Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

le diete Cuore-sane possono diminuire il rischio di colpo, malattia di cuore

La diminuzione del colesterolo dietetico mettendo a fuoco su un reticolo dietetico cuore-sano globale che sostituisce i grassi saturati con i grassi poli-insaturi rimane buon consiglio per continuare arteria-ostruire i livelli di colesterolo di LDL sano.

Tali reticoli dietetici sono naturalmente bassi in colesterolo dietetico. La ricerca corrente non supporta un limite numerico specifico su colesterolo da alimento secondo un Advisory scientifico (consultivo) dall'associazione americana del cuore, pubblicata oggi nella circolazione prima del giornale dell'associazione.

Gran parte del colesterolo nel sangue è fabbricato nel fegato ed è usato per lo sviluppo delle celle. Tuttavia, gli alimenti quali i prodotti lattier-caseario con grassi naturali e tagli grassi di rosso e le carni trasformate contengono le quantità elevate di colesterolo relativamente e sono egualmente solitamente alti in grasso saturato, che può causare una capitalizzazione di colesterolo nel sangue.

Troppo colesterolo nel sangue contribuisce alla formazione di depositi spessi e duri sull'interno delle arterie, un trattamento che è alla base della maggior parte didi malattia di cuore e dei colpi.

La ricerca scientifica circa il ruolo di colesterolo dietetico non ha trovato conclusivamente un collegamento fra colesterolo dietetico ed il colesterolo superiore di LDL ai livelli corrente consumati. Le differenze nei risultati possono essere basate sul modo che gli studi circa la dieta sono progettati e la quantità assoluta di colesterolo è alimentata, secondo il Advisory.

Per esempio, la prova dagli studi d'osservazione intrapresi in parecchi paesi indica generalmente un'associazione significativa fra colesterolo dietetico ed il rischio (CVD) della malattia cardiovascolare. Gli studi d'osservazione, tuttavia, non sono destinati per provare la causa - e - effetto - identificano le tendenze, basate spesso sui partecipanti di studio che compilano i questionari circa cui mangiano.

I risultati di studio dagli studi d'osservazione potrebbero essere urtati dai fattori quale la difficoltà di presa in giro fuori dell'effetto specifico di colesterolo dietetico contro grasso saturato perché la maggior parte dei alimenti che sono alti in grassi saturati sono egualmente alti in colesterolo dietetico.

La meta-analisi inclusa nel Advisory che ha incluso prove ripartite le probabilità su, gestite, dietetiche di intervento, che sono destinate per provare la causa - e - effetto, trovate che c'era una relazione dipendente dalla dose fra colesterolo dietetico ed i livelli elevati di arteria-ostruzione del colesterolo di LDL quando l'intervallo di colesterolo dietetico provato oltre quello è stato mangiato normalmente.

Questa relazione persiste dopo adeguamento per il tipo del grasso dietetico. Gli studi alimentanti inclusi nella meta-analisi hanno fornito l'alimento ai partecipanti, in modo dai ricercatori potrebbero capire esattamente che gente mangia, tuttavia, sono costose condurre.

Quindi, la meta-analisi è stata limitata dal piccolo numero dei partecipanti ad ogni prova ripartita con scelta casuale. I ricercatori non potevano egualmente confrontare adeguatamente il ruolo di arteria-ostruzione il colesterolo di LDL, colesterolo di HDL “il buon„ e del colesterolo totale nel sangue fra i partecipanti a causa del loro di piccola dimensione -- e HDL ed il colesterolo totale hanno potuto influenzare i risultati.

La considerazione della relazione fra colesterolo dietetico ed il rischio di CVD non può trascurare due aspetti della dieta. In primo luogo, la maggior parte dei alimenti che contribuiscono il colesterolo alla dieta degli Stati Uniti sono solitamente alti in grasso saturato, che è collegato forte ad un rischio aumentato di troppo colesterolo di LDL.

In secondo luogo, sappiamo da un organismo enorme degli studi scientifici che i reticoli dietetici cuore-sani, quali le diete del UN POCO e stile Mediterraneo di stile (approcci dietetici per fermare ipertensione) sono inerentemente bassi in colesterolo.„

Jo Ann S. Carson, Ph.D., R.D.N., L.D., immediato-dopo la presidenza ed il membro effettivo del comitato di nutrizione, associazione americana del cuore

Carson è egualmente un professore di nutrizione clinica al centro medico sudoccidentale di UT a Dallas, il Texas quando il advisory è stato scritto.

“Mangiando di una dieta ricca di sostanza che sottolinea le frutta, verdure, interi, prodotti lattier-caseario a bassa percentuale di grassi o senza grasso, tagli di carne magri, pollame, pesce o proteina, noci e cereali impianti impianto. I grassi saturati - principalmente trovati in prodotti animali quali carne e la latteria con grassi naturali come pure petroli tropicali - dovrebbero essere sostituiti con i grassi poli-insaturi quali mais, canola o gli oli di soia. Gli alimenti alti in zuccheri e sodio aggiunti (sale) dovrebbero essere limitati,„ ha detto Carson.

Secondo il Advisory, egg generalmente l'assunzione significativamente non è stato associato con il rischio di malattia cardiovascolare negli studi che sono stati esaminati. È ragionevole mangiare un uovo intero (o il suo equivalente quali 3 once di gamberetto) quotidiano come componente di una dieta cuore-sana per le persone in buona salute.

Il Advisory continua a supportare la raccomandazione nell'istituto universitario di 2019 americani della cardiologia/linea guida americana di associazione del cuore sulla prevenzione primaria della malattia cardiovascolare diminuire l'assunzione di colesterolo dietetico per salubrità globale del cuore.

Source:
Journal reference:

Carson, J. A. S. et al. (2019) Dietary Cholesterol and Cardiovascular Risk: A Science Advisory From the American Heart Association. Circulation. doi.org/10.1161/CIR.0000000000000743.