La meditazione ha potuto aiutarvi a diventare meno soggetto a errori

Se siete dimentico o fate gli errori quando in fretta, un nuovo studio dalla Michigan State University - il più grande del suo genere fin qui - trovata che la meditazione potrebbe aiutarvi a diventare meno soggetto a errori.

La ricerca, pubblicata nelle scienze di cervello, ha provato come meditazione aperta di video - o, meditazione che mette a fuoco la consapevolezza sulle sensibilità, i pensieri o le sensazioni mentre spiegano nella suoi mente ed organismo - attività di cervello alterata in un modo che suggerisce il riconoscimento aumentato di errore.

L'interesse della gente nella meditazione e nella consapevolezza sta superando che cosa la scienza può provare in termini di effetti e vantaggi. Ma è stupefacente a me che potevamo vedere come una sessione di una meditazione guida può produrre i cambiamenti ad attività di cervello in non meditators.

Jeff Lin, candidato di psicologia di MSU e co-author di laurea di studio

I risultati suggeriscono che i moduli differenti della meditazione possano avere effetti neurocognitive differenti e Lin ha spiegato che c'è poca ricerca circa come la meditazione aperta di video urta il riconoscimento di errore.

“Certi moduli della meditazione gli fanno mettere a fuoco su un singolo oggetto, comunemente il vostro respiro, ma la meditazione aperta di video è un po'differente,„ Lin ha detto. “Gli fa prestare sintonizzare l'interno ed attenzione a tutto che continua nella vostri mente ed organismo. Lo scopo è di sedersi tranquillamente e prestare l'estrema attenzione a dove la mente viaggia senza ottenere ugualmente presa nel paesaggio.„

Lin ed i suoi co-author di MSU - William Eckerle, Ling Peng e Jason Moser - hanno reclutato più di 200 partecipanti per provare come meditazione aperta di video influenzata come la gente individua e risponde agli errori.

I partecipanti, di cui non aveva meditato mai prima, sono stati catturati con un esercizio aperto di meditazione di video di 20 minuti mentre i ricercatori hanno misurato l'attività di cervello con l'elettroencefalografia, o l'elettroencefalogramma. Poi, hanno completato una prova automatizzata della distrazione.

“L'elettroencefalogramma può misurare l'attività di cervello al livello di millisecondo, in modo da abbiamo ottenuto le misure precise di attività neurale right after gli errori hanno confrontato alle risposte corrette,„ Lin abbiamo detto. “Un determinato segnale neurale si presenta circa il mezzo secondo dopo un errore chiamato la positività di errore, che è collegata al riconoscimento cosciente di errore. Abbiamo trovato che la resistenza di questo segnale è aumentata adi comandi relativi dei meditators.„

Mentre i meditators non hanno avuti miglioramenti immediati alla prestazione reale di compito, i risultati dei ricercatori offrono una finestra di promessa nel potenziale della meditazione continua.

Questi risultati sono una forte dimostrazione di cui appena 20 minuti della meditazione possono fare per migliorare la capacità del cervello di individuare e prestare attenzione agli errori. Ci incita a ritenere più sicuri in che meditazione di consapevolezza potrebbe realmente essere capace per della prestazione e della destra di funzionamento quotidiana là nel momento.

Jason Moser

Mentre la meditazione e la consapevolezza hanno guadagnato negli ultimi anni l'interesse della corrente principale, Lin è in un gruppo di ricercatori relativamente piccolo che adottano un approccio neuroscientific a valutare i loro effetti della prestazione e psicologici.

Lo sguardo in avanti, Lin ha detto che la fase prossima di ricerca sarà di comprendere un più vasto gruppo di partecipanti, di verificare i moduli differenti della meditazione e determinare se i cambiamenti nell'attività di cervello possono tradurre ai cambiamenti comportamentistici con pratica più a lungo termine.

“È grande da vedere l'entusiasmo del pubblico per consapevolezza, ma c'è ancora abbondanza di lavoro da una prospettiva scientifica da fare per capire i vantaggi che può avere e, come realmente funziona,„ Lin ha detto ugualmente d'importanza. “È tempo che cominciamo esaminarlo tramite una lente più rigorosa.„

Source:
Journal reference:

Lin, Y. et al. (2019) On Variation in Mindfulness Training: A Multimodal Study of Brief Open Monitoring Meditation on Error Monitoring. Brain Sciences. doi.org/10.3390/brainsci9090226