Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Quasi uno in due Americani sarà da ora al 2030 obeso

Un nuovo studio scioccante piombo da Harvard T.H. Chan School della salute pubblica rivela che da ora al 2030, appena una decade via, quasi la metà di tutti gli Americani soffrirà dall'obesità - rendendo questo la più grande epidemia mai in cronologia. E quella non è metà tutta di queste persone obese sarà severamente obesa, o, metterla nei termini semplici, saranno sopra il loro peso previsto da più di 100 libbre.

Al contrario, oggi 18% della gente sono severamente obesi, mentre 40% della popolazione è obeso. Lo studio è stato pubblicato il 19 dicembre 2019 in New England Journal di medicina.

La prevalenza dell'obesità non è costante attraverso gli Stati Uniti, con più della metà della popolazione in 29 stati preveduti per essere obesa. Almeno 35% (e probabilmente, più vicino 40%) della gente in ogni singolo stato dell'America avrà questa circostanza - e molti stati avranno una prevalenza molto più alta, intorno 60%.

Vicino alla metà della popolazione degli Stati Uniti aggettante per avere obesità da ora al 2030. Credito di immagine: Immagini/Shutterstock di Prazis
Vicino alla metà della popolazione degli Stati Uniti aggettante per avere obesità da ora al 2030. Credito di immagine: Immagini/Shutterstock di Prazis

Lo studio

I ricercatori hanno analizzato i dati sull'indice di massa corporea (BMI) riferito vicino oltre 6 milione adulti come componente dell'indagine comportamentistica del sistema di sorveglianza di fattore di rischio (BRFSS) nel corso dei 26 anni dal 1993 al 2016. Il BMI è calcolato come il peso della persona nei chilogrammi si è diviso dall'altezza quadrata in metri. Un BMI fra 18 e 25 è catturato generalmente come normale. A ed oltre 30, l'obesità dei segnali di BMI, mentre l'obesità severa è diagnosticata da un BMI di 35 e sopra.

Poiché i dati di indagine sono stati basati su BMI auto-riferito, i ricercatori adottati hanno specializzato i metodi analitici per ottenere i risultati corretti, dopo la compensazione della tendenziosità inevitabile che accompagna la auto-segnalazione. Il volume di dati grande li ha permessi di cercare l'associazione fra l'obesità e lo stato geografico, lo stato economico e gli altri sottoinsiemi di questo gruppo d'indagine.

I risultati

I ricercatori hanno trovato che la maggior parte dei stati avranno più di 35% dell'obesità e che la prevalenza in una serie di stati sarà 60%. L'obesità severa si trasformerà nella categoria più frequente da BMI per i seguenti sottoinsiemi della gente: donne, i nero del non Latino-americano e la gente che utile meno di $50.000 all'anno.

Le ragioni

Il imperativo di Aviva dell'esperto in salute pubblica dice che le ragioni per l'obesità riguardano un cambiamento nei reticoli di fissazione dei prezzi e di consumo dell'alimento. Mentre più presto, la gente che era povero ha avuta piccolo per mangiare, in odierna America, la fame non è tanto una realtà quanto è la mancanza di potere di acquisto di comprare l'alimento sano. Le bevande zuccherate e gli alimenti altamente trasformati sono liberamente disponibili, spingendo verso l'alto l'apporto calorico ma non fornendo le altre sostanze nutrienti state necessarie per usare efficientemente queste calorie.

Secondariamente, gli alimenti a rapida preparazione sono alimento non sano ma più economico sano e si sono trasformati in in un'opzione meno costosa nel corso degli anni. Ciò è una ragione per la quale le classi a basso reddito sono al maggior rischio per l'obesità che i ricchi. Altri fattori comprendono meno attività fisica con le caratteristiche mutevoli di lavoro ed il razzismo strutturale.

Implicazioni

I ricercatori indicano le implicazioni di disturbo di questa alta incidenza dell'obesità, che pregiudica severamente la salubrità e richiede gli input costosi di sanità di impedire e trattare ulteriori complicazioni quali il diabete e circostanze, malattia cardiovascolare, ipertensione ed osteoartrite relative come pure delle emissioni psicologiche relative ad autostima difficile. Entrambe le condizioni mediche e spesa croniche sulla salubrità è limitata per aumentare vertiginosamente con questo impulso nell'obesità. D'altra parte, il rischio aumentato di cattiva salute acuta e cronica avrà un impatto negativo su speranza di vita pure.

Lo studio egualmente mette in evidenza l'associazione dell'obesità con i gruppi a basso reddito. Dice il reparto di Zachary del ricercatore, “il livello ha aggettato la prevalenza dell'obesità severa fra gli adulti a basso reddito ha implicazioni sostanziali per i costi futuri di Medicaid. Inoltre, l'effetto del marchio di infamia del peso potrebbe avere implicazioni ampie per le disparità socioeconomiche come l'obesità severa si trasforma nella categoria di BMI più comune fra gli adulti a basso reddito in quasi ogni stato.„

Il imperativo dice, “dato quanto l'obesità difficile è notoriamente di trattarlo una volta ha stabilito, voi può vedere che siamo in una situazione indifendibile. Probabilmente catturerà i lotti di federale, stato ed interventi e regolamenti di criterio locale per avere un grande impatto. Non possiamo contare sul cambiamento determinato di comportamento in un ambiente che è così promozione dell'obesità.„

Gli scienziati sono interessati nell'impatto che questo studio avrà sopra coloro che modella le polizze dello stato. Per esempio, è conosciuto che tasse pesanti d'imposizione sulle bevande zuccherate con gli zuccheri, che sono preferiti tipicamente egualmente dai bambini e dagli adulti, può porre freno efficacemente ed a buon mercato un aumento nella tariffa di obesità. Le simili misure preventive comprendono l'eliminazione della detrazione delle imposte per la pubblicità gli alimenti non sani a povero e delle sezioni socialmente svantaggiate della società, mentre migliorano il valore nutritivo degli spuntini venduti ai banchi.

Un altro riuscito programma era il programma supplementare speciale di nutrizione per le donne, infanti ed i bambini che hanno contribuito a diminuire le tariffe dell'obesità in bambini promuovendo gli alimenti sani forniti con il programma ad incinto e le madri ed i bambini del post-parto hanno invecchiato 2-4 anni.

Tali misure sono suggerite dai ricercatori, che dicono, “prevenzione sta andando essere chiave migliorare la gestione della questa epidemia.„

Source:

Close to half of U.S. population projected to have obesity by 2030 - https://www.hsph.harvard.edu/news/press-releases/half-of-us-to-have-obesity-by-2030/

Journal reference:

Ward, Zachary J. and Bleich, Sara N. and Cradock, Angie L. and Barrett, Jessica L. and Giles, Catherine M. and Flax, Chasmine and Long, Michael W. and Gortmaker, Steven L., Projected U.S. State-Level Prevalence of Adult Obesity and Severe Obesity,New England Journal of Medicine, doi:10.1056/NEJMsa1909301, https://www.nejm.org/doi/10.1056/NEJMsa1909301

Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2019, December 19). Quasi uno in due Americani sarà da ora al 2030 obeso. News-Medical. Retrieved on October 01, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20191219/Almost-one-in-two-Americans-will-be-obese-by-2030.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Quasi uno in due Americani sarà da ora al 2030 obeso". News-Medical. 01 October 2020. <https://www.news-medical.net/news/20191219/Almost-one-in-two-Americans-will-be-obese-by-2030.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Quasi uno in due Americani sarà da ora al 2030 obeso". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20191219/Almost-one-in-two-Americans-will-be-obese-by-2030.aspx. (accessed October 01, 2020).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2019. Quasi uno in due Americani sarà da ora al 2030 obeso. News-Medical, viewed 01 October 2020, https://www.news-medical.net/news/20191219/Almost-one-in-two-Americans-will-be-obese-by-2030.aspx.