Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I singhiozzi in un neonato potrebbero significare che i loro cervelli stanno sviluppando dicono i ricercatori

I neonati sembrano hiccup molto e ci sono miti e legende che circondano tale comportamento. Ora i ricercatori hanno trovato quello con ogni tale singhiozzo in un neonato, c'è un grilletto del cervello segnala che aiutano il cervello del bambino per capire la respirazione. Gli scienziati di UCL hanno pubblicato i risultati del loro studio nell'ultima emissione della neurofisiologia clinica del giornale.

Credito di immagine: FamVeld/Shutterstock
Credito di immagine: FamVeld/Shutterstock

L'autore principale ed il socio di ricerca alla neuroscienza di UCL, alla fisiologia & alla farmacologia, Kimberley Whitehead hanno detto la spiegazione dei risultati di studio, “le ragioni per perché hiccup non sono interamente chiare, ma là possono essere una ragione inerente allo sviluppo, dato che i feti ed i neonati hiccup così frequentemente.„ Per questo studio il gruppo ha usato le scansioni di cervello dei bambini neonati per capire il fenomeno di hiccupping. Hiccupping, spiegato i ricercatori, è un fenomeno che è individuato in feti giovani quanto nove settimane all'interno dell'utero della madre. È uno del primo reticolo conosciuto di attività veduto in un feto, essi ha aggiunto.

Il gruppo ha notato che i bambini prematuri erano più probabili passare molto del loro tempo che hiccupping. In effetti passare 1 per cento del giorno o di intorno 15 minuti un il giorno che hiccupping. Per questo studio il gruppo ha incluso 13 neonati in un reparto neonatale che ha mostrato il comportamento hiccupping. Questi bambini nascevano fra l'età gestazionale di 30 e 42 settimane. Essendo sopportando prima di 37 settimane è conosciuto come prematuro. I livelli inerenti allo sviluppo pre degli infanti di termine nello studio erano come veduti durante le ultime settimane della gravidanza.

Per lo studio, il gruppo ha valutato l'attività di cervello dei bambini che per mezzo degli elettrodi di elettroencefalogramma (elettroencefalografia) attaccati al cuoio capelluto. Egualmente hanno fatti collocare i sensori sopra il loro torso per misurare loro hiccupping. Il gruppo ha trovato che c'erano contrazioni del muscolo del diaframma con ciascuno dei singhiozzi nei bambini e con ogni tale singhiozzo c'era una risposta nella corteccia del cervello. C'erano le serie di due grandi onde cerebrali subito dopo che il singhiozzo ha seguito da una terza onda. La terza onda è stata trovata per essere associata con il suono “hic„ che il bambino fa con ciascuno dei singhiozzi. Ciò indica che non appena la contrazione del diaframma ma egualmente l'input sano è importante affinchè il bambino impari la respirazione e da sviluppare le connessioni del cervello. Tali input multi-sensitivi non sono stati conosciuti già.

Il gruppo dice che questo input al cervello aiuta nel suo sviluppo ed il bambino impara riflettere la sua propria respirazione ed egualmente impara gestire i muscoli respiranti ed il diaframma.

L'autore senior del gruppo, il Dott. Lorenzo Fabrizi dalla neuroscienza, dalla fisiologia & dalla farmacologia di UCL ha detto, “l'attività che deriva da un singhiozzo può aiutare il cervello del bambino ad imparare come riflettere i muscoli respiranti in moda da potere essere finalmente la respirazione controllato volontario alzando ed abbassando il diaframma. Quando nasciamo, i circuiti che le sensazioni trattate dell'organismo non sono a sviluppo completo, in modo dalla creazione di tali reti è una pietra miliare inerente allo sviluppo cruciale per i neonati.„

Kimberley Whitehead aggiunto, “i nostri risultati ci ha spinti a domandarsi se i singhiozzi in adulti, che sembrano essere pricipalmente un fastidio, possono in effetti da un riflesso di vestigie, rimasto da infanzia quando ha avuta una funzione importante.„

Lo studio è stato costituito un fondo per dal Consiglio di ricerca medica e dall'istituto nazionale per il centro di ricerca biomedico della ricerca UCLH di salubrità.

Studio relativo

Questo stesso gruppo ha lavorato prima per studiare la respinta riflessa del bambino all'interno dell'utero. Avevano speculato che questo reticolo di movimento piombo alla creazione del bambino delle mappe mentali. Questo nuovo studio sui singhiozzi e sulle connessioni del cervello era un'aggiunta ai loro risultati precedenti, il gruppo aggiunto.

Questo studio precedente nominato, “traiettoria inerente allo sviluppo delle oscillazioni corticali in relazione con il movimento durante il sonno attivo in un gruppo a sezione trasversale degli infanti umani prematuri e a termine,„ è stato pubblicato nel marzo 2018 e lo studio è stato pubblicato nei rapporti scientifici del giornale. Per questo studio il gruppo aveva incluso 19 infanti che erano vecchi i due giorni ed alcuni di questi erano termine sopportato mentre altri erano prematuri. Le loro onde cerebrali sono state registrate facendo uso dell'elettroencefalogramma non invadente.

I reseaults hanno indicato che quando i bambini dati dei calci a, una regione di loro cervello che è associato con input sensoriale sono stati attivati. Ciò è chiamata la corteccia somatosensory. Con ogni scossa c'era versione delle onde cerebrali che erano le più grandi fra i bambini prematuri. Dopo alcune settimane dell'età, i bambini non hanno mostrato questa connessione della respinta con l'attivazione delle onde cerebrali.

L'autore principale Lorenzo Fabrizi aveva detto, “il movimento spontaneo ed il feedback conseguente dall'ambiente durante il periodo inerente allo sviluppo in anticipo sono conosciuti per essere necessari per il cervello adeguato che mappa negli animali quali i ratti. Qui abbiamo indicato che questo può essere vero in esseri umani anche.„

Kimberley Whitehead aveva aggiunto, “noi pensa che i risultati avessero implicazioni per la fornitura dell'ambiente ottimale dell'ospedale per gli infanti sopportati presto in modo che ricevessero l'input sensoriale appropriato. Per esempio, è già sistematica affinchè gli infanti sia ` intercalato' in loro culle - questa concede loro al tatto del `' una superficie quando i loro arti danno dei calci a, come se siano stati ancora dentro l'utero. Come i movimenti che abbiamo osservato per accadere durante il sonno, i nostri risultati supportano altri studi che indicano che il sonno dovrebbe essere protetto in neonati, per esempio minimizzando la perturbazione connessa con le procedure mediche necessarie.„

Journal reference:

Kimberley Whitehead, Laura Jones, Maria Pureza Laudiano-Dray, Judith Meek, Lorenzo Fabrizi, Event-related potentials following contraction of respiratory muscles in pre-term and full-term infants, Clinical Neurophysiology, Volume 130, Issue 12, 2019, Pages 2216-2221, https://doi.org/10.1016/j.clinph.2019.09.008, http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S1388245719312362

Dr. Ananya Mandal

Written by

Dr. Ananya Mandal

Dr. Ananya Mandal is a doctor by profession, lecturer by vocation and a medical writer by passion. She specialized in Clinical Pharmacology after her bachelor's (MBBS). For her, health communication is not just writing complicated reviews for professionals but making medical knowledge understandable and available to the general public as well.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Mandal, Ananya. (2019, November 12). I singhiozzi in un neonato potrebbero significare che i loro cervelli stanno sviluppando dicono i ricercatori. News-Medical. Retrieved on November 30, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20191112/Hiccups-in-a-newborn-could-mean-their-brains-are-developing-say-researchers.aspx.

  • MLA

    Mandal, Ananya. "I singhiozzi in un neonato potrebbero significare che i loro cervelli stanno sviluppando dicono i ricercatori". News-Medical. 30 November 2021. <https://www.news-medical.net/news/20191112/Hiccups-in-a-newborn-could-mean-their-brains-are-developing-say-researchers.aspx>.

  • Chicago

    Mandal, Ananya. "I singhiozzi in un neonato potrebbero significare che i loro cervelli stanno sviluppando dicono i ricercatori". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20191112/Hiccups-in-a-newborn-could-mean-their-brains-are-developing-say-researchers.aspx. (accessed November 30, 2021).

  • Harvard

    Mandal, Ananya. 2019. I singhiozzi in un neonato potrebbero significare che i loro cervelli stanno sviluppando dicono i ricercatori. News-Medical, viewed 30 November 2021, https://www.news-medical.net/news/20191112/Hiccups-in-a-newborn-could-mean-their-brains-are-developing-say-researchers.aspx.