Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La ketamina può essere opzione possibile del trattamento per i pazienti maschii di disordine di uso dell'alcool

La ketamina della droga fa diminuire il consumo dell'alcool in maschio, ma il femminile, ratti, secondo la nuova ricerca pubblicata in eNeuro. I risultati suggeriscono che la ketamina possa essere un'opzione possibile del trattamento per i pazienti maschii con un disordine di uso dell'alcool.

La ketamina può essere opzione possibile del trattamento per i pazienti maschii di disordine di uso dell

Gli studi priori hanno trovato che la ketamina diminuisce i sintomi di disordine di uso dell'alcool in entrambi i ratti ed esseri umani, ma la droga è stata amministrata una volta, piuttosto che su un periodo di tempo più realistico del trattamento. La ketamina è stessa una droga inducente al vizio, in modo da è critico esaminare come pregiudica l'uso sovraesteso pazienti.

I forti et al. ratti maschii e femminili divisi nei gruppi basati il sui quanti alcool erano inclini consumano. Ai ratti si sono state concedute ad accesso senza restrizione all'alcool tre volte un la settimana. Tre settimane più successivamente, i trattamenti di ketamina hanno cominciato.

L'amministrazione di ketamina ha diminuito il consumo dell'alcool nei ratti maschii del alto-consumo e gli effetti sono durato almeno tre settimane dopo che i trattamenti di ketamina hanno cessato. La ketamina non ha pregiudicato le abitudini dei ratti femminili del alto-consumo e di bere aumentato nelle femmine del basso consumo. I ratti femminili egualmente video un elevato rischio di abuso della ketamina confrontato ai ratti maschii.

Source:
Journal reference:

Strong, C.E., et al. (2019) Sex and individual differences in alcohol intake are associated with differences in ketamine self-administration behaviors and nucleus accumbens dendritic spine density. eNeuro. doi.org/10.1523/ENEURO.0221-19.2019.