casi di AD/ADRD e di TBI, compreso le diagnosi di danno conoscitivo delicato amnestic ed i vari moduli di demenza. Ancora, il programma stabilirà le norme di donazione del tessuto per l'iscrizione in corso del campione.

“Con il neurodegeneration lesione-associato del cervello traumatico circostante di confusione, stiamo adottando un approccio metodico a definire i moduli della tendenza, compreso CTE. Vogliamo ottenere al fondo di queste patologie e le loro implicazioni per qualsiasi cambiamenti neurocognitive,„ Smith ha detto.

Co-PI, William Stewart all'università di Glasgow e un professore associato dell'aggiunta di neurochirurgia a Penn, acconsente, “noi invitare CONNECT-TBI per consegnare una risorsa ineguagliabile della ricerca che fornirà le nuove comprensioni per le persone che hanno sofferto TBI, ma non precedentemente avere tutta l'informazione sul loro rischio di sviluppare la tendenza.„