Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il nuovo approccio di dialisi fornisce gli alti livelli della soddisfazione per i pazienti del rene

Un nuovo studio riferisce gli alti livelli della soddisfazione paziente con un approccio come minimo dilagante a creare l'accesso vascolare per i pazienti del rene che richiedono l'emodialisi.

Inoltre, i ricercatori hanno trovato che quasi tutti i siti di accesso di dialisi, o le fistole, erano ancora funzionali dopo due anni - un miglioramento significativo sopra le fistole chirurgicamente create.

Lo studio traccia i dati biennali in primo luogo pubblicati per tutta la procedura endovascular della fistola. Recentemente è stato pubblicato online nel giornale di Access vascolare (JVA).

Lo studio multicentrato ha compreso 105 pazienti degli Stati Uniti che hanno fatti le loro creare fistole con il sistema® vascolare di Ellipsys Access ed hanno avuti almeno due anni di seguito.

Le risposte dei pazienti nello studio hanno sottolineato l'evitare chirurgia, una mancanza percepita di dolore ed hanno migliorato l'immagine dell'organismo una volta confrontate ai pazienti che hanno subito la chirurgia.

L'emodialisi richiede l'accesso alla circolazione sanguigna del paziente, che è creata spesso stabilendo una connessione permanente fra un'arteria e un filone nel braccio conosciuto come una fistola arterovenosa (AVF).

Invece di una procedura chirurgica aperta, il sistema innovatore di Ellipsys crea un AVF percutaneo facendo uso appena di piccoli foratura e catetere del ago di stampa.

Abbiamo saputo che le fistole create con Ellipsys hanno funzionato bene in principio, ma i pazienti hanno voluto sapere quanto tempo i loro siti di accesso sarebbero durato. Il nostro scopo era di vedere quanto ancora hanno funzionato dopo due anni mentre catturavano le opinioni dei pazienti su questa procedura innovatrice. I risultati erano in modo schiacciante positivi sia da una prospettiva paziente che clinica.„

Terry Litchfield, co-author di studio e Presidente delle soluzioni di Access

Secondo le risposte di indagine, 93 per cento dei pazienti stimati la loro soddisfazione globale con la procedura come “eccellente„ o “molto buon.„

Gli autori di studio egualmente hanno riferito che quasi 92 per cento delle fistole hanno continuato a funzionare due anni dopo la procedura di Ellipsys. Al contrario, meno di due terzi delle fistole chirurgicamente create sono ancora funzionali dopo due anni.

“La differenza drammatica nella durevolezza fra le fistole endovascular e quelle chirurgicamente create direzione,„ ha detto l'autore principale Gerald Beathard, il MD, il PhD, un nefrologo interventional di fama mondiale al ramo medico dell'università del Texas. “L'abilità crea a rapidamente e facilmente una fistola che durerà un molto tempo, senza trauma chirurgico o l'esigenza delle procedure supplementari, potrebbe rappresentare un avanzamento significativo nella cura del paziente sottoposto a dialisi.„

Lo studio egualmente co-è stato creato dal chirurgo vascolare stimato William Jennings, il MD, università di Oklahoma.

Un AVF è la prima scelta per accesso di emodialisi perché riduce il rischio di infezione, dura più lungamente e costa più di meno confrontato ad altri metodi di accesso vascolari, quali i cateteri e gli innesti venosi centrali.

Fino ad oggi, il solo modo creare un AVF era una procedura chirurgica aperta che sottopone i pazienti a disagio, a tempi di recupero maggiori ed a dialisi in ritardo.

Approvato da FDA nel 2018 per i pazienti con la malattia renale di stadio finale, Ellipsys è la prima innovazione significativa nell'accesso di emodialisi dentro in 50 anni.

Trasforma un ambulatorio complesso in una procedura come minimo dilagante che può essere eseguita in una regolazione del paziente esterno dell'ospedale o in un centro chirurgico ambulatorio. Un ripristino più veloce permette che i pazienti inizino l'emodialisi più presto.

La mancanza di cicatrici o di sfregio connesso tipicamente con le fistole chirurgiche significa un aspetto cosmetico più normale -- qualcosa che lo studio rivelatore fosse molto importante ai pazienti, Litchfield ha notato.

“Non ho avuto chirurgia - nessun punto, nessun taglio ed io non sono stati messi a letto. Ho andato con un aiuto di banda e sono andato circa il mio giorno,„ ha detto Theresa Torres della MESA, Arizona, che ha subito la procedura di Ellipsys nel 2015 ed ha utilizzato la fistola per dialisi fino al suo trapianto del rene nel 2018. “Amo il fatto che non ho cicatrice sul mio braccio. Era stupefacente quando avrei esaminato la mia fistola accanto ad altre nell'unità di dialisi. Non c'era realmente confronto.„

Litchfield, che è stato un avvocato paziente nella comunità renale per oltre 30 anni, ha detto paziente-riferito che i risultati sono un pezzo importante del puzzle dell'innovazione della tecnologia.

Relativamente pochi creatori dell'unità utilizzano le prospettive pazienti nel loro processo di sviluppo, che rende sia la tecnologia di Ellipsys che i dati biennali ancor più significativi.

“In accordo con il cittadino che avanza l'iniziativa americana di salubrità del rene, questa nuova tecnologia dà a pazienti del rene un'altra scelta per accesso vascolare che ha il potenziale di migliorare la loro qualità di vita,„ lei ha detto. “È emozionante vedere la spinta per innovazione nell'accesso di dialisi ed eccitando che le voci dei pazienti stanno includende nel trattamento.„

Il sistema vascolare di Ellipsys Access è fabbricato da Avenu medico. Quasi 1.000 pazienti universalmente hanno avuti la procedura di Ellipsys dal 2015.

Source:
Journal reference:

Beathard, G. A. et al. (2019) Two-year cumulative patency of endovascular arteriovenous fistula. Journal of Vascular Access. doi.org/10.1177/1129729819877780.