Il biomarcatore rivela se benigno-apparendo meningiome è pericoloso

Una proteina modificata in meningiome benigno-apparenti può rivelare quale sono vero benigni e quale sono più pericolosi e richiedere il trattamento più aggressivo, ricercatori ha scoperto.

L'individuazione può anche offrire le bugne quanto a perché questi tumori “benigni„, che risultano dalle membrane che circondano il cervello ed il midollo spinale, cominciano svilupparsi rapido e spargersi. Può informare la scoperta delle droghe per trattare i tumori più efficacemente, i ricercatori hanno detto.

Speriamo che questa proteina modificata non solo servisca da biomarcatore identificare questi tumori ma anche aiutarci a guadagnare le comprensioni nelle vie che determinano il loro comportamento.„

Dott. Manuel Ferreira, l'autore senior del documento e professore associato di ambulatorio neurologico alla scuola di medicina dell'università di Washington

L'articolo è stato pubblicato tramite ricerca sul cancro clinica. L'angelica postdottorale Parada della Carolina del candidato è l'autore principale del documento.

I meningiome sono il tumore più comune da risultare dal sistema nervoso centrale. Quasi 32,000 persone sono diagnosticate ogni anno con i meningiome negli Stati Uniti.

I meningiome sono classificati hanno basato sul loro aspetto microscopico, sul tasso di crescita e sulla tendenza spargersi ad altri tessuti:

  • I tumori del grado 1 sono considerati benigni; si sviluppano lentamente e possono essere trattati spesso con chirurgia sola.
  • I tumori del grado 2 si sviluppano più rapido e sono più probabili ricorrere. Sono trattati tipicamente con chirurgia e radiazione.
  • Le crescite del grado 3 si espandono rapido ed aggressivamente, spesso spargendosi ad altri tessuti. Sono trattate a volte con chirurgia, radiazione e, la chemioterapia sperimentale. Nessuna maturazione corrente esiste per questi tumori aggressivi.

Alcuni classificano i tumori 1, tuttavia, risulti non essere così benigno. Ricorrono più presto e, se un certo tessuto residuo è lasciato dopo chirurgia, tendono a ricrescere rapidamente.

“Li abbiamo designati grado 1,5 perché cadono da qualche parte fra il grado 1 ed il grado 2 ma finora non abbiamo avuti modo di dire quale tumori del grado 1 erano, infatti, grado 1,5,„ abbiamo detto Ferreira. “Guardano lo stessi sotto il microscopio e ci sono indicatori genetici o altri non chiari che le identificano.„

Nello studio, i ricercatori hanno analizzato i campioni di tessuto del meningioma raccolti dai pazienti chirurgici durante le tre decadi scorse. Il biobank è mantenuto dal dipartimento della medicina di UW di ambulatorio neurologico ed i campioni comprendono le registrazioni de-identificate di come i pazienti sono andato. I ricercatori potevano identificare i pazienti di cui i meningiome sono stati considerati grado 1 a periodo di chirurgia e che hanno reagito bene al trattamento e coloro che ha veduto che i loro meningiome ricorrere o malattia residua ricresca rapidamente - tumori che costituirebbero un grado 1,5.

Da nessun alterazioni genetiche conosciute ha distinto il grado 1,5 dai tumori del grado 1, i ricercatori studiati se le modifiche della proteina erano più probabili nei tumori del grado 1,5. In particolare, hanno cercato una modifica chiamata fosforilazione, che accade dopo che una proteina è stata sintetizzata e pregiudica come la proteina si comporta. Comprende l'aggiunta di una molecola chiamata fosfato, che è fatto di un atomo fosforoso circondato da quattro atomi di ossigeno. Con il trattamento di fosforilazione una cella può regolamentare le proteine chiave che gestiscono le sue funzioni cellulari.

Questa analisi ha permesso che il gruppo di UW non solo ordinasse tutte le proteine che sono fatte nelle celle del tumore, ma anche identificasse che erano fosforilate e sul quali amminoacido della catena della proteina i gruppi del fosfato sono stati fissati.

Nei tumori che hanno mostrato a grado 1,5 comportamenti, c'erano un aumento di 360% nella fosforilazione ad un sito su una proteina chiamata retinoblastoma 1, o Rb1. Rb1 è “un gene del soppressore del tumore„ che le guide tengono le celle dalla crescita troppo veloci o in un modo incontrollato. Mutazioni che alterano il suo gioco della proteina un ruolo in molti cancri. Ma in questi classifichi 1,5 meningiome, il gene non è mutato e la proteina è normale.

Invece, la sua fosforilazione è sembrato essere associata con un comportamento che era più aggressivo di quello veduto con un vero tumore del grado 1.

“Non conosciamo che cosa sta inducendo Rb1 ad essere fosforilato e non conosciamo che effetto la fosforilazione sta avendo,„ Ferreira abbiamo detto. “Ma ora possiamo macchiare il tessuto da un paziente che ha che cosa sembra essere un meningioma del grado 1 ed identificare quelli di cui i tumori possono essere grado 1,5, richiedendo seguito più vicino ed il trattamento forse supplementare.„

Il gruppo ora sta funzionando per capire che ruolo il Rb1 modificato svolge nel comportamento del tumore, Ferreira ha detto. “Una volta che scopriamo che cosa Rb1 phosphorylating a questo sito specifico fa, possiamo potere trattare questi tumori con le droghe che mirano all'sovra-attivazione Rb1.„

Source:
Journal reference:

Parada, C.A, et al. (2019) Phosphoproteomic and Kinomic Signature of Clinically Aggressive Grade I (1.5) Meningiomas Reveals Rb1 signaling as a Novel Mediator and Biomarker. Clinical Cancer Research. doi.org/10.1158/1078-0432.CCR-18-0641.