Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I bevitori di problema hanno più alta probabilità di usando le benzodiazepine

I bevitori di problema sono più probabili degli astemi e dei bevitori del moderato catturare le benzodiazepine, classe A di sedativi che sono fra i medicinali il più comunemente prescritti -- ed abusato. Una volta catturate dai bevitori più pesanti, le benzodiazepine possono intensificare il rischio per le dosi eccessive e gli incidenti come pure esacerbare le circostanze psichiatriche.

In uno studio da Uc San Francisco e da Kaiser Permanente la California del Nord, i ricercatori hanno trovato che i pazienti di pronto intervento con “uso non sano dell'alcool„ hanno avuti una probabilità più d'altezza 15 per cento di usando le benzodiazepine che i bevitori ed i nondrinkers moderati. Benzodiazepine -- colloquialmente conosciuto come “benzos„ -- sono prescritti solitamente per ansia ed insonnia ed includono il valium (diazepam), Xanax (alprazolam), Klonopin (clonazepam), Ativan (lorazepam), Restoril (temazepam) ed altri.

Nello studio, che compare nel giornale americano di cura gestita il 13 dicembre 2019, i ricercatori hanno esaminato le cartelle mediche di più di due milione pazienti di pronto intervento, che erano enrollees di Kaiser Permanente. I pazienti sono stati schermati per uso non sano dell'alcool, hanno definito come almeno 15 bevande alla settimana per gli uomini sotto 65 ed almeno otto bevande una settimana per le donne ed i maschi hanno invecchiato 65 e più vecchio. Hanno trovato che 4 per cento del raggruppamento paziente hanno avuti uso non sano dell'alcool e 7,5 per cento del raggruppamento paziente avevano riempito una prescrizione per una benzodiazepina entro gli ultimi 12 mesi. I ricercatori hanno escluso i pazienti che erano stati benzodiazepine prescritte per ritiro dell'alcool.

Tuttavia, gli autori egualmente hanno trovato che quando i bevitori di problema erano benzodiazepine prescritte, la loro dose media erano 40 per cento più in basso e la durata di uso era gli astemi bevitori moderati più brevi 16 per cento e. Non si sa se lo slancio per questo regime è venuto dal medico di prescrizione o dai pazienti stessi, che “volontariamente limitato il loro uso delle benzodiazepine evitare danno funzionale,„ gli autori celebri.

I pazienti possono credere i benzos quotidiani “inoffensivi„

“Alcuni medici possono riempire le prescrizioni, ignare che i loro pazienti hanno uso non sano dell'alcool. In molti casi, i pazienti stanno catturando le benzodiazepine per anni e le credono per essere inoffensive,„ ha detto primo l'autore Matthew Hirschtritt, MD, professore clinico nel dipartimento di UCSF di psichiatria.

“Quando le benzodiazepine sono consumate con l'alcool, la dose eccessiva può derivare dall'impatto di due sedativi del sistema nervoso centrale. I loro effetti possono diminuire il coordinamento di motore, giudizio e processo decisionale di impatto e risultato nelle cadute e negli incidenti. L'uso a lungo termine può piombo a cardiovascolare, a gastrointestinale, fegato, il rene e la lesione neurologica come pure ideazione suicida o di psicosi per quelle con le circostanze psichiatriche preesistenti,„ ha detto.

I numerosi studi già hanno dimostrato che l'uso a lungo termine della benzodiazepina è stato collegato ad un rischio aumentato per demenza. “È possibile che l'uso non sano dell'alcool possa ampliare questo rischio di demenza,„ ha detto Hirschtritt, che è egualmente un medico del socio nel dipartimento della psichiatria del gruppo medico di Permanente e di un ricercatore dell'aggiunta nella divisione di Kaiser Permanente della ricerca.

Alcool implicato in 1 in 5 morti in relazione con benzo

Fra 1996 e 2013, la percentuale degli adulti degli Stati Uniti che hanno riempito una prescrizione della benzodiazepina ha aumentato 4,1 per cento - 5,6 per cento ed il numero delle morti della dose eccessiva che comprendono le droghe si è sviluppato a spirale 0,58 - 3,07 per 100.000 adulti. L'alcool era un fattore dentro un--quattro nelle visite in relazione con la benzodiazepina e un--cinque nelle morti in relazione con la benzodiazepina nei pronto soccorsi degli Stati Uniti, secondo il centri per il controllo e la prevenzione delle malattie.

L'individuazione che i pazienti con uso non sano dell'alcool erano 15 per cento più probabili da essere prescritto della benzodiazepina va in senso contrario rispetto ai ricercatori l'ipotesi che avrebbero una probabilità più bassa di ottenere le droghe. “In droghe di prescrizione, medici pesi i rischi e vantaggi,„ ha detto Hirschtritt. “Mentre i rischi di benzodiazepine per tutti i pazienti e particolarmente quelli con uso dell'alcool di problema, stanno diventando più chiari, i loro vantaggi possono sembrare essere trascurabile poichè i farmaci da vendere su ricetta medica più sicuri siano efficaci per il trattamento dell'ansia.„

Come impariamo più circa le abitudini beventi dei pazienti di pronto intervento, particolarmente fra le popolazioni vulnerabili quali gli utenti della benzodiazepina, fornitori e sistemi di salubrità possono migliorare gli sforzi di pratiche del sarto e dell'identificazione e di prevenzione del fuoco.„

Stacy Sterling, DrPH, MSW, autore senior, ricercatore alla divisione di ricerca, Kaiser Permanente California del Nord