I ricercatori studiano come il senso di sforzo influenza la tendenziosità percettiva della forza

In uno studio recente pubblicato nei ricercatori di PLOS uno dall'università di Hiroshima e dall'istituto di tecnologia di Nagoya ha trovato che se tenete il vostro volante dell'automobile a determinati angoli (1, 4, o 5 sull'orologio) poi che è probabile voi sono eccessivo o sottovalutando quanta forza dovete usare per dirigere l'automobile.

Ci sono molti fattori che entrano in come percepiamo il peso di un oggetto. La gravità, la fatica e le informazioni sensitive quali colore e tessitura sono trasmesse ai nostri cervelli e formano le nostre idee di quanto pesante o grande qualcosa è. Facendo uso di questi informazioni, calcoliamo quanto sforzo dobbiamo prendere qualcosa o muoverlo intorno. Ciò è chiamata percezione della forza. Il professor Yuichi Kurita ed il sig. Yusuke Kishishita dal laboratorio biologico di sistemistica, dalla scuola post-laurea di assistenza tecnica, dall'università di Hiroshima e dal professore associato Yoshihiro Tanaka dall'istituto di tecnologia di Nagoya erano interessati in come il senso di sforzo ha influenzato la tendenziosità percettiva della forza.

La tendenziosità percettiva della forza è la mis-previsione degli eventi reali. Quasi tutta illusione è basata sullo spazio fra la previsione e la realtà. Per esempio, il colore di un oggetto può farlo sembrare più grande o più piccola, in modo da prediciamo che è leggera o pesante prima del contatto. Il nero fa gli oggetti sembrare più piccoli mentre i colori leggeri li fanno sembrare più grandi.„

Yusuke Kishishita, autore principale del documento

I colori più scuri fanno gli oggetti sembrare piccoli, in modo da sono più pesanti di quanto preveduti e vice versa per gli oggetti leggeri.

La maggior parte delle nostre attività quotidiane ci richiedono di avere percezione corretta della forza compreso prendere una tazza di tè, chiudendo una porta o un azionamento. In modo errato presupporre quanto forza è necessaria accelerare poco un più veloce può piombo ad un incidente. Della forza di percezione influenze anche come dirigiamo l'automobile. La posizione di braccio cambia il modo che utilizziamo i nostri muscoli per eseguire le mansioni. Una posizione scomoda o sconosciuta può avere il nostro significato del tatto di sforzo più alto o abbassarsi, così l'oggetto ritiene più leggero o più pesante di realmente è.

“Quando guidiamo, non vediamo l'angolo di direzione ma dobbiamo prendere una decisione su quanta forza da usare… se la tendenziosità pregiudica la percezione della forza che potrebbe indurrci a gestire male il volante,„ dice Kishishita.

Questo studio ha utilizzato un volante pesato in cui i partecipanti hanno realizzato gli atti con facendo uso di una mano. La posizione del braccio è stata cambiata per vedere se gli oggetti percepissero la resistenza come maggior o di meno una volta confrontati ad una posizione neutrale (0°). Le posizioni modificate erano a 30°, a 60°, a -60° e a -30° (simili alle mani che indicano 1, 2, 4 e 5 sull'orologio). I partecipanti sono stati chiesti di eseguire un compito facendo uso del volante e dei pesi differenti. Il gruppo di ricerca ha usato la cattura del movimento 3D per esaminare la posizione ed ha usato gli algoritmi per modellare i dati. Facendo uso di questo metodo, i ricercatori potrebbero osservare la posizione del braccio e del torso di tutto. Ai partecipanti egualmente sono stati interrogati riguardo a quanto pesante il volante era una volta confrontato alla posizione neutrale. Hanno riferito che un grande cambiamento nella forza usata a questi angoli di 30°, di -60° e di -30° cioè era il più polarizzato.

“Se consideriamo questa tendenziosità, possiamo rendere le automobili più sicure di guidare anche ci diamo una bella sensazione mentre guidiamo,„ dice Kishishita.

La ricerca in questa area può anche essere utile per la sicurezza, come progettare i commputer che rappresentano questa tendenziosità per diminuire il numero degli errori umani come pure per spettacolo come miglioramento degli ambienti di realtà virtuale.

Source:
Journal reference:

Kishishita, Y., et al. (2019) Force perceptual bias caused by muscle activity in unimanual steering. PLOS ONE. doi.org/10.1371/journal.pone.0223930.