Il nuovo metodo per separare due varianti del virus di herpes comune si è collegato alla sclerosi a placche

I ricercatori a Karolinska Institutet hanno messo a punto un nuovo metodo per separare fra due tipi differenti di virus di herpes comuni (HHV-6) che sono stati collegati alla sclerosi a placche. Analizzando gli anticorpi nel sangue contro le proteine più divergenti del herpesvirus 6A e 6B, i ricercatori potevano indicare che i Sig.ra-pazienti portano il herpesvirus 6A in maggior misura che le persone in buona salute. I risultati, pubblicati nelle frontiere in immunologia, indicano un ruolo per HHV-6A nello sviluppo di sig.ra.

La sclerosi a placche, ms, è una malattia autoimmune che pregiudica il sistema nervoso centrale. La causa della malattia è poco chiara, ma una spiegazione plausibile è trucchi di un virus il sistema immunitario per attaccare il proprio tessuto dell'organismo. L'essere umano Herpesvirus 6 (HHV-6) precedentemente è stato associato con il ms, ma in quegli studi che non era possibile da distinguere fra 6A e 6B. Con isolamento del virus dalle persone malate, i ricercatori hanno potuti indicare che HHV-6B può causare le condizioni miti quale la sesta malattia in bambini, ma è stato poco chiaro se HHV-6A è la causa di qualunque malattia.

Secondo i preventivi, altrettanti come 80 per cento di tutti i bambini sono infettati con il virus HHV-6 prima di 2 anni e molti egualmente porti la protezione sotto forma di anticorpi contro questo virus particolare per il resto della loro vita. Ma poiché non è stato possibile dire alle due varianti l'post-infezione diversa, è stato difficile da dire se HHV-6A o la B è un fattore di rischio per sig.ra.

In questo studio, tuttavia, i ricercatori potevano distinguere fra il virus di B e di A analizzando gli anticorpi nel sangue contro le proteine--proteina in anticipo immediata 1A e 1B (IE1A e IE1B)--quello diverge il più in mezzo i due virus.

Ciò è una grande innovazione per sia il ms che la ricerca del virus di herpes. Per uno, supporta la teoria che HHV-6A potrebbe essere un fattore di contributo allo sviluppo di sig.ra sopra quello, noi può ora, con questo nuovo metodo, per scoprire come il terreno comunale questi due tipi differenti di HHV-6 è, qualcosa che non abbiamo potuti fare precedentemente.„

Anna Fogdell-Hahn, professore associato al dipartimento di neuroscienza clinica a Karolinska Institutet ed uno dell'autore senior dello studio

I ricercatori hanno comparato i livelli dell'anticorpo in campioni di sangue di circa 8.700 Sig.ra-pazienti a più di 7.200 genti in buona salute di cui genere, la data di nascita, la data del campione di sangue ed altri fattori hanno abbinato quelle con sig.ra. Hanno concluso che la gente con il ms ha avuta un elevato rischio 55 per cento di trasporto degli anticorpi contro la proteina di HHV-6A che il gruppo di controllo. In un sottogruppo quasi di 500 persone, di cui i campioni di sangue sono stati ritirati prima dell'inizio della malattia, il rischio di sviluppare il ms in futuro era più di quanto raddoppiato se avessero un'infezione virale 6A. Più giovane la gente fosse quando il virus in primo luogo fosse scoperta nel sangue, più alto il rischio era di sviluppare il ms in futuro. HHV-6B, d'altra parte, non è stato associato positivamente con sig.ra. Invece i Sig.ra-pazienti hanno avuti livelli più bassi degli anticorpi verso IE1B che quelli senza sig.ra.

Gli anticorpi verso il virus di Epstein-Barr (EBV), un altro virus di herpes che egualmente è associato con il ms, sono stati analizzati con lo stesso metodo ed i ricercatori potevano indicare che le persone influenzate con entrambi i virus hanno avute un rischio ancora maggior di sig.ra. Ciò indica che parecchie infezioni virali potrebbero agire insieme per aumentare il rischio di sig.ra.

“Sia HHV-6A che 6B possono infettare i nostri braincells, ma lo fanno leggermente nei modi diversi. Di conseguenza, ora è interessante andare in avanti e tentare di pianificare esattamente come i virus potrebbero pregiudicare l'inizio del ms,„ dice Anna Fogdell-Hahn.

Source:
Journal reference:

Engdahl, E., et al. (2019) Increased Serological Response Against Human Herpesvirus 6A Is Associated With Risk for Multiple Sclerosis. Frontiers in Immunology. doi.org/10.3389/fimmu.2019.02715.