La ricerca costituita un fondo per dall'industria dell'uovo minimizza l'effetto di colesterolo

I titoli discutibili che sostengono che le uova non sollevano i livelli di colesterolo potrebbero essere il prodotto alla della ricerca fondata a industria difettosa, secondo un nuovo esame pubblicato nel giornale americano della medicina di stile di vita.

I ricercatori con il comitato dei medici per medicina responsabile hanno esaminato tutti gli studi della ricerca pubblicati dal 1950 a marzo di 2019 che ha valutato l'effetto delle uova sui livelli di colesterolo di sangue. I ricercatori hanno esaminato le sorgenti di finanziamento e se quelle sorgenti hanno influenzato i risultati di studio.

I risultati indicano che prima di 1970, l'industria non ha svolto ruolo nella ricerca del colesterolo. La percentuale agli degli studi fondati a industria aumentati col passare del tempo, da 0 per cento negli anni 50 a 60 per cento nel 2010-2019.

Nelle decadi oltre, l'industria dell'uovo ha svolto poco o nessun ruolo nella ricerca del colesterolo e le conclusioni degli studi hanno indicato chiaramente che le uova sollevano il colesterolo. Negli ultimi anni, l'industria dell'uovo ha cercato di neutralizzare l'immagine non sana delle uova come prodotto disollevamento costituendo un fondo per più studi e distorcendo l'interpretazione dei risultati.„

Neal Barnard, MD, autore di studio e Presidente, comitato dei medici per medicina responsabile

In generale, più di 85 per cento degli studi--se costituito un fondo per da industria oppure no--indicato che le uova hanno effetti sfavorevoli sul colesterolo di sangue. a studi fondati a industria, tuttavia, erano più probabili minimizzare questi risultati. Cioè sebbene i dati di studio mostrassero gli aumenti del colesterolo, le conclusioni di studio hanno riferito spesso che le uova non hanno avute effetto affatto.

Approssimativamente la metà (49 per cento) agli degli studi fondati a industria di intervento ha riferito le conclusioni che erano divergenti con i risultati reali di studio, rispetto a 13 per cento alle delle prove fondate non industria.

Per esempio, in uno studio 2014 nelle matricole dell'istituto universitario, l'aggiunta di due uova alla prima colazione, 5 giorni alla settimana oltre 14 settimane, è stata associata con un aumento medio del colesterolo di LDL di 15 mg/dL.

Malgrado questo aumento in colesterolo, i ricercatori hanno concluso che “i 400 mg/giorno supplementari di colesterolo dietetico non hanno urtato negativamente i lipidi di sangue.„

Il cambiamento del colesterolo non ha raggiunto il significato statistico, significante che c'era almeno una probabilità di 5 per cento che l'aumento del colesterolo potrebbe essere dovuto la probabilità da solo.

“Per i ricercatori sarebbe stato appropriato riferire che gli aumenti del colesterolo connessi con le uova potrebbero essere dovuti chance. Invece, hanno scritto che gli aumenti non sono accaduto affatto. Le simili conclusioni sono state riferite in più di metà agli degli studi fondati a industria,„ aggiunge il Dott. Barnard.

Questi studi anche hanno influenzato i responsabili della politica. Nel 2015, il comitato consultivo dietetico delle linee guida degli Stati Uniti ha riferito che “la prova disponibile non mostra relazione apprezzabile fra consumo di colesterolo dietetico e di colesterolo nel siero….„ Dopo l'esame della prova, tuttavia, il governo non ha portato quell'istruzione in avanti nelle linee guida definitive, che hanno richiesto il cibo “come poco colesterolo dietetico come possibile.„

“L'industria dell'uovo ha montato uno sforzo intenso per provare ad indicare che le uova non pregiudicano avversamente i livelli di colesterolo di sangue,„ aggiunge il Dott. Barnard. “Per anni, gli studi difettosi sugli effetti delle uova su colesterolo hanno raggirato la stampa, il pubblico ed i responsabili della politica per servire gli interessi dell'industria.„

Parecchie meta-analisi hanno concluso che il consumo dell'uovo solleva i livelli di colesterolo. Secondo una meta-analisi 2019, mangiare un uovo ogni giorno solleva il colesterolo della lipoproteina di densità bassa (LDL, o “Male„) di circa nove punti.

Lo studio, pubblicato nel giornale americano di nutrizione clinica, ha combinato i risultati di 55 studi priori, trovanti che ogni 100 milligrammi di colesterolo dietetico aggiunto (approssimativamente metà di un uovo) hanno sollevato i livelli di colesterolo di LDL (“Male„) di circa 4,5 mg/dL.

Uno studio 2019 di JAMA di quasi 30.000 partecipanti ha trovato che quello mangiare anche le piccole quantità di uova giornalmente significativamente ha sollevato il rischio per sia la malattia cardiovascolare che la morte prematura da tutti cause.

Di 153 studi analizzati nel giornale americano del rapporto della medicina di stile di vita, 139 hanno indicato che le uova sollevano il colesterolo di sangue (68 di questi hanno raggiunto il significato statistico, significante che i risultati erano molto improbabili da essere dovuti chance).

Nessuno studio ha riferito le diminuzioni nette significative nelle concentrazioni nel colesterolo. Le diminuzioni nette non significative del colesterolo sono state riferite da sei a studi fondati non industria ed otto fondati a industria.

Source:
Journal reference:

Barnard, N.D. et al. (2019) Industry Funding and Cholesterol Research: A Systematic Review. American Journal of Lifestyle Medicine. doi.org/10.1177/1559827619892198.