Il test clinico di fase 2 della terapia a cellula T dell'AUTOMOBILE comincia al sistema atlantico di salubrità

Il sistema atlantico di salubrità sta curando i pazienti in un nuovo test clinico di fase 2 della terapia a cellula T dell'AUTOMOBILE al centro medico di Morristown. Un numero selezionato dei siti attraverso gli Stati Uniti è compreso in questo studio, che è fatto su una base del paziente esterno. Lo studio è patrocinato da Juno Therapeutics, Inc.

Il ricercatore principale dello studio, la ciliegia di Mohamad, il MD, Direttore medico dell'ematologia per cura del cancro atlantica del sistema di salubrità, è un esperto nazionalmente conosciuto al trattamento ed a ricercare dei cancri in relazione con il sangue quali linfoma, la leucemia ed il mieloma. Il Dott. Cherry è il triplo quadro-certificato in medicina interna, ematologia ed oncologia medica.

Un tipo di immunoterapia per linfoma conosciuto come la terapia a cellula T dell'AUTOMOBILE ha generato moltissima eccitazione all'interno della comunità medica, perché comprende usando le proprie celle immuni di un paziente per attaccare il loro cancro. Due tipi di terapie dell'AUTOMOBILE T sono approvati dalla FDA (tisagenleleucel, o ciloleucel del axicabtagene e di Kymriah, o Yescarta) per determinati tipi di linfomi avanzati o ricorrenti. Altre terapie a cellula T dell'AUTOMOBILE per linfoma non-Hodgkin, compreso quello ora stiamo provando, siamo nei test clinici.

Siamo eccitati per raggiungere questa pietra miliare - i pazienti d'offerta di linfoma terapia dell'AUTOMOBILE T trattamento dell'innovazione del centro medico di Morristown al nuovo concentrano. Finora, i pazienti con i linfomi aggressivi del linfocita B che ricevono le terapie approvate dell'AUTOMOBILE T reagiscono al trattamento quasi 80% del tempo.„

Ciliegia di Mohamad, MD, Direttore medico di ematologia per cura del cancro atlantica del sistema di salubrità

Nella terapia a cellula T dell'AUTOMOBILE (ricevitore chimerico dell'antigene), le celle immuni conosciute come le celle di T sono eliminate dal sangue del paziente e sono alterate in laboratorio per avere ricevitori specifici (ricevitori chimerici dell'antigene) sulla loro superficie. Questi ricevitori possono fissare alle proteine sulla superficie delle celle di linfoma. Le celle di T poi sono moltiplicate in laboratorio e sono infuse nuovamente dentro il sangue del paziente, dove cercano le celle di linfoma e lanciano un attacco immune preciso contro di loro. Entrambi il trattamento ed i trattamenti a cellula T corrente approvati dell'AUTOMOBILE di linfoma nei test clinici non richiedono che il paziente sia ospedalizzato mentre ricevi il trattamento. Le terapie a cellula T dell'AUTOMOBILE sono progettate per i pazienti di cui il linfoma è ricaduto.

Il test clinico corrente è un aperto contrassegno (tutti i pazienti ricevono il farmaco di studio), lo studio multicentrico, studio di fase 2 in una regolazione del paziente esterno. Lo scopo dello studio è di determinare la sicurezza, le farmacocinesi (le droghe di modo si muovono dentro l'organismo) e l'efficacia di una terapia dell'AUTOMOBILE T in pazienti da cui sono ricaduto, o a cui la malattia è resistente (refrattario), due righe di immunochemotherapy per linfoma non-Hodgkin aggressivo del linfocita B. I partecipanti di studio saranno seguiti per fino a 2 anni.

“Abbiamo realizzato i grandi progressi nel trattamento del linfoma non-Hodgkin nel corso degli ultimi anni ed i tassi di sopravvivenza aumentare, mentre ci sono egualmente una serie di terapie di promessa ed il trattamento ora si avvicina a nei test clinici,„ il Dott. Cherry hanno detto. “Fra i trattamenti disponibili ai pazienti sono molto raramente la terapia, la chemioterapia, la radioterapia, il trapianto della cellula staminale, l'immunoterapia e, l'ambulatorio mirati a.„

Ha aggiunto, “mentre i più nuovi tipi di terapie hanno rivoluzionato il trattamento del cancro, la maggior parte dei pazienti di linfoma non-Hodgkin riceve la chemioterapia, spesso come combinazione delle droghe di chemo o congiuntamente ad immunoterapia, alla terapia mirata a o alla radioterapia,„ ha detto il Dott. Cherry. “Alcune di queste combinazioni ora più ulteriormente stanno studiande nei test clinici, per determinare le combinazioni e le dosi più efficaci, con i il minor n3umero degli effetti secondari.„

Per imparare più circa questo test clinico ed altri test clinici disponibili al sistema atlantico di salubrità, visualizzi www.atlantichealth.org/research.