Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli optometristi diminuiscono la prescrizione dell'opioide senza dolore aumentante

Gli optometristi all'università del Michigan hanno introdotto un nuovo approccio agli opioidi di prescrizione in uno sforzo per contribuire a porre freno l'epidemia dell'opioide della nazione. I ricercatori al centro dell'occhio cercato per scoprire come l'opioide che prescrive il trattamento potrebbe essere migliorato per contribuire ad evitare l'uso improprio, mentre non compromettendo controllo di dolore per i pazienti nel ripristino.

Il gruppo ha sviluppato una nuova pianificazione affinchè medici segua. Medici che lavorano nella clinica della cornea prescriverebbero meno pillole che usuali per i pazienti che avevano subito la chirurgia, che è quando molta gente in primo luogo è presentata alle droghe. Egualmente discuterebbero l'uso adeguato dell'opioide con i pazienti ed i rischi connessi con la cattura delle droghe.

OptometristaProduzione/Shutterstock.com di 4 del pomeriggio

Meno pillole potrebbero essere catturate senza controllo di compromesso di dolore

Come riportato nell'oftalmologia di JAMA, i risultati hanno rivelato che meno pillole potrebbero essere prescritte, mentre pazienti ancora d'aiuto per gestire adeguatamente il loro dolore.

La maggior parte dei pazienti ha avuta compresse rimanenti da quelle che fossero state prescritte dopo avere subito l'ambulatorio oftalmico sulla cornea, una parte del corpo che ha più terminazioni nervose che qualsiasi altra.

Maria Woodward, dal centro dell'occhio di Kellogg e dal ricercatore di servizi sanitari all'istituto di U-M per polizza e l'innovazione di sanità, dice che era una combinazione di due cambi politici recenti - uno dall'istituzione ed uno dal di stato che ha creato questa opportunità di imparare circa uso postoperatorio dell'opioide: “In primo luogo la divisione della cornea a Kellogg ha cambiato la polizza, facente diminuire il numero delle compresse che dell'opioide prescriviamo. In secondo luogo, lo stato del Michigan ha istituito un programma di controllo obbligatorio di prescrizione.„

Per lo studio, i ricercatori hanno identificato 82 pazienti che avevano subito le operazioni della cornea e le avevano interrogate riguardo a quante compresse dell'opioide realmente avevano usato la post-chirurgia. Ai pazienti egualmente sono stati interrogati riguardo a tutto il dolore che avevano avvertito come pure come avevano eliminato qualunque compresse restanti.

Prima e dopo il cambio politico

Prima del cambio politico, i pazienti della chirurgia della cornea erano stati prescritti una media di 18,8 compresse. Quando i ricercatori hanno intervistato i pazienti, hanno trovato che il numero medio delle pillole che avevano catturato la post-chirurgia era soltanto 8. pazienti generalmente tende a lasciare le pillole restanti a casa o a portarli intorno con loro.

Dal cambio politico, il numero medio delle pillole prescritte era 6,6 ed il numero medio dei pazienti ha detto avevano usato erano soltanto 4. settanta per cento di questi pazienti egualmente hanno riferito che la prescrizione era stata adeguata gestire il dolore moderato--severo e 22% ha detto che realmente erano state date più compresse che hanno avuto bisogno di.

Soltanto 7% del gruppo ha detto che non avevano ricevuto abbastanza farmaco per gestire il loro dolore.

“Molto siamo stati incoraggiati a vedere che anche una riduzione drammatica del numero delle pillole dell'opioide prescritte non ha avuta impatto negativo su controllo di dolore,„ diciamo Woodward. Tuttavia, lo studio egualmente ha rivelato che nessuno dei pazienti avevano eliminato le compresse rimanenti come raccomandato - catturandole ad un commissariato di polizia o ad un centro sanitario.

Questo studio mostra che stiamo realizzando i progressi nella battaglia contro uso improprio dell'opioide. Ma possiamo fare più per assicurarci che ognuno sappia prescriverle, usarle ed eliminarle sicuro.„

Maria Woodward

OpioidiWollertz/Shutterstock.com

Che cosa fa il centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) dice circa gli opioidi?

Gli opioidi sono antidolorifici potenti. Mentre il loro uso è associato con determinati rischi quali dipendenza, abuso e la dose eccessiva, sono ancora il farmaco più efficace per la gestione del dolore acuto a breve termine.

Gli opioidi sono prescritti comunemente per aiutare i pazienti a gestire il dolore severo che segue la lesione o l'ambulatorio traumatica. Il farmaco egualmente è prescritto per trattare il dolore relativo a cancro ed a volte per dolore indipendente a cancro, quando altri trattamenti non sono riuscito a lavorare.

Nel 2016, il CDC ha pubblicato una linea guida che ha raccomandato gli approcci del nonopioid quale terapia fisica per gestire alcuno, ma non tutta, moduli di dolore cronico; la linea guida per il trattamento di dolore cronico non è stata intesa per applicarsi per fare soffrire relativo a trattamento del cancro, a cura palliativa, o a cura di estremità-de-vita.

Nel febbraio 2019, il CDC ha ripetuto le sue intenzioni per quanto riguarda questa linea guida in una lettera scritta dal capo ispettore sanitario dell'agenzia, Deborah Dowell:

La linea guida è stata emanata per fornire le raccomandazioni per i medici di pronto intervento che prescrivono gli opioidi per dolore cronico fuori di trattamento del cancro attivo, di cura palliativa e di cura di estremità-de-vita.

A causa degli scopi terapeutici unici e bilanciamento dei rischi e vantaggi con la terapia dell'opioide in tale cura, linee guida di pratica cliniche specifiche a trattamento del cancro, cura palliativa e cura di estremità-de-vita dovrebbe essere utilizzato per guidare le decisioni di risarcimento e del trattamento per quanto riguarda uso degli opioidi come componente di controllo di dolore in queste circostanze.„

La lettera è stata scritta alle preoccupazioni di indirizzo espresse dalla rete completa nazionale di cura, dalla società americana dell'ematologia e dalla società americana dell'oncologia clinica, che qualche gente stava evitando il pagamento le prescrizioni dell'opioide nelle situazioni che stendono fuori dall'ambito della linea guida.

La linea guida originale era stata chiara nella sua intenzione, che è stata specificata nella prima frase del documento e l'associazione americana di terapia fisica egualmente indica chiaramente che la prescrizione dell'opioide è in alcuni casi appropriata.

“La linea guida non è intesa per negare alcuni pazienti che soffrono con dolore cronico dalla terapia dell'opioide come opzione per la gestione di dolore… Piuttosto, la linea guida è intesa per assicurare che i clinici ed i pazienti considerino tutte le opzioni sicure ed efficaci del trattamento,„ Dowell conclusivo.

Journal reference:

Woodward M. A., et al. (2019). Association of Limiting Opioid Prescriptions With Use of Opioids After Corneal Surgery. JAMA Ophthalmology. DOI: 10.1001/jamaophthalmol.2019.4432.

Sally Robertson

Written by

Sally Robertson

Sally has a Bachelor's Degree in Biomedical Sciences (B.Sc.). She is a specialist in reviewing and summarising the latest findings across all areas of medicine covered in major, high-impact, world-leading international medical journals, international press conferences and bulletins from governmental agencies and regulatory bodies. At News-Medical, Sally generates daily news features, life science articles and interview coverage.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Robertson, Sally. (2019, October 31). Gli optometristi diminuiscono la prescrizione dell'opioide senza dolore aumentante. News-Medical. Retrieved on September 22, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20191031/Optometrists-reduce-opioid-prescription-without-increasing-pain.aspx.

  • MLA

    Robertson, Sally. "Gli optometristi diminuiscono la prescrizione dell'opioide senza dolore aumentante". News-Medical. 22 September 2020. <https://www.news-medical.net/news/20191031/Optometrists-reduce-opioid-prescription-without-increasing-pain.aspx>.

  • Chicago

    Robertson, Sally. "Gli optometristi diminuiscono la prescrizione dell'opioide senza dolore aumentante". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20191031/Optometrists-reduce-opioid-prescription-without-increasing-pain.aspx. (accessed September 22, 2020).

  • Harvard

    Robertson, Sally. 2019. Gli optometristi diminuiscono la prescrizione dell'opioide senza dolore aumentante. News-Medical, viewed 22 September 2020, https://www.news-medical.net/news/20191031/Optometrists-reduce-opioid-prescription-without-increasing-pain.aspx.