Novoheart collabora con AstraZeneca per sviluppare il primo modello umano del cuore-in-un-barattolo del mondo di infarto

Novoheart (“Novoheart„ o “la società "), una società di biotecnologia globale della cellula staminale, è soddisfatto di annunciare una collaborazione con la società biofarmaceutica globale AstraZeneca, in uno sforzo per sviluppare modello in vitro del mondo il primo e funzionale umano-specifico di infarto con la frazione conservata di espulsione (HFpEF), uno stato comune particolarmente fra gli anziani ed in donne, con la prevalenza riferita che si avvicina a 10% in donne sopra l'età di 80 anni.

L'infarto (HF) è nel 2017 una pandemia globale con 64,3 milione casi stimati universalmente, con una tendenza prevalente aumentante. Il carico economico globale annuale dell'HF è stimato a US$100 eccessivo miliardo. Rappresentando circa 50% delle casse di HF, HFpEF in particolare è un maggiore e un problema sanitario di salute pubblica crescente universalmente, con i sui meccanismi patologici e diversa eziologia capiti male. dovuto queste complessità, modelli della malattia disponibile fin qui, compreso i vari modelli animali, hanno limitato la capacità di imitare la presentazione clinica di HFpEF. Di conseguenza, i rivelatori della droga mancano di efficace strumento per la prova preclinica dei candidati della droga per efficacia e di conseguenza, i risultati clinici per HFpEF non sono migliorato durante le ultime decadi, senza le efficaci terapie disponibili.

In collaborazione con il cardiovascolare, l'area del metabolismo e renale di terapia di AstraZeneca, la fase iniziale del progetto mira a stabilire un nuovo modello in vitro, facendo leva la tecnologia organoid cardiaca ventricolare umana 3-D privata della camera (hvCOC) di Novoheart, che riproduce le caratteristiche fenotipiche chiave di HFpEF. Inoltre conosciuto come “cuore-in-un-barattolo umano„, il hvCOC è il tessuto del cuore costruito solo essere umano disponibile sul servizio fin qui che permette clinicamente alla valutazione informativa della prestazione cardiaca umana della pompa compreso la frazione di espulsione e la pressione sviluppata. A differenza dei modelli animali, i hvCOCs costruiti possono essere da costruzione con composizioni nella matrice e cellulari e cellule staminali pluripotent incitate l'essere umano paziente-specifico specifico (iPSCs), che permettono che il controllo sopra i loro beni fisici e meccanici imiti quelli osservati nei cuori del paziente di HFpEF. Insieme al hardware brevettato ed al software di Novoheart, questo mira a fornire un'analisi unica per la comprensione i meccanismi di HFpEF, l'identificazione di nuovi obiettivi terapeutici e della valutazione di terapeutica novella per la cura dei pazienti di HFpEF. Novoheart esclusivamente possederà i diritti di proprietà intellettuale al modello di recente sviluppato del hvCOC di HFpEF.

Siamo deliziati per partner con AstraZeneca, un'organizzazione quale lungamente ha investito nella ricerca cardiovascolare e siamo commessi a portare le nuove soluzioni terapeutiche ai pazienti con infarto. Aspettiamo con impazienza di co-sviluppare questo nuovo modello del hvCOC di HFpEF in un nuovo strumento potente nella battaglia mondiale contro infarto.„

Dott. Kevin Costa, CSO di Novoheart

Regina Fritsche Danielson, vicepresidente senior, testa della ricerca e lo sviluppo iniziale, cardiovascolare, renale e metabolismo, R & S dei BioPharmaceuticals, AstraZeneca, ha detto:

Ci sono bisogni insoddisfatti significativi del trattamento in pazienti con infarto con la frazione conservata di espulsione. Combinando il modello privato del hvCOC di Novoheart con la nostra competenza in infarto, miriamo a creare le prime caratteristiche fenotipiche di riproduzione modelle in vitro di infarto con la frazione conservata di espulsione. Ciò ha potuto colmare la lacuna fra i modelli ed i test clinici in vivo animali per contribuire ad accelerare il trattamento di scoperta della droga fornendo i dati preclinici umano-specifici.„

Source: