Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La dieta alta in carboidrati raffinati può avviare l'insonnia

Un 30% stimato degli adulti avverte l'insonnia e un nuovo studio dai ricercatori all'istituto universitario di Vagelos di Columbia University dei medici e dei chirurghi suggerisce che la dieta possa essere parzialmente di incolpare di.

Lo studio ha trovato che le donne postmenopausali che hanno consumato specialmente un livello di dieta in carboidrati raffinati hanno aggiunto gli zuccheri erano più probabili sviluppare l'insonnia.

Le donne di cui la dieta ha compreso le quantità elevate delle verdure, la fibra e l'intera frutta (non succo) erano meno probabili sviluppare i problemi con insonnia.

L'insonnia è trattata spesso con la terapia comportamentistica conoscitiva o i farmaci, ma queste possono essere costose o portare gli effetti secondari. Identificando altri fattori che piombo ad insonnia, possiamo trovare gli interventi diretti ed a basso costo con meno effetti secondari potenziali.„

James Gangwisch, PhD, l'autore senior dello studio, assistente universitario all'istituto universitario di Vagelos di Columbia University dei medici e chirurghi

I risultati sono stati pubblicati l'11 dicembre online nel giornale americano di nutrizione clinica.

Il collegamento fra la dieta ed il sonno è un'area di ricerca emergente

Gli studi precedenti hanno esplorato un collegamento possibile fra i carboidrati raffinati e l'insonnia, ma i risultati sono stati contradditori. E perché gli studi non hanno seguito col passare del tempo le persone, non è chiaro se una dieta che è alta in carburatori raffinati avviasse l'inizio di insonnia, o se l'insonnia inducesse le persone a mangiare più dolci.

Un modo determinare se l'assunzione del carburatore sta causando i problemi di sonno è di cercare l'emergenza di insonnia nella gente con differenti diete.

Nello studio corrente, Gangwisch ed il suo gruppo hanno riunito i dati da più di 50.000 partecipanti all'iniziativa della salubrità delle donne che aveva completato i diari dell'alimento. I ricercatori hanno esaminato se le donne con il più alto indice analitico glycemic dietetico erano più probabili sviluppare l'insonnia.

Tutti i carburatori non sono creati ugualmente

I generi e gli importi differenti di carboidrati aumentano a vari gradi le glicemie. Carboidrati altamente raffinati; quali gli zuccheri aggiunti, il pane bianco, il riso bianco e la soda; abbia un più alto indice analitico glycemic e causi un più aumento rapido in zucchero di sangue.

“Quando lo zucchero di sangue è sollevato rapidamente, il vostro organismo reagisce rilasciando l'insulina ed il calo risultante nello zucchero di sangue può piombo alla versione degli ormoni quale l'adrenalina ed il cortisol, che può interferire con sonno,„ Gangwisch dice.

I ricercatori hanno supposto che le punte e le depressioni della rapida in zucchero di sangue dopo il cibo dei carburatori raffinati potessero avviare l'insonnia.

I carburatori raffinati hanno avviato l'insonnia

Hanno trovato che più alto l'indice analitico glycemic dietetico; specialmente una volta rifornito tramite il consumo di zuccheri aggiunti e di granuli elaborati; maggior il rischio di sviluppare insonnia. Egualmente hanno scoperto che le donne che hanno consumato più verdure ed intera frutta (non succhi) erano meno probabili sviluppare l'insonnia.

“L'intera frutta contiene lo zucchero, ma la fibra in loro lente la tariffa di assorbimento da contribuire ad impedire le punte in zucchero di sangue,„ dice Gangwisch. “Questo suggerisce che il colpevole dietetico che avvia l'insonnia delle donne sia stato gli alimenti altamente trasformati che contengono i più grandi importi degli zuccheri raffinati che non sono trovati naturalmente in alimento.„

Dalla maggior parte della gente, non appena le donne postmenopausali, avvertono un aumento rapido in zucchero di sangue dopo il cibo dei carboidrati raffinati, il sospetto degli autori che questi risultati possono anche sostenere in una più vasta popolazione.

“Ha basato sui nostri risultati, avremmo bisogno dei test clinici ripartiti con scelta casuale di determinare se un intervento dietetico, messo a fuoco sull'aumento del consumo di interi alimenti e di carboidrati complessi, potesse essere usato per impedire e trattare l'insonnia,„ diciamo Gangwisch.

Source:
Journal reference:

Gangwisch, J.E., et al. (2019) High glycemic index and glycemic load diets as risk factors for insomnia: analyses from the Women's Health Initiative. The American Journal of Clinical Nutrition. doi.org/10.1093/ajcn/nqz275.