Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

uso della E-sigaretta collegato al rischio aumentato di affezioni polmonari croniche

l'uso della E-sigaretta aumenta significativamente il rischio di una persona di sviluppare le affezioni polmonari croniche come asma, la bronchite, l'enfisema o la malattia polmonare ostruttiva cronica, secondo la nuova ricerca di Uc San Francisco, il primo studio longitudinale che collega le e-sigarette alla malattia respiratoria in un rappresentante del campione di intera popolazione dell'adulto degli Stati Uniti.

Lo studio egualmente ha trovato quella gente che ha usato le e-sigarette ed egualmente ha fumato il tabacco -- di gran lunga il reticolo più comune fra gli utenti adulti della e-sigaretta -- erano ad un elevato rischio ancora di sviluppare l'affezione polmonare cronica che coloro che ha usato qualsiasi prodotto da solo.

I risultati sono stati pubblicati il 16 dicembre 2019 nel giornale americano di medicina preventiva e sono basati su un'analisi pubblicamente - dei dati disponibili dalla valutazione della popolazione di tabacco e di salubrità (PERCORSO), che ha tenuto la carreggiata la e-sigaretta ed abitudini del tabacco come pure nuova affezione polmonare diagnostica dentro oltre 32.000 adulti americani dal 2013 al 2016.

Sebbene parecchi studi di popolazione più iniziali abbiano trovato un'associazione fra uso della e-sigaretta e l'affezione polmonare ad un unico a tempo, questi cosiddetti studi rappresentativi hanno fornito un'istantanea che lo ha reso impossible affinchè i ricercatori dicesse se l'affezione polmonare stava causanda dalle e-sigarette o se la gente con l'affezione polmonare fosse più probabile usare le e-sigarette.

Iniziando con la gente che non ha avuta alcun'affezione polmonare riferita, tenente conto del loro uso della e-sigaretta e fumante dall'inizio e poi seguente li per tre anni, la prova più ben fondata di nuove offerte di studio longitudinale di nesso causale fra l'uso adulto della e-sigaretta e le affezioni polmonari che gli studi priori.

Che cosa abbiamo trovato è quello per gli utenti della e-sigaretta, le probabilità dell'affezione polmonare di sviluppo aumentata circa da un terzo, anche dopo gestire per il loro uso del tabacco e le loro informazioni cliniche e demografiche. Abbiamo concluso che le e-sigarette sono nocive da sè e gli effetti sono indipendenti da fumo del tabacco convenzionale.„

Stanton Glantz, PhD, autore senior, professore di UCSF di medicina e Direttore del UCSF concentra per la ricerca e la formazione di controllo del tabacco

Sebbene gli utenti correnti ed ex della e-sigaretta siano 1,3 volte più probabili da sviluppare l'affezione polmonare cronica, i fumatori del tabacco hanno aumentato il loro rischio da un fattore di 2,6. Per gli utenti doppi -- la gente che fuma ed usa le e-sigarette allo stesso tempo -- questi due rischi si moltiplicano, più del triplicando il rischio di sviluppare l'affezione polmonare.

“Utenti doppi -- il reticolo di uso più comune fra la gente che usa le e-sigarette -- ottenga il rischio combinato di e-sigarette e di sigarette convenzionali, in modo da sono realmente meno abbienti che fumatori del tabacco,„ ha detto Glantz.

Ciò che trova è particolarmente pertinente poichè il dibattito continua a infuriarsi più se le e-sigarette dovrebbero essere promosse come strumento di danno-riduzione per i fumatori. Mentre gli autori hanno trovato che passare dal tabacco affumicato alle e-sigarette ha ridotto il rischio di sviluppare l'affezione polmonare, più poco di 1 per cento dei fumatori completamente aveva passato alle e-sigarette.

“Passare dalle sigarette convenzionali alle e-sigarette esclusivamente potrebbe diminuire il rischio di affezione polmonare, ma molto poca gente lo fa,„ ha detto Glantz. “Per la maggior parte dei fumatori, aggiunge semplicemente le e-sigarette e diventa utenti doppi, aumentanti significativamente il loro rischio di sviluppare l'affezione polmonare sopra appena il fumo.„

D'importanza, i risultati riferiti in questo studio sono indipendenti da EVALI (lesione Uso-Associata di polmone del prodotto di Vaping o della E-sigaretta), l'affezione polmonare acuta in primo luogo riferita l'estate scorsa, i casi severi di cui hanno inviato parecchi utenti della e-sigaretta all'ospedale ed altri ad una morte prematura. Sebbene gli scienziati ancora stiano lavorando per determinare la causa di EVALI, gli studi fisiologici priori in entrambi gli animali ed esseri umani hanno trovato che le e-sigarette sopprimono il sistema immunitario ed aumentano i livelli di proteine in relazione con lo sforzo nei polmoni. E le analisi chimiche hanno indicato che le e-sigarette contengono i livelli elevati di determinati prodotti chimici tossici che le sigarette convenzionali. Ma il nuovo studio indica che queste non sono le sole minacce di salubrità posate dalle e-sigarette.

“Questo studio contribuisce al caso crescente che le e-sigarette hanno effetti contrari di lungo termine su salubrità e stanno rendendo al tabacco peggiore epidemico,„ ha detto Glantz.