Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La nuova analisi fornisce la comprensione nei termini pericolosi nei centri di detenzione dell'immigrato degli Stati Uniti

Un'analisi e un commento relativo pubblicati nelle malattie infettive cliniche oggi forniscono l'esame approfondito dei termini deplorevoli e pericolosi nei centri di detenzione immigrati degli Stati Uniti in cui sette bambini sono morto negli ultimi 10 mesi. Insieme, gli articoli sottolineano un imperativo urgente citato ripetutamente da nostri ed altre società dei professionisti medici, violazioni dei diritti dell'uomo di rimedio e per studiare e gli standard più fondamentali della salute pubblica, controllo di infezione e pratica medica che sono stati dimostrati in questi impianti.

Una morte naturale: il campo di battaglia politico delle infezioni e degli organismi dei bambini emigranti, da Dott. segno A. Travassos, MSc dell'università di centro di Maryland per sviluppo del vaccino e salubrità globale, di prova coercitiva dei presente delle conseguenze interne di sovraffollamento indifendibile composte dalle lacune essenziali nell'igiene - compreso accesso per insaponarsi ed innaffiare-- nel controllo di infezione, la svista medica, accede a per richiedere ed appropriarsi l'assistenza medica, la vaccinazione ed altri servizi sanitari sistematici, fra la popolazione più vulnerabile.

Mentre la detenzione dei bambini immigrati ai nostri confini non è senza precedenti, la separazione di bambini dalle loro famiglie dai funzionari degli Stati Uniti è, come nota nel loro commento, noi deve indirizzare la salubrità dei bambini al confine. Il commento egualmente nota questa pratica è stato accompagnato, per la prima volta in una decade, dalle morti dei bambini nella custodia degli Stati Uniti. Inoltre, il commento indica gli scoppi di malattie evitabili vaccino, compresi il morbillo, parotite epidemica, la varicella e influenza, che hanno minacciato la salubrità delle comunità circostanti come pure personale e quelli detenute negli impianti.

Per più di un anno, la società delle malattie infettive dell'America, la sua associazione della medicina del HIV, la società pediatrica delle malattie infettive e la società per l'epidemiologia di sanità dell'America hanno espresso la profonda preoccupazione sopra sia le pratiche che conseguenze di detenzione della tantissima gente, di separazione dei bambini dalle loro famiglie, della trascuratezza delle linee guida mediche stanti e di trattenimento delle immunizzazioni mediche ed altri servizi sanitari critici e sistematici, alla persona ed alla salute pubblica. Continuiamo ad chiamare sul congresso e sull'amministrazione da rispondere.