Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il singolo episodio vaping della cannabis ha potuto dare i risultati positivi nelle prove di droga dell'urina

In uno studio di sei adulti, i ricercatori della medicina di Johns Hopkins riferiscono che prova che un singolo episodio vaping della cannabis che è simile in composizione chimica a quella ha trovato nei prodotti legali della canapa potrebbe possibilmente provocare i risultati positivi sulle prove di selezione della droga dell'urina comunemente usate da molti datori di lavoro e da giustizia penale o dai sistemi scolastici.

Il singolo episodio vaping della cannabis ha potuto dare i risultati positivi nelle prove di droga dell
Credito: Immagini di Getty

Il governo degli Stati Uniti definisce la canapa come tutto il ventriglio della cannabis che contiene 0,3% THC o di meno nel peso a secco. THC (delta-9-tetrahydrocannabinol) è la sostanza in cannabis che conferisce “su„ e produce gli effetti soggettivi e conoscitivi che sono in genere sinonimi con la cannabis. L'azienda agricola Bill dei 2018 Stati Uniti ha legalizzato la produzione e la vendita di canapa ed ora di conseguenza, i prodotti della canapa del consumatore, quali i petroli, cartucce e fiori vaping della canapa per il fumo possono essere approvvigionati legalmente in negozi di specialità, vendite al dettaglio generali ed attraverso i siti Web attraverso gli Stati Uniti.

La canapa ora sempre più sta trovando l'uso nei servizi di benessere e della medicina, specialmente per la sua componente CBD, short per il cannabidiol, che è uno dei più di 100 cannabinoidi trovati nell'impianto della cannabis. Secondo la banca di Investimento con sede a New York Cowen & Co., il servizio per CBD l'anno scorso ha variato da $600 milione e $2 miliardo nelle vendite. Malgrado la dimensione di questa industria sviluppante, rimane in gran parte non regolato.

In un 4 novembre pubblicato documento nel giornale di tossicologia analitica, i ricercatori riferiscono che due su sei partecipanti di studio hanno verificato il positivo dopo che vaping la cannabis che ha contenuto 0,39% THC facendo uso dei metodi di collaudo dell'urina che sono coerenti con le prove realizzate frequentemente a programmi di verifica in relazione con la giustizia relativi all'impiego o criminali della droga dell'urina. Sebbene la cannabis utilizzata in questo studio corrente non corrisponda alla definizione federale di canapa, la concentrazione in THC di 0,39% supera il regolamento federale da appena 0,09%.

La gente che usa raramente appena i prodotti legali della canapa per l'intenzione medica usa una volta loro come abbiamo fatto in questo studio e gli studi priori indica che THC ed i sui metaboliti possono accumularsi con uso ripetuto. Che cosa questo il mezzo è quella necessità della gente di essere accorto dell'esposizione d'una sola dose o cumulativa di THC e di essere informato che questi prodotti ora legali possono causare un risultato positivo inatteso su una prova di droga.„

Asse di rotazione di Tory, Ph.D., collega postdottorale e ricercatore nell'unità di ricerca comportamentistica di farmacologia al centro medico di Johns Hopkins Bayview

“Poiché il servizio per i prodotti di CBD è così nuovo e la popolarità di uso sta sviluppandosi così rapidamente, vogliamo il pubblico essere informato che una prova di droga positiva sia possibile,„ diciamo Ryan Vandrey, Ph.D., professore associato della psichiatria e scienze comportamentistiche alla scuola di medicina di Johns Hopkins University. Vandrey ed i suoi collaboratori all'università della Pennsylvania precedentemente indicata in uno studio di JAMA che 21% dei prodotti di CBD/hemp venduti su Internet ha contenuto THC, anche se non era elencato sui contrassegni del prodotto. “Ho una difficoltà che trovo chiunque che non abbia usato almeno una volta un prodotto di CBD, ma più sono completamente ignaro della possibilità dell'esposizione di THC o una prova di droga positiva come conseguenza del usando questi prodotti recentemente legalizzati,„ dice Vandrey.

CII. le prove hanno dimostrato CBD per essere un efficace trattamento per due moduli rari dell'epilessia pediatrica, tuttavia, c'è corrente prova insufficiente per supportare l'uso per qualunque altro stato di salute secondo gli Stati Uniti Food and Drug Administration. Malgrado questo, i fornitori ed i consumatori del prodotto di CBD reclamano i vantaggi di CBD per una vasta gamma di scopi, compreso tutto da ansia ad insonnia al benessere generale. I prodotti di CBD possono essere inghiottiti sotto forma di petrolio/tintura, alimentari in un prodotto alimentare (per esempio, ribassisti gommosi), inalato facendo uso “di vape rinchiude„ simile alle sigarette elettroniche, o applicato attuale all'interfaccia in una crema, in una toppa, in un balsamo o in un gel.

Per lo studio corrente, i ricercatori hanno reclutato tre donne e tre uomini con un'età media di 31 anno. Un afroamericano auto-riferito partecipante ed il resto quanto bianco.

La serie di cannabis utilizzata in questo studio particolare ha contenuto 10,5% CBD e 0,39% THC, un 27 - 1 rapporto di CBD a THC che è simile a che cosa è trovato spesso nei prodotti legali di hemp/CBD. Nello studio, i volontari della ricerca hanno vaporizzato un poco più di meno di 1 grammo di cannabis, che ha contenuto una dose totale di 100 milligrammi di CBD e di 3,7 milligrammi di THC. A vape la cannabis, vapore heated della cannabis è stata raccolta in un pallone che poi è stato inalato dal partecipante.

Oltre a vaping l'alta cannabis di CBD/low THC, i volontari di studio egualmente sono stati dati CBD puro in una capsula, CBD puro vaporizzato ed il placebo (una pillola di derisione CBD e una cannabis vaporizzata in cui CBD e THC erano stati eliminati) in altre tre sessioni di dosaggio, una settimana oltre ad a vicenda. In tutti gli stati attivi della droga (a parte placebo), la dose di CBD consegnata era di 100 milligrammi per sessione.

Il taglio di prova di droga usato per determinare risultato “positivo„ in questo studio era una concentrazione almeno di 50 nanograms per millilitro di THCCOOH, un metabolita “nella selezione„ usato per indicare se qualcuno ha usato la cannabis, nel campione di urina facendo uso di una prova in loco “dell'asta misura-livello„. Un positivo su quella prova poi “è stato confermato„ all'15 nanograms per taglio di millilitro di THCCOOH facendo uso di un metodo di prova più sensibile.

Due dei sei partecipanti che vaped cannabis bassa-THC/alta--CBD hanno verificato il positivo a THCCOOH.

Nessun risultato dei test positivo della droga dell'urina è stato osservato nelle altre sessioni della prova (capsule pure di CBD, vape puro di CBD o placebo).

“Questi risultati indicano quel CBD puro, usato una volta da sè, non causerà una prova di droga positiva,„ dice Vandrey. Aggiungendo a questo, l'asse di rotazione precisa che “non cattura a molta esposizione di THC al grilletto una prova positiva per qualche gente.„ Ci può essere la variazione da personale nel metabolismo della droga ed i comportamenti di soffio quale profondità di inalazione, che potrebbe contribuire alla ripartizione o all'accumulazione dei cannabinoidi nell'organismo, i ricercatori dicono.

Il gruppo dice che pianificazione ripetere i loro studi facendo uso dei prodotti che fanno parte dei regolamenti federali correnti della canapa riguardo al contenuto di THC ed ulteriormente studiano l'impatto dell'esposizione ripetuta di CBD/hemp sui risultati di prova della droga.

Altri autori sullo studio erano cono di Edward e George Bigelow di Johns Hopkins, di David Kuntz del laboratorio di riferimento clinico, di John Mitchell dell'internazionale di RTI e di Ronald Flegel dell'amministrazione di abuso di sostanza e di servizi medico-sanitari di salute mentale (SAMHSA).

Questa ricerca è stata supportata da SAMHSA e dall'istituto nazionale su abuso di droga (T32DA07209).

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Johns Hopkins Medicine. (2019, November 08). Il singolo episodio vaping della cannabis ha potuto dare i risultati positivi nelle prove di droga dell'urina. News-Medical. Retrieved on July 25, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20191104/Single-vaping-episode-of-cannabis-could-yield-positive-results-in-urine-drug-tests.aspx.

  • MLA

    Johns Hopkins Medicine. "Il singolo episodio vaping della cannabis ha potuto dare i risultati positivi nelle prove di droga dell'urina". News-Medical. 25 July 2021. <https://www.news-medical.net/news/20191104/Single-vaping-episode-of-cannabis-could-yield-positive-results-in-urine-drug-tests.aspx>.

  • Chicago

    Johns Hopkins Medicine. "Il singolo episodio vaping della cannabis ha potuto dare i risultati positivi nelle prove di droga dell'urina". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20191104/Single-vaping-episode-of-cannabis-could-yield-positive-results-in-urine-drug-tests.aspx. (accessed July 25, 2021).

  • Harvard

    Johns Hopkins Medicine. 2019. Il singolo episodio vaping della cannabis ha potuto dare i risultati positivi nelle prove di droga dell'urina. News-Medical, viewed 25 July 2021, https://www.news-medical.net/news/20191104/Single-vaping-episode-of-cannabis-could-yield-positive-results-in-urine-drug-tests.aspx.