Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Nutraceuticals ha potuto contribuire ad impedire il diabete

Il diabete mellito è fra i termini più a crescita rapida nel mondo ed in Australia, un nuovo caso è diagnosticato ogni 5 minuti. Molta gente con questa malattia ora sta catturando i supplementi dietetici nel tentativo d'impedire questa circostanza. Un nuovo studio pubblicato nella medicina farmaceutica del giornale dall'università di Australia del sud indica che molti di questi cosiddetti nutraceuticals possono contribuire a trattare il diabete e diminuire l'impatto di altri fattori che aumentano il rischio di sviluppare questa circostanza.

Nutraceuticals. Credito di immagine: Shutterstock
Nutraceuticals. Credito di immagine: Shutterstock

Nutraceuticals

Lo studio definisce i nutraceuticals come “definiti come i prodotti alimentari, gli estratti o derivati dell'alimento quali le vitamine, le erbe, gli amminoacidi, i minerali e gli enzimi che possono potenzialmente esibire il vantaggio farmaceutico oltre al loro valore nutritivo.„ Nutraceuticals è importante come intervento possibile di salubrità, poiché sono già ampiamente usati dalla popolazione in genere in paesi sviluppati. Infatti, dice il ricercatore Evangeline Mantzioris, nutraceuticals sono catturati vicino più di 40% della popolazione adulta in Australia. Alcuni studi indicano che possono aiutare in alcune circostanze croniche, migliorare l'efficacia del farmaco primario o impedire o neutralizzare gli effetti contrari.

I vantaggi percepiti dei nutraceuticals sono la loro disponibilità sopra il contatore, il loro basso costo presunto in molti casi e la loro accessibilità. Tuttavia, queste caratteristiche stesse possono essere il loro lato negativo, pure, poiché tutti non sono ugualmente efficaci. Uno studio indica che realmente più moneta è spesa su medicina alternativa e complementare che sulle medicine di prescrizione! La struttura regolatrice difficile riguardo a questi supplementi lo rende più difficile affinchè i pazienti sappia quale dovrebbero realmente usare. Ed il volume enorme di informazione sbagliata che fluttua intorno ad Internet non aiuta.

Diabete

Il diabete mellito è uno stato per tutta la vita, nella maggior parte dei casi, procurato dall'incapacità dell'organismo di utilizzare adeguatamente il glucosio, con conseguente alte glicemie che serviscono entrambi da indicatore caratteristico ed il motivo principale per i risultati difficili di salubrità. La ragione per il trattamento anormale del glucosio è una mancanza funzionale o fisica di attività dell'insulina, insulina che è l'ormone pancreatico che è principalmente responsabile della stimolazione dell'assorbimento di glucosio dal sangue nei somatociti.

Ci sono due tipi, digitano la I che è presente da prima infanzia ed è dovuto una mancanza di produzione dell'insulina a causa della distruzione delle beta-celle producenti insulina nel pancreas. Il tipo II è uno stato in gran parte evitabile, in 60% della gente, causato da obesità anormale, uno stile di vita sedentario e povero che mangia i reticoli, che piombo ad una costante e finalmente ad un caricamento incontrollabile sulle celle producenti insulina. inoltre, altre anomalie metaboliche ed ormonali sono trovate spesso in questi pazienti, quale insulino-resistenza nelle celle grasse, che impedisce la loro risposta adeguata ad insulina disponibile. Paradossalmente, quindi, i livelli dell'insulina sono spesso superiori al normale proprio mentre le glicemie salgono.

Ci sono circa 420 milione diabetici nel mondo e richiedono circa $1 trilione per la loro spesa correlata con la salute. I diabetici sono a complicazioni vascolari inclini quali cecità, la malattia di cuore e le amputazioni.

Obesità

L'obesità è collegata alle più alte tariffe di tipo il diabete di II, malattia cardiovascolare, ipertensione, alti lipidi di sangue e un'più alta mortalità globale. L'ipertensione stessa comporta il rischio di malattia cardiovascolare, di malattia renale e di morte. L'alto colesterolo di LDL egualmente spinge verso l'alto la mortalità cardiovascolare.

Lo studio ed i sui risultati

Lo studio corrente è stato destinato per esaminare la prova disponibile, per mostrare quali nutraceuticals in selezionati i pochi erano più efficaci nel diabete di gestione, nell'obesità, nell'ipertensione, negli alti lipidi di sangue e nelle circostanze infiammatorie croniche.

Lo studio ha indicato che la cannella non è molto efficace nell'abbassamento della glicemia a digiuno coerente nel tipo il diabete di II, mentre il resveratrol ha un atto a due punte: abbassa il glucosio di sangue e migliora l'insulino-resistenza, rendente i tessuti periferici più sensibili agli atti di insulina. Nel frattempo, la curcumina diminuisce l'insulino-resistenza sia nel pre-diabetico che nel tipo paziente del diabetico di II e sembra essere più efficace nell'impedire il diabete.

Tuttavia, il tè verde, l'estratto verde del caffè e la gommagutta (Cambogia di Garcinia) non hanno avuti effetto d'abbassamento che potrebbe essere individuato dall'esperimento.

Il succo della barbabietola e dell'aglio potrebbe essere utile nella diminuzione dell'ipertensione quando la congiunzione contenuta con gli ipotensivo standard, particolarmente nella gente con la malattia cronica che ha catturato i supplementi su un periodo più lungo e ad una dose elevata.

Per la malattia cardiovascolare, hanno trovato che i phytosterols potrebbero causare una piccola riduzione dei livelli di LDL una volta catturati con gli statins, mentre la curcumina potrebbe diminuire i sintomi statin-associati del muscolo.

I supplementi del solfato dell'olio di pesce e della glucosammina/condroitina per le circostanze infiammatorie non sono stati provati nelle prove controllate ripartite con scelta casuale di alta qualità, che limita la prova disponibile. La maggior parte dei studi non riferiscono differenza da placebo. La curcumina ha avuta un effetto antinfiammatorio, tuttavia.

Conclusione

I ricercatori dicono che i nutraceuticals possono certamente essere usati per i loro vantaggi dipromozione naturali, come diminuzione dell'avvenimento di alte glicemie. Tuttavia, una dieta sana e uno stile di vita sono la maggior parte delle cose importanti che possono diminuire il rischio di diabete. Gli studi sui nutraceuticals sono ostacolati da una serie di fattori che limitano il loro generalizability e rendono le raccomandazioni difficili. Gli studi di alta qualità sarebbero utili, nello scoprire i diversi meccanismi attraverso cui agiscono, il dosaggio ottimale e migliori combinazioni, per le popolazioni pazienti differenti.

Mantzioris dice, “la gente dovrebbe investire in una dieta riempita di interi alimenti - verdure e frutta, cereali, carni magre, pesce, uova, noci e semi come pure latticini. Tuttavia, se state considerando i nutraceuticals di gestire o impedire il diabete, raccomandiamo sempre di parlare con il vostro medico. Ci sono ancora molto noi devono imparare circa loro.„

Journal reference:

Bergamin, A., Mantzioris, E., Cross, G. et al. Nutraceuticals: Reviewing their Role in Chronic Disease Prevention and Management, Pharm Med (2019) 33: 291. https://doi.org/10.1007/s40290-019-00289-w

Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2019, November 17). Nutraceuticals ha potuto contribuire ad impedire il diabete. News-Medical. Retrieved on August 05, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20191117/Nutraceuticals-could-help-prevent-diabetes.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Nutraceuticals ha potuto contribuire ad impedire il diabete". News-Medical. 05 August 2020. <https://www.news-medical.net/news/20191117/Nutraceuticals-could-help-prevent-diabetes.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Nutraceuticals ha potuto contribuire ad impedire il diabete". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20191117/Nutraceuticals-could-help-prevent-diabetes.aspx. (accessed August 05, 2020).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2019. Nutraceuticals ha potuto contribuire ad impedire il diabete. News-Medical, viewed 05 August 2020, https://www.news-medical.net/news/20191117/Nutraceuticals-could-help-prevent-diabetes.aspx.