Gruppo illuminazione diffusa di sperma HIV positivo lanciato in Nuova Zelanda

All'inseguimento di maggior accettazione per la gente HIV positiva, un'organizzazione in Nuova Zelanda aspira cominciare un gruppo illuminazione diffusa di sperma HIV positivo chiamato Sperm Positive. Comincerà accettando gli spermi da 3 maschi che hanno HIV ma sta trattanda tali che il loro sperma non è capace di trasmissione dell'infezione attualmente. Il trattamento ha ridotto la viremia (il caricamento virale nel sangue) ad un tal livello che è inosservabile con i metodi standard.

Immagazzinamento in celle frigorifere al gruppo illuminazione diffusa di sperma. Credito di immagine: Immagini/Shutterstock di affari di scimmia
Immagazzinamento in celle frigorifere al gruppo illuminazione diffusa di sperma. Credito di immagine: Immagini/Shutterstock di affari di scimmia

I donatori maschii sono ancora HIV positivi, ma non possono infettare chiunque anche attraverso il sesso non protetto, o dalla trasmissione verticale (da una generazione al seguente). Uno dei donatori ha rivelato il suo nome - Damien Norma-Neal, che è diventato una persona che vive con il HIV nel 1999 ed ha cominciato il trattamento circa 18 anni fa. Ora i suoi livelli del virus sono inosservabili. Sostiene che molti dei suoi amici egualmente hanno HIV ma ha generato i bambini. Vorrebbe più gente diventare cosciente di significa che cosa lo stato inosservabile del virus.

Il gruppo illuminazione diffusa comincerà funzionare appena prima la Giornata mondiale contro l'AIDS il 1° dicembre.

Accettazione della gente HIV positiva

Lo scopo primario del progetto positivo dello sperma era di aiutare altri con il HIV per guadagnare l'accettazione indicando che la gente che vive con il HIV (PLWH) ancora continua vivere e non dovrebbe essere trattata come gli intoccabili. È stato installato dalle fondamenta degli aiuti della Nuova Zelanda, le donne positive inc ed il positivo e le speranze dell'organismo aiutare la gente a capire più circa come il virus è trasmesso.

Il gruppo illuminazione diffusa non sarà un centro del trattamento della sterilità, ma se sia il donatore dello sperma che il donatore dell'uovo acconsentono ad una corrispondenza, coordinerà l'uso del suo sperma memorizzato via le cliniche di fertilità locali. Permetterà che la gente HIV positiva doni gli spermi che sono sicuri per gli scopi riproduttivi e potenzialmente i bambini del padre come pure li aiuti per capire la disponibilità delle cliniche di fertilità per i loro bisogni.

Tutte le persone che si avvicinano al gruppo illuminazione diffusa che spera di ricevere lo sperma per creare un bambino saranno dette chiaramente che il donatore abbia HIV ma ha livelli inosservabili del virus, a causa di efficace terapia che del antiretroviral (ART) sono sopra.

Diminuire il marchio di infamia connesso con il HIV avrà una precipitazione radioattiva positiva. Nelle parole del segno Thomas dello specialista delle malattie infettive, “il marchio di infamia può piombo alla cattura contradditoria delle medicine ed al risultato nel trattamento molto meno efficace del HIV e nel rischio di trasmissione del HIV. Il timore di marchio di infamia e di distinzione può fermare la gente al rischio dall'ottenere provato e quelle viventi con il HIV dal trattamento e dal supporto d'accesso.„

Questo medico ora sta curando i pazienti HIV positivi per oltre 3 decadi e che dice che ha testimoniato i cambiamenti costanti nel modo il pubblico osserva questa circostanza. Malgrado progresso significativo nel cambiamento delle percezioni pubbliche, il marchio di infamia è ancora un problema con PLWH, secondo lui.

Evitare pubblico PLWH

Un nuovo studio rilasciato dalla campagna di Access di prevenzione e dalle manifestazioni dei prodotti farmaceutici di Merck appena come l'evitare pubblico diffuso PLWH è. Niente di meno che 30% della gente è invecchiato fra 23 e 26 anni che sono HIVnegativi dica che non desiderano essere amici o avere alcun genere di interazione sociale con PLWH. Ciò include la conversazione con loro ed abbracciarli, anche se questo genere di contatto straordinario non induce il virus a spargersi.

Le persone ispane e afroamericane hanno risposto all'indagine allo stesso modo, con 34% dicendo che hanno rifiutato di stringere le mani e non dividono l'alimento, bevande o utensili del cibo con PLWH.

Malgrado in corso Inosservabile-Untransmittable campagna che cerca di determinare a casa il messaggio che la gente con il HIV non può trasmetterla la viremia cade una volta che sotto i livelli rilevabili, questa conoscenza è limitata di meno che un terzo della popolazione, dice l'indagine. Più di 50% ancora ha pensato che anche con il virus inosservabile livellasse nel sangue, trasmissione era ancora possibile.

Chiamando questo “una tendenza di disturbo„, il Bruce Richman di prevenzione della campagna di Access ha detto, “i giovani adulti in modo schiacciante non stanno essendo informati efficacemente circa le basi del HIV.„ Vuole i giovani in America per parlare del HIV e dell'attività sessuale sana come pure per iniziare programmi su più d'aggancio per aiutare PLWH per evitare il marchio di infamia.

Le collere di epidemia del HIV degli Stati Uniti

I giovani negli Stati Uniti sono all'elevato rischio per una nuova diagnosi del HIV, con le tariffe stanti in rialzo in questo gruppo d'età malgrado una tariffa stabile globale della diagnosi. Ciò mostra una crisi continua del HIV nel paese. Per gestire questa epidemia, il Peter Sklar di Merck dice, ““dobbiamo continuare a cercare i modi capire meglio le percezioni dei giovani del HIV, promuoviamo i comportamenti sessuali più sicuri e determiniamo la formazione e l'atto in questa popolazione.„

Implicazioni

Naturalmente, la gente chi hanno contrattato l'infezione con omosessuale o i contatti sessuali straordinari devono essere trattati, ma dovrebbero essere pitied e cosseted come se siano stati vittime, per la sofferenza delle conseguenze delle loro proprie scelte? Questo problema è limitato per accadere ad ogni persona di pensiero in considerazione di molti milioni di persone che soffrono dalle malattie curabili per nessuna faglia dei loro propri, senza l'estremità in vista a causa “della mancanza di finanziamento„, mentre la ricerca del HIV ed iniziative per aiutare PLWH per sembrare attingere una borsa smisurata.
Sembrerebbe più ragionevole, all'osservatore di disposizione, accorcerebbe il sesso promiscuo e promuoverebbe l'autocontrollo, che sono modi dimostrati dal tempo impedire la trasmissione del HIV, piuttosto che gli studi della ricerca sul marchio di infamia sofferto campagne da prova del HIV, di PLWH ed espedienti come un gruppo illuminazione diffusa di sperma HIV positivo per aumentare l'accettazione sociale della gente che ha corso il rischio ed acquistato questa malattia sessualmente trasmessa - che sarebbe sembrato essere un chiaro caso “della chiusura della porta a chiave stabile dopo che il cavallo si è serrato.„

Sources:
Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2019, November 27). Gruppo illuminazione diffusa di sperma HIV positivo lanciato in Nuova Zelanda. News-Medical. Retrieved on December 10, 2019 from https://www.news-medical.net/news/20191127/HIV-positive-sperm-bank-launched-in-New-Zealand.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Gruppo illuminazione diffusa di sperma HIV positivo lanciato in Nuova Zelanda". News-Medical. 10 December 2019. <https://www.news-medical.net/news/20191127/HIV-positive-sperm-bank-launched-in-New-Zealand.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Gruppo illuminazione diffusa di sperma HIV positivo lanciato in Nuova Zelanda". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20191127/HIV-positive-sperm-bank-launched-in-New-Zealand.aspx. (accessed December 10, 2019).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2019. Gruppo illuminazione diffusa di sperma HIV positivo lanciato in Nuova Zelanda. News-Medical, viewed 10 December 2019, https://www.news-medical.net/news/20191127/HIV-positive-sperm-bank-launched-in-New-Zealand.aspx.