il cibo Del tempo limitato può contribuire a trattare la sindrome metabolica

La sindrome metabolica pregiudica quasi 30 per cento della popolazione degli Stati Uniti ed aumenta il rischio per il diabete di tipo 2, la malattia di cuore ed il colpo. Ma gli interventi di stile di vita come l'adozione della dieta sana ed aumento dell'esercizio fisico sono difficili da mantenere e, anche quando combinato con il farmaco, sono spesso insufficienti completamente per gestire la malattia.

Ora, in uno sforzo di collaborazione, i ricercatori dall'istituto di Salk e la scuola di medicina di Uc San Diego hanno trovato che un intervento del tempo limitato di dieci ore del cibo, una volta combinato con i farmaci tradizionali, ha provocato la perdita di peso, la pressione sanguigna grassa e più bassa addominale diminuita e colesterolo e livelli più stabili dello zucchero e dell'insulina di sangue per i partecipanti. Lo studio pilota, pubblicato nel metabolismo delle cellule il 5 dicembre 2019, potrebbe piombo ad una nuova opzione del trattamento per i pazienti metabolici di sindrome che sono a rischio dell' vita alterazione di sviluppo e le condizioni mediche costose quale il diabete.

Abbiamo trovato che combinare il cibo del tempo limitato con i farmaci può dare a pazienti metabolici di sindrome la capacità di gestire meglio la loro malattia. A differenza del conteggio delle calorie, il cibo del tempo limitato è un intervento dietetico semplice da incorporare ed abbiamo trovato che i partecipanti potevano tenere il programma del cibo.

Panda di Satchin, autore co-corrispondente e professore nel laboratorio di biologia regolatore di Salk

il cibo Del tempo limitato (che mangia tutte le calorie all'interno di una finestra di dieci ore coerente) supporta i ritmi circadiani di una persona e può massimizzare le indennità-malattia, come provato tramite la ricerca precedente pubblicata dal gruppo di Salk. I ritmi circadiani sono i cicli di 24 ore dei trattamenti biologici che pregiudicano quasi ogni cella nell'organismo. Sempre più, gli scienziati stanno trovando che quello i reticoli irregolari del cibo possono interrompere questo sistema ed aumentare il rischio per la sindrome metabolica ed altri disordini metabolici con tali sintomi come è aumentato colesterolo addominale o trigliceridi grassi e anormali e l'ipertensione e le glicemie.

Il cibo e bere del tutto (eccetto acqua) all'interno di una finestra di dieci ore coerente permettono che il vostro organismo riposi e ripari per 14 ore alla notte. Il vostro organismo può anche anticipare quando mangierete in modo da può preparare ottimizzare il metabolismo. Abbiamo voluto sapere se gestire la sincronizzazione dell'ingestione di cibo per supportare i ritmi circadiani migliorasse la salubrità delle persone che già stavano curande per le malattie cardiometabolic.

Emily Manoogian, autore del documento il co-primo e un collega postdottorale nel laboratorio del panda

Abbiamo sospettato che un intervento di dieci ore del cibo potrebbe essere utile a causa del lavoro aprente la strada del panda di Satchin in animali, che hanno indicato che il cibo del tempo limitato piombo alle indennità-malattia drammatiche, compreso un metabolismo più sano.

Michael Wilkinson, co-primo autore, professore di medicina clinico di aiuto alla scuola di medicina di Uc San Diego e ad un cardiologo a salubrità di Uc San Diego

Lo studio pilota ha incluso 19 partecipanti (13 uomini e 6 donne) diagnosticati con la sindrome metabolica che auto-ha riferito il cibo durante la finestra di tempo di più di 14 ore al giorno. Ulteriormente, 84 per cento dei partecipanti stavano catturando almeno un farmaco quali uno statin o una terapia antipertensiva. I partecipanti di studio hanno usato il myCircadianClock app del laboratorio del panda per registrare quando e che cosa hanno mangiato durante il periodo di due settimane iniziale del riferimento seguito dall'intervento del tempo limitato di tre mesi e di dieci ore del cibo. Quasi 86 per cento dei partecipanti hanno registrato correttamente il loro alimento facendo uso del app, indicante l'alta conformità in tutto lo studio.

I partecipanti non hanno riferito alcuni effetti contrari durante l'intervento. Per ridurre l'ingestione di cibo alla finestra di dieci ore, la maggior parte dei partecipanti hanno ritardato il loro primo pasto ed hanno avanzato il loro ultimo pasto ogni giorno, in modo dai pasti non sono stati saltati. Sebbene le calorie non siano raccomandate per essere diminuite per l'intervento, alcuni partecipanti hanno riferito il cibo del di meno, probabilmente dovuto la finestra più breve del cibo.

In generale, i partecipanti hanno avvertito il sonno migliore come pure una riduzione di per cento 3-4 del peso corporeo, dell'indice di massa corporea, di grasso addominale e della circonferenza della vita. I fattori di rischio importanti per la malattia di cuore sono stati diminuiti come partecipanti indicati la pressione sanguigna diminuita ed il colesterolo totale. Le glicemie ed i livelli dell'insulina egualmente hanno mostrato una tendenza verso miglioramento.

Il metabolismo è collegato molto attentamente con i ritmi circadiani e conoscendo questo, potevamo sviluppare un intervento per aiutare i pazienti con la sindrome metabolica senza calorie diminuenti o esercizio fisico aumentante. Se possiamo ottimizzare i ritmi circadiani poi potremmo potere ottimizzare il sistema metabolico.

PAM Taub, autore co-corrispondente e professore associato di medicina alla scuola di medicina di Uc San Diego e ad un cardiologo a salubrità di Uc San Diego

“Adattare questo cibo del tempo limitato di dieci ore è un facile e metodo redditizio per la diminuzione dei sintomi della sindrome metabolica ed il miglioramento della salubrità,„ aggiunge il panda. “Ritardando l'inizio del diabete entro anche un anno in di milioni di persone con i prediabetes, l'intervento ha potuto salvare approssimativamente 9,6 miliardo dollari nei costi di sanità.„

Gli scienziati corrente stanno conducendo un test clinico costituito un fondo per dall'istituto nazionale del diabete e digestivo e delle malattie renali per esaminare i vantaggi del cibo del tempo limitato in un gruppo più grande di più di 100 partecipanti con la sindrome metabolica. Lo studio comprende le misure supplementari che aiuteranno i ricercatori a studiare i cambiamenti nella funzione di muscolo e della composizione corporea.

Source:
Journal reference:

Wilkinson, M. J. et al. (2019) Ten-Hour Time-Restricted Eating Reduces Weight, Blood Pressure, and Atherogenic Lipids in Patients with Metabolic Syndrome. Cell Metabolism. doi.org/10.1016/j.cmet.2019.11.004