Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Studio: 20% della gente con la depressione hanno pensieri suicidi malgrado il trattamento

Uno in cinque genti con la depressione ha pensieri suicidi malgrado il trattamento con gli antideprimente. Ciò è indicata da un nuovo studio da iPSYCH. I risultati possono essere usati per esaminare se il trattamento mirato a potrebbe essere fornito per i pazienti in cui il farmaco non ha un effetto sufficiente.

Gli antideprimente sono usati in particolare contro il moderato alle depressioni severe. Un nuovo studio dal iPSYCH nazionale danese di progetto di ricerca indica che venti per cento della gente con la depressione hanno pensieri suicidi, anche se sono curati con gli antideprimente.

I pensieri suicidi sono una sfida importante fra i pazienti con la depressione.„

Madsen Trine, PhD, regione capitale di Danimarca, servizi medico-sanitari di salute mentale, autore principale sullo studio

I ricercatori hanno studiato 811 paziente che hanno avuti moderato alla depressione severa e sono stati trattati con due antideprimente differenti su un periodo di dodici settimane. Le misure settimanali sono state catturate del livello di pensieri suicidi.

“Potevamo collocare i pazienti in cinque categorie basate su come i loro pensieri suicidi sviluppati durante il trattamento,„ dice Madsen Trine.

Leggermente più della metà dei pazienti hanno avvertito il nessun o i bassi livelli di pensieri suicidi durante le dodici settimane del trattamento, mentre uno in quattro ha avuto pensieri suicidi all'inizio dello studio ma reagiti bene alla medicina già dopo alcune settimane.

I venti per cento rimanenti dei pazienti potrebbero più ulteriormente essere categorizzati, con dieci per cento avvertenti un livello aumentato di pensieri suicidi in tutto lo studio di tutto e dieci per cento che hanno avvertito gli spostamenti fra più su ed i livelli più bassi dei pensieri suicidi.

I risultati sono stati pubblicati appena nel giornale scientifico il giornale della psichiatria clinica.

È sorprendente che tale tantissima gente con la depressione avverte i pensieri suicidi durante così molto tempo. Egualmente abbiamo trovato che il suicidio precedente tenta e la severità della depressione è stata associata con un di più alto livello dei pensieri suicidi e della persistenza di questi pensieri. I risultati possono essere usati per fornire il trattamento mirato a per quei pazienti in cui la medicina non ha un effetto sufficiente.„

Köhler-Forsberg ole, MD e PhD, psichiatria dell'ospedale universitario dell'università di Aarhus e di Aarhus, ultimo autore sullo studio

I ricercatori indicano che gli studi futuri dovrebbero studiare se i pazienti possono avvertire i pensieri suicidi per ancora lungamente del periodo di dodici settimane sopra cui lo studio corrente ha esteso.

“Alcuni studi hanno suggerito che la gente con i disturbi mentali potesse avere pensieri suicidi per una serie di anni. Inoltre, ci dovrebbero essere studi di se il trattamento più intensivo che comprende il trattamento farmacologico e/o psicologico aumentato può piombo ad una migliore risposta in pazienti che non rispondono alla medicina nelle settimane primissime,„ dice Köhler-Forsberg ole.