La ricerca evidenzia i vantaggi del prednisolone orale in pazienti con l'osteoartrite della mano

La ricerca presentata alla riunione annuale di 2019 ACR/ARP ha trovato che un trattamento di sei settimane con il prednisolone orale della basso dose migliora sostanzialmente il dolore e fa diminuire i segni di infiammazione in pazienti con l'osteoartrite dolorosa della mano.

L'osteoartrite (anche conosciuta come OA) è una malattia unita comune che pregiudica il più spesso il medio evo agli anziani. Si riferisce a comunemente come “l'usura„ delle giunzioni; ora è conosciuto che l'OA è una malattia di intera giunzione, comprendente la cartilagine, il rivestimento unito, i legamenti e l'osso.

L'OA è caratterizzata dal guasto alla cartilagine, dai cambiamenti ossuti delle giunzioni, dal deterioramento dei tendini e dei legamenti e dai vari gradi di infiammazione del rivestimento unito (chiamato lo synovium).

Mentre gli studi precedentemente hanno indicato che l'infiammazione sinoviale è spesso presente nella gente con la mano OA ed è un determinante principale sia di dolore che della progressione di malattia, c'è ancora una certa incertezza circa come efficacemente trattarla.

Ciò ripartita con scelta casuale, prova alla cieca, a prova controllata a placebo ha esaminato sia l'efficacia che la sicurezza per a breve termine, prednisolone della basso dose usato per trattare la mano OA.

La mano OA è una malattia osteomuscolare comune, con un malattia-carico sostanziale sotto forma di dolore della mano, di inabilità funzionale, di forza prensile diminuita e di qualità di vita diminuita. Corrente, c'è un'esigenza insoddisfatta di efficaci terapie per questa malattia. Mentre parecchie opzioni terapeutiche per la mano OA sono a disposizione per alleviare i sintomi, l'efficacia di questi trattamenti è modesta nel migliore dei casi,„

In questa prova, precisiamo per studiare l'efficacia e la sicurezza del prednisolone basate sulle osservazioni dalla ricerca precedente che l'infiammazione locale sembra svolgere un ruolo nella malattia e può essere un obiettivo potenziale per il trattamento.„

Féline Kroon, MD

Kroon è un reumatologo nell'addestramento al centro universitario medico di Leida nei Paesi Bassi e l'autore principale dello studio.

La prova ha iscritto i pazienti con i segni di infiammazione sinoviale e chi ha incontrato l'istituto universitario americano dei criteri della reumatologia per la mano dolorosa OA. Pazienti con i vertici quattro o più osteoarthritic che comprendono le giunzioni interphalangeal, uno o più giunzione interphalangeal con il gonfiamento del tessuto molle o eritema ed uno o più segnale di doppler di potenza o sinovite positivo dei gradi due o più alto erano ammissibili.

I criteri chiave di esclusione per la prova erano pazienti che hanno avuti malattie reumatiche infiammatorie croniche, psoriasi, l'uso di immune-modulazione droga nei 90 giorni prima del riferimento o al del dolore basato a pollice predominante.

I ricercatori hanno ripartito le probabilità sui pazienti ammissibili che hanno avuti prova del disgaggio di analogo visivo di dolore della barretta (30 millimetri o più) e sui pazienti che si sono svasati sopra l'interruzione di anti-infiammatorio non steroideo (20 millimetri o più) per ricevere mg di prednisolone 10 quotidiano per sei settimane o un placebo.

Ciò è stata seguita da una conicità di due settimane di prednisolone, quindi da sei settimane senza farmaci di studio. I risultati sono stati valutati a due, quattro, sei, otto e 14 settimane.

Il punto finale primario della prova era dolore della barretta del disgaggio di analogo visivo alla settimana sei nell'analisi dell'intenzione--ossequio.

I punti finali clinici secondari hanno compreso l'adempimento del dolore internazionale di criteri del radar-risponditore della società della ricerca di osteoartrite (OARSI), funzione australiana/canadese di indice analitico della mano OA (AUSCAN) e, dell'indice analitico funzionale per la mano l'OA (FIHOA), della valutazione globale paziente del disgaggio di analogo visivo, del Breve Modulo 36 dello studio medico di risultati e della forza prensile.

I punti finali della rappresentazione per la prova hanno compreso sia la prova di ultrasuono della sinovite che il doppler positivo di potenza segnala.

Novantadue genti sono state iscritte alla prova. L'età media era di 63 anni e 79 per cento dei partecipanti erano donne. Il gruppo iscritto è stato spaccato anche con il mezzo prednisolone di ricezione e l'altra metà che riceve il placebo. In entrambi gruppi, 42 hanno completato la prova.

Alla settimana sei, 33 pazienti nel prednisolone raggruppano e 15 nel gruppo del placebo hanno compiuto i criteri del radar-risponditore di OARSI e il prednisolone era superiore a placebo nella maggior parte degli altri punti finali clinici secondari. Ulteriormente, la sinovite di ultrasuono migliore significativamente alla settimana sei nel gruppo di prednisolone e là non era differenza nel segnale di doppler di potenza.

Dopo la droga che affusola, le differenze del fra-gruppo sono scomparso. Gli eventi avversi erano principalmente delicati per i pazienti nello studio ed erano comparabili fra i due gruppi.

“I miglioramenti sostanziali nel dolore e nella funzione, superanti gli effetti delle terapie attualmente disponibili, sono stati veduti nella prova. Di conseguenza, un breve corso di 10 mg di prednisolone potrebbe essere considerato una nuova opzione del trattamento per la gente che soffre con la mano l'OA, particolarmente coloro che sperimenta un chiarore,„ dice il Dott. Kroon.

“Tuttavia, è importante rend contoere che i pazienti inclusi in questo studio hanno avuti il dolore e segni di infiammazione ed hanno sperimentato un chiarore dopo ritiro del farmaco di dolore e quindi, questi risultati riguardano soltanto questo gruppo di pazienti. Gli studi di futuro per studiare il dosaggio e la durata ottimali del trattamento sono autorizzati.„