Lo studio evidenzia le differenze di genere nell'utilità premonitrice di prognosi del punteggio di ricorrenza del cancro al seno

Lo studio di TAILORx ha pubblicato le buone notizie l'anno scorso offerte per le donne con il cancro al seno ER-positivo della fase iniziale che ha segnato al rischio intermedio per la ricorrenza secondo una prova genetica di analisi. Lo studio ha indicato che la chemioterapia dopo che l'ambulatorio ha fornito poco vantaggio nella sopravvivenza globale per queste donne, in modo da essi potrebbe rinunciare al trattamento.

Questa conclusione non può direttamente applicarsi ai pazienti maschii con lo stesso tipo di cancro al seno. Un nuovo studio dai ricercatori pubblicati (VICC) nella ricerca sul cancro clinica, un giornale del centro del Cancro di Vanderbilt-Ingram dell'Associazione per la ricerca sul cancro americana, indica che una soglia più bassa è necessaria affinchè i pazienti maschii predica la mortalità facendo uso dell'analisi genetica, Oncotype DX®, un test diagnostico commerciale. L'autore principale dello studio è Fei Wang, il MD, il PhD, un ricercatore visualizzante alla Vanderbilt University ed il suo autore senior è Xiao-Ou Shu, MD, PhD, MPH, professore di Ingram di ricerca sul cancro e del direttore associato per salubrità globale e co-dirigenti del programma di ricerca dell'epidemiologia del Cancro a VICC.

“Il punteggio di ricorrenza è associato con la mortalità globale nei pazienti di cancro al seno maschii ad una soglia molto più bassa che quello per i pazienti femminili,„ l'articolo indicato. “Gli studi sono necessari stabilire le linee guida specifiche per i punteggi di ricorrenza per i pazienti di cancro al seno maschii.„

I ricercatori hanno analizzato i dati di 848 pazienti di cancro al seno maschii e 110.898 femminili dal database nazionale del Cancro, confrontanti la mortalità globale connessa con i punteggi di ricorrenza. Il cancro al seno è raro negli uomini, rappresentanti circa 1% di tutti i cancri al seno.

“Le differenze osservate nella distribuzione come pure nell'utilità premonitrice di prognosi del punteggio di ricorrenza fra gli uomini e le donne suggeriscono che il cancro al seno maschio possa avere la biologia distinta e fattori prognostici differenti confrontati ai pazienti femminili,„ gli autori hanno scritto. “Gli studi hanno suggerito che le mutazioni patogene e le alterazioni epigenetiche in questione nella carcinogenesi maschio del petto non si sovrapponessero esattamente con quelle delle donne.„