L'esposizione dell'acetaminofene nell'utero può aumentare il rischio del bambino per ADHD, ASD

L'esposizione ad acetaminofene nell'utero può aumentare il rischio di un bambino per il deficit di attenzione/il disordine dell'iperattività ed il disordine di spettro di autismo, suggerisce uno studio costituito un fondo per dagli istituti nazionali di salubrità e dell'agenzia per la ricerca e la qualità di sanità. Gli studi sono stati intrapresi da Xiaobing Wang, M.D., del banco di Bloomberg di Johns Hopkins University della salute pubblica, di Baltimora e dei colleghi. Compaiono in psichiatria di JAMA.

Il deficit di attenzione/disordine dell'iperattività (ADHD) è tracciato da uno schema dell'iperattività e comportamento impulsivo. Il disordine di spettro di autismo (ASD) è un disordine inerente allo sviluppo complesso che pregiudica come una persona si comporta, interagisce con altre ed impara.

I ricercatori hanno analizzato i dati dal gruppo della nascita di Boston, uno studio a lungo termine sui fattori che influenzano la gravidanza e lo sviluppo di bambino. Hanno raccolto il sangue di cordone ombelicale dalle 996 nascite ed hanno misurato la quantità di acetaminofene e due dei sui sottoprodotti in ogni campione. Prima che i bambini siano una media di 8,9 anni, 25,8% erano stati diagnosticati con ADHD soltanto, 6,6% con ASD soltanto e 4,2% con ADHD e ASD. I ricercatori hanno classificato la quantità di acetaminofene e di sui sottoprodotti nei campioni nei terzi, dal più in basso al più su. Confrontato al terzo più basso, il terzo medio dell'esposizione è stato associato con circa 2,26 volte il rischio per ADHD. Il più alto terzo dell'esposizione è stato associato con 2,86 volte il rischio. Similmente, il rischio di ASD era più alto per quelli nel terzi medio (2,14 volte) ed il più su terzo (3,62 volte).

Gli autori concludono che il loro supporto di risultati più presto studia il collegamento dell'esposizione dell'acetaminofene nell'utero con ADHD e ASD e sottolineano l'esigenza della ricerca supplementare. Gli Stati Uniti Food and Drug Administration sollecitano l'attenta riflessione prima di usando qualsiasi farmaco d'alleviamento durante la gravidanza.

Il finanziamento di NIH per lo studio è stato fornito dall'istituto nazionale di Eunice Kennedy Shriver della salute dei bambini e dello sviluppo umano (NICHD), dall'istituto nazionale dell'allergia e delle malattie infettive e dall'istituto nazionale delle scienze di salute ambientale.

Source:
Journal reference:

Ji, Y., et al. (2019) Association of cord plasma biomarkers of in utero acetaminophen exposure with risk of attention deficit/hyperactivity disorder and autism spectrum disorder in childhood. JAMA Psychiatry. doi.org/10.1001/jamapsychiatry.2019.3259.