Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il nuovo rapporto evidenzia la situazione difficile dei lavoratori di risanamento nei paesi in via di sviluppo

Milioni di lavoratori di risanamento nei paesi in via di sviluppo sono costretti a lavorare nelle circostanze che mettono in pericolo la loro salubrità e vite e violano la loro dignità e diritti dell'uomo, secondo un rapporto rilasciato oggi.

I lavoratori di risanamento forniscono un servizio pubblico essenziale che è chiave a salvaguardare le sanità. Sono spesso marginalizzato, il povero e discriminato contro i membri della società, effettuanti i loro processi senza la strumentazione, la protezione o i diritti legali.

Un principio fondamentale di salubrità è “in primo luogo non arreca danni„. I lavoratori di risanamento danno un contributo chiave alla salute pubblica intorno al mondo - ma in questo modo, metta la loro propria salubrità al rischio. Ciò è inaccettabile. Dobbiamo migliorare le condizioni di lavoro per questa gente e rinforzare la mano d'opera di risanamento, in modo da possiamo raggiungere gli obiettivi globali di risanamento e dell'acqua.„

Dott. Maria Neira, Direttore, ministero della salute pubblica ed ambiente, WHO

Il rapporto sulla situazione difficile dei lavoratori di risanamento nei paesi in via di sviluppo è creato insieme dall'organizzazione di lavoro internazionale, dal WaterAid, dalla banca mondiale e dall'organizzazione mondiale della sanità per sollevare la consapevolezza delle condizioni di lavoro di disumanizzazione e per spingere per cambiamento. Fa parte lo studio globale più esteso fin qui sull'emissione e di un organismo di lavoro crescente sui lavoratori di risanamento.

Il risanamento difficile causa annualmente fino a 432.000 morti diarroiche ed è collegato alla trasmissione di altre malattie come il colera, la dissenteria, tifoide, epatite virale A e polio. I lavoratori di risanamento sono la gente che lavora nei processi quali le toilette di pulizia, di svuotamento i pozzi e carri armati settici, fogne di pulizia e botole e gestenti stazioni di pompaggio e gli stabilimenti di trasformazione. Svolgono un ruolo apprezzato nel miglioramento la salubrità e del benessere delle popolazioni intorno al mondo ed hanno la stessa destra ai buona salute.

Lo spreco deve essere trattato correttamente prima dell'eliminazione o usando. Tuttavia, i lavoratori entr inare spesso contatto diretto con spreco umano, lavorando senza la strumentazione o la protezione per eliminarla a mano che le espongono ad una lista lunga dei rischi per la salute e delle malattie.

Il lavoro è spesso informale con i lavoratori conforme a nessun destre o protezioni sociali. La paga può essere contradditoria o inesistente - alcuni lavoratori riferiscono essere pagati in alimento piuttosto che la moneta. L'attività di risanamento spesso socialmente è stigmatizzata e fatta alla notte.

Il rapporto evidenzia gli esempi di buona pratica, dove l'attività di risanamento ufficialmente si è riconosciuta e formalizzato stata. Egualmente presenta quattro aree di atto chiave per le contee ed i partner dello sviluppo: riforma di polizza, di legislazione e del regolamento; emanando ed adottando le linee guida operative per i lavoratori; avvocatura ed autorizzazione dei lavoratori di risanamento per rivendicare le loro destre; e rinforzando prova sullo stato dell'attività di risanamento e di buona pratica. Nel Sudafrica per esempio, gli impiegati pubblici e privati seguono gli standard di lavoro nazionali ed hanno la strumentazione adeguata ed addestramento.

L'organizzazione mondiale della sanità sta contribuendo a rinforzare le capacità nazionali, mettenti a fuoco sull'assicurazione delle protezioni dei lavoratori di risanamento sono inclusi nelle polizze di risanamento e valutazione del rischio e gestione nazionali ad un livello locale. Il WHO egualmente lavorerà con i partner per quantificare la mano d'opera globale di risanamento e per provare a stimare il carico della malattia per i lavoratori di risanamento.

Molte della fronte di taglio dei lavoratori di risanamento di sfide provengono dalla loro mancanza di visibilità nella società. I pochi paesi nei paesi in via di sviluppo hanno tutte le linee guida per proteggere questi lavoratori. Dove le leggi esistono, i governi possono mancare dei mezzi finanziari o tecnici per applicarli e la familiarità dei ruoli presenta ulteriori sfide.

Il mondo avrà bisogno di molti altri lavoratori di risanamento con le condizioni di lavoro sicure, sane e nobilitate se dobbiamo incontrare lo scopo 6 di sviluppo sostenibile per portare l'acqua pulita, le toilette rispettabili e la buona igiene ad ognuno, dappertutto da ora al 2030. Il risanamento sicuro deve andare di pari passo con una cassaforte e un luogo di lavoro nobilitato per coloro che esegue e mantiene i servizi di risanamento che proteggono la nostra salubrità.