Gli scienziati di Harvard dimostrano la strategia possibile per il raggiungimento del controllo del virus di herpes

Il virus Herpes simplex, conosciuto comunemente come il virus della febbre, è un microbo indiretto.

Fornisce l'organismo con le regioni allineate con le membrane mucose dice, radiatore anteriore ed organi genitali; ma stabilisce rapidamente i nascondigli virali per tutta la vita dentro le cellule nervose. Dopo l'infezione iniziale, il virus si apposta dormiente per essere rianimato soltanto periodicamente per causare gli scoppi tracciati dall'eruzione delle febbri o delle bolle. In una manciata di gente, le conseguenze di risveglio virale possono essere devastanti, compreso cecità ed infiammazione del cervello.

I farmaci antivirali possono impedire gli scoppi ricorrenti, ma non sono sempre efficaci, in modo da per le decadi, i ricercatori hanno cercato una soluzione che acquieterebbe il virus per sempre.

Ora, facendo uso delle celle umane del fibroblasto infettate con il virus Herpes simplex (HSV), i ricercatori alla facoltà di medicina di Harvard hanno usato con successo il gene CRISPR-Cas9 che modificano per interrompere non solo attivamente la replica il virus ma anche del lontano-più duro raggiungere i gruppi dormienti il virus, dimostranti una strategia possibile per il raggiungimento del controllo virale permanente.

I risultati del gruppo sono descritti il 2 dicembre nel eLife.

Ciò è primo punto emozionante uno che suggerisce che sia possibile permanentemente fare tacere le infezioni per tutta la vita ma molto più lavoro resta fare.„

David Knipe, principale inquirente di studio, il professore di Higgins di microbiologia e della genetica molecolare nell'istituto di Blavatnik alla facoltà di medicina di Harvard

Considerevolmente, la ricerca rappresenta la prima riuscita istanza di interruzione dei bacini idrici virali latenti con modificare del gene. I bacini idrici latenti sono notoriamente impermeabili ai farmaci antivirali ed egualmente sono risultato duro alla gene-modifica.

Gli esperimenti egualmente identificano i meccanismi da cui attivamente ripiegare il virus diventa unicamente vulnerabile a modificare del gene. Questi meccanismi stessi possono anche spiegare perché i moduli latenti del virus sono meno favorevoli a questa tecnica. Specificamente, gli esperimenti rivelano che il DNA di un virus attivamente di replica di più è esposto all'enzima Cas9; le forbici molecolari nel sistema gene-modificante CRISPR-Cas9. Ciò è perché attivamente ripiegando i virus abbia meno istoni protettivi che avvolgono il loro DNA per proteggerlo.

“L'assenza di istoni protettivi rende il DNA più accessibile e più facile tagliare, in modo da è il tallone d'Achille di HSV essenzialmente identificato,„ Knipe ha detto.

I nuovi risultati offrono un sistema-modello per utilizzare il gene che modifica in un modo localizzato interrompere la replica attiva in siti specifici. Tuttavia, Knipe avverte, la arco-sfida di consegna della terapia gene-modificante ai neuroni; dove il virus nasconde e fornisce uno stato di dormienza; resta risolvere, Knipe ha aggiunto.

Più di due terzi della popolazione mondiale harbors il virus secondo l'organizzazione mondiale della sanità. Mentre la maggior parte delle infezioni sono asintomatiche, in una manciata di gente HSV può causare il serio danno. Può infettare gli occhi, una circostanza conosciuta come la cheratite di herpes e piombo a cecità. Nella gente con i sistemi immunitari compromessi, HSV può causare l'infiammazione del cervello. In neonati, il virus può causare l'infiammazione diffusa e sistematica del cervello e di malattia e può essere interno in un quarto dei bambini infettati.

Quindi, un uso terapeutico a breve termine di questa tecnica potrebbe comprendere locale e gene-modificare limitato delle celle epiteliali nella bocca, negli occhi o negli organi genitali della gente con le infezioni stabilite di HSV come modo impedire al virus di causare gli scoppi attivi ai siti vulnerabili, Knipe ha detto. “Se volete impedire le infezioni corneali, per esempio, potreste potere utilizzare CRISPR-Cas9 che modificate nelle celle corneali per impedire le nuove infezioni o impedire al virus di riattivare o diminuire la riattivazione,„ Knipe ha detto. “La gente che ha infezione ricorrente di cheratite di herpes dell'inizio della cornea diventare cieco dopo un po'a causa della riattivazione e dell'infiammazione risultante che causa l'appannamento della cornea.„

Il vantaggio di gene-modificare limitato e localizzato sta evitando gli effetti diffusi e possibili dell'fuori obiettivo che potrebbero alterare involontariamente il DNA delle celle all'infuori di quelli progettati.

“Ancora abbiamo parecchio da fare nell'assicurazione del hyperprecision e la sicurezza di nuovo gene-modificare foggia in modo da modificare del locale potrebbe offrire un più sicuro, primo punto più limitato,„ Knipe ha detto.

Source:
Journal reference:

Oh, H.S., et al. (2019) Herpesviral lytic gene functions render the viral genome susceptible to novel editing by CRISPR/Cas9. eLife. doi.org/10.7554/eLife.51662