Il nuovo metodo di trattamento per la malattia peridentale ha potuto risparmiare i pazienti da molti effetti secondari

I nuovi coni retinici biodegradabili promettono di fornire il migliore trattamento per la malattia peridentale. I ricercatori dall'istituto della farmacia all'università Halle-Wittenberg (MLU) di Martin Lutero hanno ricombinato un principio attivo già approvato e file per un brevetto per la loro invenzione insieme a due istituti di Fraunhofer da Halle. L'innovazione risparmierebbe i pazienti da avere molti effetti secondari. I loro risultati sono stati pubblicati nel giornale internazionale dei prodotti farmaceutici.

La malattia peridentale è diffusa e causata solitamente dai batteri, che piombo ad un'infiammazione delle gomme - il periodontitis. Più di 50% degli adulti in Germania sviluppano la malattia peridentale nel corso delle loro vite, principalmente nella vecchiaia. Secondo le proiezioni, più di dieci milione tedeschi hanno un modulo severo della malattia.

La funzione della barriera dell'organismo è interrotta male dalle grandi ferite, permettendo che più sostanze e batteri entrino nell'organismo.„  

Il professor Karsten Mäder, testa dell'istituto della farmacia a MLU

L'infiammazione pregiudica l'intero organismo ed è spesso la causa di altre malattie quali gli attacchi di cuore o la polmonite. Di conseguenza, le procedure di pulizia meccanica sono seguite spesso dagli antibiotici. Questi sono amministrati solitamente nel modulo della pillola, che mette uno sforzo sull'intero organismo. Gli effetti secondari comuni sono diarrea, dolore e nausea addominale come pure le reazioni dell'interfaccia come il rossore ed itching. Lo sviluppo possibile della resistenza agli antibiotici comuni è egualmente un fattore principale in questo modulo del trattamento.

Nel migliore dei casi, l'antibiotico agirebbe soltanto localmente nella bocca piuttosto che in tutto l'intero organismo. Il gruppo di ricerca di Mäder quindi ha combinato un antibiotico provato (minociclina) con un eccipiente farmaceutico ugualmente provato (stearato del magnesio). “Il complesso è appena come efficace, ma più stabile. Rilascia lentamente l'antibiotico sul posto,„ spiega Mäder. “Oltre alla versione continua e continua dell'antibiotico, abbiamo dovuto trovare un modo semplice di amministrazione.„ Il suo gruppo di ricerca ha trovato una soluzione pratica a questo problema utilizzando i polimeri del Pharma-grado. I ricercatori potevano usare queste sostanze chimiche per produrre i coni retinici flessibili e biodegradabili che contengono l'antibiotico. I piccoli coni retinici possono essere inseriti facilmente nella tasca gengivale. Poiché sono ripartiti per l'ente, non devono essere eliminati dopo il trattamento. “I coni retinici sono in vitro molto più efficace che prodotti precedenti sul servizio,„ dice Martin Kirchberg, che sta studiando l'argomento come componente della sua tesi di dottorato. Tra l'altro, Kirchberg ha ottimizzato la composizione dei polimeri per raggiungere esattamente il bilanciamento giusto fra resistenza e la flessibilità e renderle durature. Lo sviluppo già così è avanzato che la produzione su grande scala sarebbe possibile.

Il brevetto per il principio attivo complesso e la sua formulazione era applicato per insieme all'istituto di Fraunhofer per terapia cellulare e l'immunologia IZI ed all'istituto di Fraunhofer per la microstruttura dei materiali e dei sistemi IMWS, entrambi a Halle come pure con la clinica per odontoiatria all'università di Berna. Mäder e Kirchberg ciascuno hanno un palo di 30% nell'invenzione, con il 40% rimanente compartecipe dagli scienziati dagli istituti di Fraunhofer a Halle e l'università di Berna. L'entrata in vigore rapida negli studi clinici è possibile poiché tutti ingredienti del farmaceutico-grado sono già disponibili sul servizio. I coni retinici possono anche essere prodotti facendo uso delle tecniche provate in moda da poterli essere essi servizio pronto appena in alcuni anni. Ulteriore sviluppo della formulazione e del suo lancio sul mercato successivo sarà effettuato dai prodotti farmaceutici Gmbh, uno start-up di PerioTrap fondato da Fraunhofer IZI a Halle.

Source:
Journal reference:

Kirchberg, M., et al. (2019) Extrudates of lipophilic tetracycline complexes: A new option for periodontitis therapy. International Journal of Pharmaceutics. doi.org/10.1016/j.ijpharm.2019.118794.