Ricercatore di UGA che lavora per correggere idea sbagliata di allergia della penicillina

Più di 30 milione di persone negli Stati Uniti credono scorrettamente che siano allergici a penicillina - con conseguente milioni di dollari nelle spese sanitarie aggiunte, negli effetti secondari avversi dall'uso degli antibiotici più potenti ed in un rischio nell'aumento delle infezioni resistenti agli antibiotici pericolose.

Questi idea sbagliata e minaccia di salute pubblica potrebbero essere corrette, hanno detto Christopher M. Bland, professore associato clinico all'università di istituto universitario della Georgia della farmacia, chiedendo a coloro che dice che sono allergiche a penicillina rispondere ad un questionario di una pagina semplice e, se necessario, richiedere un test cutaneo di allergia della penicillina, o l'ESPERIENZA.

In molti casi non dobbiamo andare dopo il questionario. Stiamo scoprendo che che cosa la maggior parte di questi pazienti pensano è una reazione allergica è realmente soltanto un effetto secondario che può accadere una volta e potrebbe non accadere mai ancora. I pazienti ci dicono che sono diventato vertiginosi o nauseato dopo la cattura della penicillina gli anni fa o che il loro padre era allergico a penicillina, in modo da essi ha pensato che fossero allergici pure.„

Christopher M. Bland, professore associato clinico, università di istituto universitario di Georgia della farmacia

Dolce ha detto che la penicillina ottiene spesso incolpata di quando non può essere il colpevole. Anche coloro che può una volta essere allergico a penicillina non sono più oggi allergico, ha detto. Dopo cinque anni, gli studi mostrano che quella metà delle persone che hanno avute una reazione allergica - come gli alveari, ansare, dispnea o anafilassi - a penicillina non erano più allergico. A 10 anni, quel numero salta a 80 per cento, ha detto.

Nella ricerca presentata recentemente a IDWeek, alle malattie infettive internazionali che si incontrano in Washington, a DC, a dolce ed i colleghi hanno dimostrato quante allergie della penicillina sono state eliminate dalle registrazioni pazienti dopo che i pazienti sono stati intervistati dagli studenti della farmacia di UGA.

“Possiamo diminuire il numero di coloro che pensa che abbiano allergia della penicillina da 20 per cento subito, appena parlando con loro attraverso il nostro questionario,„ ha detto dolce. “I nostri studenti della farmacia potevano debunk il reclamo di allergia da molti pazienti appena ottenendo una cronologia dettagliata.„

Mentre la società delle malattie infettive dell'America ha raccomandato che la valutazione di allergia della penicillina sia promossa mentre un modo cancellare questo contrassegno sulle cartelle sanitarie per coloro che non è allergico, la maggior parte degli studi che hanno compreso l'ESPERIENZA come modo compire questo sono stati fatti ai centri medici accademici dai allergists formati.

Dolce e Bruce Jones, uno specialista clinico della farmacia delle malattie infettive a St Joseph/al sistema salubrità di Candler ed all'istituto universitario dell'aggiunta UGA dell'assistente universitario della farmacia in savanna, ha detto che questo non è necessario e può essere fatto in ospedali che non hanno dedicato i allergists formati sul personale. Stanno lavorando con più di 50 ospedali in tutto il paese, dividente i best practice che concederanno OLTRE essere eseguiti e cartelle sanitarie essere aggiornati.

Ad uno in uno studio fondato a concessione, dolce ed in Jones ha trovato che quell'ESPERIENZA fatta sui pazienti che hanno creduto che fossero allergiche a penicillina - l'antibiotico più efficace disponibile con meno effetti secondari - non dimostrassero allergia reale.

Questi risultati della ricerca sono stati pubblicati nelle malattie infettive aperte del forum. Il duo lavorato con gli infermieri all'ospedale di Candler e trovato che la prova dell'interfaccia può essere fatta sicuro in una regolazione dell'ospedale. Quando la prova dell'interfaccia è stata eseguita all'ospedale dagli infermieri formati, 98 su 100 pazienti nello studio che ha avuto un'allergia della penicillina sulla loro cartella sanitaria sono stati reputati per non essere allergici all'antibiotico.

Ciò permessa un cambiamento immediato ad un tipo antibiotico della penicillina per la maggior parte dei pazienti, che è spesso più sicuro e più economico, migliora i risultati e diminuisce gli effetti contrari, lo scopo del programma antimicrobico federale di amministrazione che richiede gli ospedali di assicurare che gli antibiotici siano usati soltanto se necessario.

Oltre alla salute pubblica avvantaggi, dolce stimata che il risparmio di sanità sia stato annualmente in decine di milioni di dollari se i pazienti potessero essere passati di nuovo a penicillina dai trattamenti antibiotici più costosi. Lo studio all'ospedale di Candler ha trovato un risparmio di un costo medio di $350 un paziente, che comprende il costo del test cutaneo.

“Il nostro gruppo è in missione ora,„ ha detto dolce. “Il nostro scopo è che ogni allergia della penicillina è messa in discussione e riconciliata, con la maggior parte della venuta fuori cartelle sanitarie e permettere che i pazienti ottengano il migliore antibiotico per la loro infezione particolare, che è spesso una penicillina.„