Medici portano il cuore erogatore morto di nuovo a vita negli Stati Uniti in primo luogo

Un gruppo alla Duke University, North Carolina del trapianto di cuore, si è trasformato nel primo negli Stati Uniti per rianimare il cuore di un donatore deceduto e per trapiantarlo in un destinatario.

trapianto di cuoreCredito di immagine: Ghiottoneria/Shutterstock.com di Csaba

Il trattamento, conosciuto come di donazione dopo la morte circolatoria (DCD), comprende l'uso di un meccanismo circolatorio artificiale che pompa il sangue caldo e ossigenato attraverso il cuore mentre è fuori dell'organismo. Una volta che l'organo è fatto rivivere, può essere trapiantato in un paziente che è necessitante un cuore sano.

In questo caso, il destinatario era un veterano militare che ha ricevuto l'organo donato con l'atto di missione. Il trapianto di DCD, che è stato eseguito domenica 1 dicembre, era secondo le informazioni ricevute un successo ed il paziente sta recuperando bene.

Un punto cruciale nella diminuzione della scarsità erogatrice dell'organo

Gli esperti stanno chiamando questo un maggiore e un punto cruciale verso l'indirizzo della scarsità corrente degli organi erogatori.

Duca è uno di cinque centri medici negli Stati Uniti che sono stati approvati per effettuare il trapianto cardiaco di DCD come componente di nuovo test clinico per collaudare l'unità circolatoria artificiale.

La pratica di avanguardia usa una tecnica chiamata aspersione calda per fare circolare il sangue, l'ossigeno e gli elettroliti attraverso il cuore incorporeo, richiedente lo ancora bordeggiare.

Precedentemente, un cuore sarebbe raccolto da un donatore vivente che era stato medicamente in coma dichiarato. Tuttavia, il tessuto del cuore comincia generalmente deteriorarsi prima che una persona sia stata morto dichiarato dovuto i bassi livelli di ossigeno generati dal cuore di rallentamento. Prima che un paziente sia confermato completamente, il cuore già ugualmente è danneggiato per usare per trapianto.

La procedura di DCD in primo luogo è stata seguita nel 2015

Il metodo di DCD in primo luogo è stato utilizzato in un test clinico 2015 condotto all'ospedale reale di Papworth nel Regno Unito.

Secondo il dottore Jacob Niall Schroder, che ha eseguito la procedura alla Duke University, i 75 trapianti più ancora di DCD sono stati eseguiti al Papworth reale dai quattro anni di prova fa.

“Se l'esperienza di Papworth reale ci ha indicati qualche cosa, questa farà diminuire il tempo di waitlist, morti sul waitlist, con i risultati eccellenti di sopravvivenza. Ciò è la prima volta negli Stati Uniti, che sono un affare enorme perché il bisogno ed il volume del trapianto è così alti.„

Jacob Niall Schroder, Direttore chirurgico del programma del trapianto di cuore di duca nel dipartimento di chirurgia

“Questo è il raggruppamento erogatore attivamente che si espande„

Schroder dice, “questo è il raggruppamento erogatore attivamente che si espande„ e quel DCD ha il potenziale di estendere il raggruppamento erogatore vicino fino a 30%.

“Aumentare il numero dei cuori donati farebbe diminuire il tempo di attesa ed il numero delle morti che accadono mentre la gente sta aspettando. È importante condurre questo test clinico per determinarlo se quei risultati sono realizzati,„ aggiunge. “Siamo riconoscenti per il coraggio e la generosità sia dei donatori che dei destinatari.„

Source:
Sally Robertson

Written by

Sally Robertson

Sally has a Bachelor's Degree in Biomedical Sciences (B.Sc.). She is a specialist in reviewing and summarising the latest findings across all areas of medicine covered in major, high-impact, world-leading international medical journals, international press conferences and bulletins from governmental agencies and regulatory bodies. At News-Medical, Sally generates daily news features, life science articles and interview coverage.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Robertson, Sally. (2019, December 03). Medici portano il cuore erogatore morto di nuovo a vita negli Stati Uniti in primo luogo. News-Medical. Retrieved on April 06, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20191203/Doctors-bring-dead-donor-heart-back-to-life-in-US-first.aspx.

  • MLA

    Robertson, Sally. "Medici portano il cuore erogatore morto di nuovo a vita negli Stati Uniti in primo luogo". News-Medical. 06 April 2020. <https://www.news-medical.net/news/20191203/Doctors-bring-dead-donor-heart-back-to-life-in-US-first.aspx>.

  • Chicago

    Robertson, Sally. "Medici portano il cuore erogatore morto di nuovo a vita negli Stati Uniti in primo luogo". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20191203/Doctors-bring-dead-donor-heart-back-to-life-in-US-first.aspx. (accessed April 06, 2020).

  • Harvard

    Robertson, Sally. 2019. Medici portano il cuore erogatore morto di nuovo a vita negli Stati Uniti in primo luogo. News-Medical, viewed 06 April 2020, https://www.news-medical.net/news/20191203/Doctors-bring-dead-donor-heart-back-to-life-in-US-first.aspx.