Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio di Moffitt scopre il riconoscimento gestente delle cellule del tumore del meccanismo cellulare dalle celle immuni

L'immunoterapia si è trasformata in in un approccio standard del trattamento per parecchi tipi di cancri, compreso il melanoma. Tuttavia, i tumori possono sfuggire alla rilevazione delle cellule immuni anche con l'uso delle immunoterapie. In un nuovo studio pubblicato nella ricerca nell'immunologia del Cancro, i ricercatori del centro del Cancro di Moffitt, in collaborazione con l'università di scuola di medicina del Miller di Miami, descrivono un meccanismo cellulare quel riconoscimento delle cellule del tumore di comandi dalle celle immuni.

Gli agenti che attivano il sistema immunitario nel melanoma avanzato hanno migliorato significativamente i risultati e molti pazienti hanno risposte a lungo termine dopo il trattamento di immunoterapia.

Tuttavia, secondo James Mulé, Ph.D., Direttore concentrare del socio di scienza di traduzione a Moffitt,

Rimane un sottoinsieme dei pazienti del melanoma curati con alle le terapie basate a immune che non raggiungono il vantaggio clinico. La comprensione dei meccanismi che sono alla base sia di riuscite che risposte immunitarie guastate può contribuire a migliorare gli approcci immunotherapeutic.„

I ricercatori di Moffitt ritengono che quella una ragione per la quale i pazienti non possono reagire bene alle immunoterapie è perché il loro sistema immunitario non riconosce correttamente le celle del tumore. Hanno supposto che la via di segnalazione della proteina di STING potesse essere un fattore di contributo al riconoscimento delle cellule immuni.

La via di STING è conosciuta per contribuire all'attivazione del sistema immunitario stimolando la produzione dei messaggeri della proteina chiamati interferoni. I difetti nella segnalazione di STING sono stati riferiti in vari tipi di cancri, compreso il melanoma; tuttavia, l'impatto di questi diserta è poco chiaro. Per migliorare la nostra comprensione di come i difetti nella segnalazione di STING possono contribuire a cancro, il gruppo di Moffitt ha eseguito una serie di esperimenti del laboratorio nelle linee cellulari umane del melanoma.

I ricercatori hanno scoperto che ci sono molte linee cellulari umane del melanoma che completamente hanno perso l'espressione di STING e non rispondono a segnalare quello attivano la via. Egualmente hanno trovato che alcune linee cellulari umane del melanoma mantengono l'espressione di STING, ma sono ancora incapaci di attivazione della via di segnalazione. Ciò suggerisce che un meccanismo alternativo sconosciuto possa anche essere responsabile dei difetti in STING che segnala, all'infuori di perdita di espressione di STING stessa.

per determinare come STING che segnala le funzioni in circostanze normali, i ricercatori ha eseguito gli esperimenti nelle linee cellulari umane del melanoma che esprimono una via funzionale di STING. Hanno scoperto quell'attivazione dei risultati di STING nella produzione dei messaggeri molecolari interferone-beta e di CXCL10 che stimolano l'infiammazione e una risposta immunitaria. L'attivazione di STING egualmente ha indotto le celle umane del melanoma ad aumentare il livello di espressione di proteine chiamate molecole di MHC sulla loro superficie delle cellule che li permettono di essere riconosciuti e mirato a dalle celle immuni ha chiamato le celle di T. Per contro, le celle umane del melanoma che hanno avute segnalazione disfunzionale di STING potevano molto meno essere riconosciuto dalle celle di T.

Queste osservazioni suggeriscono quel un meccanismo da cui la rilevazione immune di esclusione delle cellule del tumore può essere con le alterazioni nella via di STING. I ricercatori sperano che il loro lavoro piombo ad una comprensione migliore dell'attivazione delle cellule immuni e di migliori approcci del trattamento per i pazienti. “Più ulteriormente la comprensione del regolamento e la funzione di STING nei melanomi ed in altri tipi del tumore possono piombo allo sviluppo delle strategie che mirano alla via di STING per migliorare l'efficacia di terapia cellulare adottiva ed altre immunoterapie in pazienti che corrente non traggono giovamento da questi interventi,„ ha detto Mulé.

Source:
Journal reference:

Falahat, R., et al. (2019) STING Signaling in Melanoma Cells Shapes Antigenicity and Can Promote Antitumor T-cell Activity. Cancer Immunology Research. doi.org/10.1158/2326-6066.CIR-19-0229.