Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio ha potuto contribuire a predire la resistenza ai trattamenti di cancro del pancreas

Uno studio dall'università di centro completo del Cancro di North Carolina Lineberger ha potuto contribuire a predire la resistenza ai trattamenti per cancro del pancreas, uno dei tipi del cancro più micidiali.

Nella ricerca sul cancro clinica, un giornale dell'Associazione per la ricerca sul cancro americana, i ricercatori piombo da Jen Jen di UNC Lineberger Yeh, il MD e Naim Rashid, PhD, hanno riferito i risultati per come due sottotipi di cancro del pancreas reagiscono diversamente ai trattamenti. D'importanza, hanno trovato che un sottotipo della malattia ha mostrato le risposte difficili alle terapie comuni ed egualmente hanno avuti sopravvivenza peggiore.

Il nostro studio ha valutato il migliore modo classificare i tumori secondo i dati disponibili di risposta del trattamento dai test clinici priori. La nostra speranza è che possiamo usare questi informazioni per adattare i trattamenti e potenzialmente evita dare le terapie che non possono lavorare bene per i pazienti sicuri.

Jen Jen Yeh, che è un professore di chirurgia e di farmacologia e presidenza vice per la ricerca nel servizio di scuola di medicina di UNC di chirurgia

Il cancro del pancreas è uno dei tipi del cancro più micidiali, con 9,3 per cento dei pazienti, o più poco di di uno in 10, sopravvivendo a cinque anni dopo la diagnosi, secondo l'istituto nazionale contro il cancro. La malattia è diagnosticata tipicamente negli stadi avanzati, quando il cancro già si è sparso.

Nel 2015, i ricercatori di UNC Lineberger hanno scoperto due sottotipi importanti di cancro del pancreas basati sulle funzionalità molecolari e genetiche della malattia. Tuttavia, parecchi altri gruppi di ricerca hanno riferito i sistemi di classificazione differenti con tre e quattro sottotipi. I ricercatori hanno detto che il consenso stava mancando della considerazione che dei sistemi proposti era ottimale per processo decisionale clinico nel cancro del pancreas.

Per parlare questo, Yeh, a Rashid ed ai colleghi in primo luogo ha analizzato i dati da due test clinici recenti affinchè il cancro del pancreas capiscano meglio quali classificazioni del tumore hanno allineato con le risposte del trattamento. Hanno trovato il meglio di classificazione di due-sottotipo stato allineato rispetto ai dati di risultato del trattamento da due test clinici.

Dopo avere analizzato cinque studi del cancro del pancreas dell'indipendente, egualmente hanno trovato che differenze spiegate del sistema di due-sottotipo le migliori nella sopravvivenza paziente globale, con i pazienti classificati come avendo tumori del tipo di basale mostrare i risultati peggiori di sopravvivenza.

Abbiamo trovato che questi risposte di due-sottotipo e più semplici migliori del trattamento del sistema e risultati spiegati di sopravvivenza.

Rashid, l'autore co-corrispondente dello studio e un assistente universitario nel banco di UNC Gillings del dipartimento globale di salute pubblica di biostatistica

D'importanza, inoltre hanno veduto nei loro dati che i pazienti classificati come avendo il sottotipo del tipo di basale hanno mostrato i tassi di risposta molto più difficili ai trattamenti che l'altro sottotipo.

Nelle due prove, i tumori del tipo di basale non hanno mostrato risposta a FOLFIRINOX, ad una terapia standard che combina cinque agenti della chemioterapia, o ad un trattamento che ha usato FOLFIRINOX come spina dorsale.

“Nel contesto di queste due prove, i tumori del tipo di basale non hanno reagito bene alle terapie prima linee comuni,„ Rashid ha detto. “In futuro, possiamo usiamo questi sottotipi per ottimizzare le terapie per i pazienti?„

L'altro tipo del tumore, che hanno chiamato “classico,„ ha mostrato una migliore risposta ai trattamenti di FOLFIRINOX.

“Vogliamo conoscere che terapie sono la cosa migliore per il paziente in moda da poterci massimizzare noi la risposta e la qualità di vita,„ Yeh hanno detto. “Per cancro del pancreas, in cui il tempo è più limitato, questo diventa ancor più importante.„

Egualmente hanno riferito che potevano semplificare ed adattare il loro metodo di classificazione in modo da può essere utilizzato nella clinica ed essere usato per generare le previsioni di sottotipo per un singolo paziente.

Il loro nuovo metodo di classificazione di sottotipo, generato facendo uso degli approcci di apprendimento automatico, ha contato sui confronti di quanto appena nove paia dei geni sono espresse. Hanno trovato che questo metodo era estremamente accurato, anche quando è stato usato per classificare i campioni del tumore che sono stati elaborati diversamente e memorizzato stati e metodi differenti usati di misura di espressione genica.

“Questo studio fornisce basicamente la prova che questo è qualcosa che possiamo fattibile fare nella clinica,„ Yeh ha detto.

Stanno funzionando per introdurre del loro algoritmo di classificazione, che hanno chiamato PurIST, in un modulo che può essere utilizzato nei test clinici futuri all'ospedale del Cancro di North Carolina, all'università di Rochester ed all'istituto universitario medico di Wisconsin.

Yeh ha detto che il loro punto seguente è di condurre i test clinici per continuare a provare a capire come i sottotipi del tumore possono informare come i pazienti reagiscono al trattamento. Egualmente stanno provando a capire le differenze fra i due sottotipi.

“Vogliamo usare il modello di previsione ci siamo sviluppati nelle prove reali per assicurarci che i pazienti siano collocati sulle terapie ottimali aperte per ottimizzare la sopravvivenza ed altri risultati,„ Rashid ha detto.

Source:
Journal reference:

Rashid, N. U. et al. (2019) Purity Independent Subtyping of Tumors (PurIST), A Clinically Robust, Single-sample Classifier for Tumor Subtyping in Pancreatic Cancer. Clinical Cancer Research. doi.org/10.1158/1078-0432.CCR-19-1467