Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori identificano i nuovi sottotipi e bugne del cancro del rene per migliorare la diagnosi, il trattamento

In che cosa è creduto per essere la caratterizzazione molecolare più completa fin qui del più comune - e spesso trattamento-resistente - si forma del cancro del rene, dei ricercatori ai dipartimenti di Johns Hopkins di patologia e dell'oncologia, del centro del Cancro di Johns Hopkins Kimmel e della prova rapporto della scuola di medicina di Johns Hopkins University per almeno tre sottotipi distinti di chiaro cancro del rene delle cellule (ccRCC), con le nuove rivelazioni circa le proteine che le definiscono. I loro risultati hanno potuto informare la sopravvivenza paziente e la risposta globali al trattamento.

I ricercatori identificano i nuovi sottotipi e bugne del cancro del rene per migliorare la diagnosi, il trattamento
Credito: Jennifer E. Fairman

La loro indagine di tuffo profondo su ccRCC, descritta nell'emissione del 31 ottobre della cella del giornale, campioni implicati del tumore da 110 pazienti che ancora non avevano ricevuto il trattamento, quali la chemioterapia e la radiazione e 84 campioni del tessuto sano che circondano i tumori.

I ricercatori hanno usato le tecnologie genomiche e proteomic più avanzate disponibili per prendere in giro fuori le loro caratteristiche proteogenomic, definite come trucco genetico (genomica), modifiche chimiche a DNA (epigenomics), RNA messaggero situato nelle celle che servisce da modello fare le proteine (transcriptomics) ed in proteine (proteomics) e loro modifica dal gruppo del fosfato (phosphoproteomics), una modifica conosciuta per regolamentare le funzioni della proteina passando inserita/disinserita. I lavori sono stati ultimati come componente del consorzio clinico dell'analisi del tumore del Proteomic dell'istituto nazionale contro il cancro (CPTAC), uno sforzo nazionale per capire meglio i cancri con il proteogenomics.

Fra i loro risultati, i ricercatori dicono, erano che la perdita di cromosoma 3p è un marchio di garanzia evidente di ccRCC, accadente in quasi tutti campioni del tumore nello studio.

Inoltre, i ricercatori hanno identificato quattro a sottotipi basati a immune distinti di ccRCC basati sulle loro differenze delle cellule immuni che potenzialmente potrebbero essere usate per contribuire a predire la sopravvivenza globale e la risposta dei pazienti al trattamento.

Fra tutti i cancri del rene, il ccRCC rappresenta 75%, uguagliando a circa 65.000 nuovi casi annualmente. La rimozione chirurgica rimane il solo efficace trattamento per i cancri che non si sono sparsi oltre il rene, ma 30% dei pazienti presenti con la malattia avanzata alla diagnosi.

Storicamente, il ccRCC è stato considerato resistente alla chemioterapia ed alla radiazione convenzionali e la risposta a parecchie droghe approvate dalla FDA è stata limitata. L'atlante del genoma del Cancro dell'istituto nazionale contro il cancro (TCGA) ha catalogato le alterazioni genetiche responsabili di molti cancri compreso ccRCC, ma interroga rimanente.„

Daniel W. Chan, Ph.D., professore di patologia e di oncologia e Direttore del centro per la scoperta e la traduzione di biomarcatore alla scuola di medicina di Johns Hopkins University

“I nostri risultati illustrano la complessità dello sviluppo del cancro e quello possiamo usare il proteomics e phosphoproteomics oltre a genomica per imparare più circa i fenotipi del cancro e la loro eterogeneità,„ dice Hui Zhang, Ph.D., ricercatore co-principale dello studio, professore di patologia e dell'oncologia e Direttore della funzione di memoria di spettrometria di massa alla scuola di medicina di Johns Hopkins University.

“L'uso di un tipo di studio molecolare capire il cancro è abbastanza più. Un approccio multi--omic è necessario completamente caratterizzare il cancro,„ dice l'autore di studio del cavo ed il collega postdottorale David J. Clark, Ph.D.

Corrente, Clark aggiunge, il trattamento di linea di battaglia per ccRCC che non può essere essiccato chirurgicamente è messo a fuoco sull'angiogenesi d'inibizione, sul trattamento da cui i cancri sviluppano i nuovi vasi sanguigni per mantenere l'alimentazione e la crescita e sull'ottimizzazione della chinasi proteica chiamata mTOR che aiuta la sopravvivenza e la divisione delle cellule di controllo. Sovrapporre i dati proteomic e phosphoproteomic permette, dice, affinchè i ricercatori individui una più grande selezione degli obiettivi potenziali per il nuovo sviluppo della droga.

Altri risultati chiave dell'analisi hanno trovato quello:

C'erano quattro sottotipi distinti di ccRCC basati sulle loro impronte del microenvironment del tumore:

  1. I tumori infiammati CD8-positive hanno avuti una quantità elevata delle celle immuni di CD8-positive e risposta alle vie di segnalazione delle cellule connesse con una risposta immunitaria.
  2. I tumori infiammati CD8-negative hanno avuti un'assenza vicina di celle immuni di CD8-positive ma hanno avuti celle quali i fibroblasti, che promuovono la ferita che guarisce ed i macrofagi, che combattono i cancri ed altre sostanze non Xeros.
  3. I tumori immuni endoteliali vascolari (VEGF) del deserto di fattore di crescita non hanno avuti celle immuni ma hanno avuti una forte presenza di celle endoteliali connesse con lo sviluppo di nuova crescita del vaso sanguigno nella progressione del tumore.
  4. Le celle immuni metaboliche del deserto erano celle più pure del tumore con quasi nessun celle immuni e molto pochi fibroblasti.

Sulla base dei dati dell'atlante del genoma del Cancro, Clark dice, è sembrato che quelli con i tumori infiammati CD8-positive avessero una sopravvivenza globale peggiore mentre quelli con i tumori immuni del deserto di VEGF avrebbero la migliore sopravvivenza globale. I nuovi modelli premonitori dai ricercatori hanno trovato che quelli con i tumori di CD8-positive avrebbero avuti la migliore risposta alle terapie immuni del controllo, mentre quelli con i tumori immuni del deserto di VEGF mostrerebbero la migliore risposta alle terapie di anti-angiogenesi, i trattamenti mirati a che hanno tagliato i tumori fuori dalla loro offerta di sangue.

“In generale, questo studio rivela le comprensioni biologiche uniche che sono guadagnate soltanto quando combina proteomic complementare ed analisi genomiche,„ dice Zhang. “La nostra analisi multilivelli di omics ha identificato i meccanismi molecolari stanti alla base che completamente non sono catturati al livello genomica e definisce la fosforilazione della proteina e le impronte immuni necessarie per stratificare i pazienti del ccRCC con lo scopo di sviluppo meglio, interventi terapeutici mirati a.„

Le pianificazioni seguenti del gruppo per usare i simili metodi a più completamente caratterizzano i cancri pancreatici e capi e di collo.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Johns Hopkins Medicine. (2019, November 08). I ricercatori identificano i nuovi sottotipi e bugne del cancro del rene per migliorare la diagnosi, il trattamento. News-Medical. Retrieved on June 20, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20191031/Researchers-identify-new-kidney-cancer-subtypes-and-clues-to-better-diagnosis-treatment.aspx.

  • MLA

    Johns Hopkins Medicine. "I ricercatori identificano i nuovi sottotipi e bugne del cancro del rene per migliorare la diagnosi, il trattamento". News-Medical. 20 June 2021. <https://www.news-medical.net/news/20191031/Researchers-identify-new-kidney-cancer-subtypes-and-clues-to-better-diagnosis-treatment.aspx>.

  • Chicago

    Johns Hopkins Medicine. "I ricercatori identificano i nuovi sottotipi e bugne del cancro del rene per migliorare la diagnosi, il trattamento". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20191031/Researchers-identify-new-kidney-cancer-subtypes-and-clues-to-better-diagnosis-treatment.aspx. (accessed June 20, 2021).

  • Harvard

    Johns Hopkins Medicine. 2019. I ricercatori identificano i nuovi sottotipi e bugne del cancro del rene per migliorare la diagnosi, il trattamento. News-Medical, viewed 20 June 2021, https://www.news-medical.net/news/20191031/Researchers-identify-new-kidney-cancer-subtypes-and-clues-to-better-diagnosis-treatment.aspx.