Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La ricerca suggerisce le nuove strategie per le terapie di sviluppo di psoriasi

La psoriasi è un disordine dell'interfaccia che pregiudica almeno 100 milione persone universalmente. Il suo impatto economico è annualmente più di $10 miliardo negli Stati Uniti da solo. L'interfaccia implicata è ispessita, rosso e coperta di disgaggi argentei, mentre i cambiamenti ai chiodi ed all'infiammazione deformare delle giunzioni possono anche accadere in fino a un terzo delle persone commoventi. La causa fondamentale della psoriasi rimane un mistero e le efficaci terapie mirate a restano svilupparsi. Ora, i ricercatori dall'ospedale delle donne e di Brigham e dall'istituto della cellula staminale di Harvard hanno scoperto una via novella che può spiegare perché l'interfaccia si ispessisce nella psoriasi e suggerisce le nuove strategie per le terapie di sviluppo per la circostanza. I risultati del gruppo sono pubblicati nel giornale della dermatologia investigativa.

La psoriasi colloca lo stress psicologico sociale e sui pazienti ed è associata con il rischio di diabete, malattia cardiovascolare e più. Mentre gli steroidi ed il biologics possono essere prescritti, non abbiamo una maturazione perché non abbiamo capito la causa. La nostra iniziale che trova che l'ispessimento di interfaccia nella psoriasi è dovuto accumulazione delle cellule staminali dysregulated e della loro progenie è emozionante perché rappresenta un nuovo modo di pensare circa una vecchia e malattia della pelle significativa.„

Murphy di George, MD, autore co-senior, Direttore del programma in Dermatopathology nel dipartimento di patologia al Brigham

Per capire meglio la base per il comportamento dysregulated della cellula staminale dell'interfaccia, i ricercatori messi a fuoco sul epigenome, lo spostamento metilato quel coperchi ogni filo del DNA ed orchestra come i diversi geni si comportano.

“Senza capire il meccanismo che è alla base di una malattia, è gli efficaci trattamenti difficili da trovare,„ ha detto l'autore Christine co-senior Lian, il MD, un dermatopathologist nel dipartimento di patologia al Brigham. “La domanda che abbiamo deciso di perseguire era: C'è un'anomalia epigenetica nella psoriasi che può spiegare perché le cellule staminali stanno comportando male?„

Lian, il Murphy ed i loro colleghi hanno trovato un difetto nella copertura epigenetica che ha provocato la perdita di segno di hydroxymethylation di metilazione del DNA. Conosciuto come perdita di 5-hmC, questo difetto è stato trovato in celle dai pazienti con la psoriasi ma non altri termini di interfaccia che producono un simile ispessimento di interfaccia, quali le aree del tipo di callosa da irritazione cronica. Il gruppo ha ripiegato il difetto in un modello del mouse della psoriasi ed ha trovato che ha pregiudicato preferenziale i geni che hanno regolamentato la funzione delle cellule epiteliali.

Lian ed il Murphy precedentemente hanno indicato che la perdita 5-hmC nel epigenome dell'interfaccia può essere riprogrammata facendo uso degli agenti fondamentali quanto l'acido ascorbico (vitamina C). Ragione per cui la correzione terapeutica del difetto epigenomic nella psoriasi potrebbe invertire il processo completo. Sulla base degli esperimenti facendo uso delle culture di cellula staminale dell'interfaccia in laboratorio, il gruppo presenta i dati preliminari di promessa che suggerisce che i livelli 5-hmC possano essere riparati per correggere la carenza veduta nella psoriasi.

I ricercatori notano che mentre c'è molto interesse nel ruolo di vitamina C, la ricerca supplementare è necessaria mettere a punto e sperimentare gli efficaci trattamenti poiché semplicemente catturare un supplemento della vitamina è probabile avere scarso effetto. Il gruppo ha avviato il lavoro sui punti seguenti della ricerca, che comprenderanno bioprinting tridimensionale delle cellule staminali dell'interfaccia nel contesto dei loro posti adatti complementari per esaminare altri agenti riprogrammanti epigenetici.

“Se riuscita, la nostra spiegazione epigenetica della cellula staminale per la psoriasi eventualmente potrebbe trasformare la terapia, tenendo conto più personale e approcci mirati a diretti alle celle stesse che si accumulano per formare il crepacuore di questo stato di interfaccia troppo spesso di devastazione,„ ha detto il Murphy.