Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il gruppo di dati nazionale del veterano contribuirà a dividere la relazione fra la malattia mentale ed il carcinoma della prostata

Sembra essere una sinergia non sana fra la malattia mentale ed il carcinoma della prostata ed i ricercatori stanno lavorando per dividere la relazione in primo luogo montando il più grande gruppo di dati mai dei veterani con la circostanza o entrambe.

Il carcinoma della prostata è il cancro più comune diagnosticato nella rete massiccia dell'amministrazione di salubrità dei veterani che vede annualmente circa 9 milione veterani chi oggi sono maschio di circa 90%.

È il più grande e sistema sanitario che connesso abbiamo che possono fornire la dimensione del campione e continuare i dati per permettere a questa valutazione su grande scala.„

Dott. Zachary Klaassen, oncologo urologico nel dipartimento di chirurgia all'istituto universitario medico di Georgia all'università di Augusta

Klaassen, Direttore della ricerca urologica clinica al MCG ed al centro del Cancro della Georgia, ha stato sovvenzionato appena $750.000 dal dipartimento della difesa degli Stati Uniti che sta permettendo ai ricercatori di raschiare i gruppi di dati massicci del VA dal 2000 per gli uomini con la malattia di salute mentale, quelli con carcinoma della prostata e quelli con entrambi in modo da possono confrontare le circostanze ed i risultati. Prevede che 20 o più progetti di ricerca separati infine escano da questo nuovo database durante almeno la decade prossima.

“Pensiamo ci possa essere una correlazione fra la salute mentale e l'aggressività di carcinoma della prostata e dei noi pensa che i pazienti che non ottengono mentali sanità non possano ottenere lo stesso trattamento e continuare per il loro carcinoma della prostata,„ dice.

“Così vogliamo vedere l'impatto della salute mentale su quando siete diagnosticato, quanto vecchio siete, quanto aggressivo il cancro è, confrontato alla gente che non ha malattia mentale,„ Klaassen dite del database che elaborerà nel corso dei parecchi anni futuri.

Un'ipotesi di lavoro è che se avete una malattia mentale come depressione, che è dominante nella società e conosciuta per essere ancor più comune in pazienti con cancro, potete prestare meno attenzione al vostri organismo e salubrità globale e potete essere meno probabile ottenere schermato per carcinoma della prostata e/o guida di ricerca, dice Klaassen.

“Non possono avere la capacità o il supporto sociale di fare o ottenere ad una nomina,„ dice, che può significare che la diagnosi è ritardata ed il cancro è avanzato quando ha trovato.

Ci probabilmente egualmente sono rischi biologici con i fattori come infiammazione, che è aumentata sia di cancro che depressione, che potrebbe rendere il cancro più aggressivo, dicono Klaassen, che egualmente vuole esaminare gli indicatori di infiammazione in questi pazienti.

Una delle loro prime prospezioni del gruppo di dati massiccio dovrà determinare se avere una malattia di salute mentale diagnosticata prima della loro diagnosi del carcinoma della prostata urta il trattamento ricevuto, l'aderenza del paziente al trattamento ed a seguito di carcinoma della prostata previsti e risultati del cancro.

Pensano che mentre avere entrambe le circostanze può peggiorare i risultati del carcinoma della prostata, ottenere il trattamento per la malattia mentale al VA possa uguagliare i risultati del cancro per i pazienti con e senza la malattia mentale.

Se sono corrette che ottenendo la buona sanità mentale, compreso le cose gradisca le sessioni ed il farmaco di terapia, significa i migliori risultati del cancro, definitivamente sarebbe una vittoria per i pazienti ed il sistema di salubrità di VA, che è conosciuto per i programmi eccellenti che aiutano l'indirizzo i problemi sanitari di salute mentale dei veterani, Klaassen dice.

“Se troviamo che non sono gli stessi poi abbiamo punti perseguibili per capire perché non,„ Klaassen dice, possibilmente come la migliore selezione di carcinoma della prostata negli uomini con i problemi sanitari di salute mentale e la valutazione di salute mentale in pazienti con carcinoma della prostata.

Klaassen, un nativo del Canada, che ha completato la sua amicizia urologica dell'oncologia all'università di Toronto e la principessa Margaret Cancer Centre dopo una residenza dell'urologia sistema a salubrità dell'AU e di MCG, ha studiato estesamente l'intersezione della malattia mentale e prostata ed altri cancri nel Canada. È fra molti ricercatori per vedere i reticoli di più problemi sanitari di salute mentale in pazienti con cancro e di risultati peggiori del cancro in pazienti con la malattia mentale.

“Se guardate abbastanza duro, probabilmente troverete che una percentuale di nostri pazienti è depressa clinicamente anche prima della loro diagnosi del carcinoma della prostata,„ dice Klaassen, il Ronald W. Lewis, presidenza dotata MD per formazione urologica, di compito spesso riuscito ma arduo di carcinoma della prostata di combattimento.

Anche con la malattia avanzata, molti uomini possono vivere per parecchi anni mentre altri possono morire di altre cause piuttosto che il carcinoma della prostata.

“Il carcinoma della prostata non può uccidervi ma la vita con può essere molto difficile,„ Klaassen dice. “I pazienti ottengono tutto questo trattamento, possono ottenere gli effetti secondari come disfunzione erettile e l'incontinenza urinaria dal loro trattamento e trattamento avanzato come la terapia ormonale, è conosciuta per causare i problemi come la depressione, perdita di demenza, dell'osso e del muscolo,„ Klaassen dice.

Nel 2017 in oncologia urologica del giornale, Klaassen ed i suoi colleghi hanno riferito che gli uomini con carcinoma della prostata più a rischio del suicidio erano maschi bianchi e celibi con la malattia metastatica e che circa 60% degli uomini con carcinoma della prostata egualmente hanno emergenza di salute mentale-- 10-40% con la depressione clinicamente significativa. Che il rischio della depressione aumenta con terapia ormonale, un trattamento comune nella fase avanzata di questo da cancro guidato da ormone maschio. I ricercatori poi hanno raccomandato di schermare per la disfunzione erettile, la depressione ed i pensieri suicidi in pazienti con carcinoma della prostata come parte standard del trattamento.

Klaassen ed i suoi colleghi hanno riferito all'inizio di quest'anno nel Cancro del giornale, dopo l'esame dei 676.470 canadesi con cancro e 2,2 milioni senza, che una diagnosi del cancro è associata con un rischio aumentato di morte dal suicidio anche se i pazienti con cancro hanno avuti cura psichiatrica prima della loro diagnosi del cancro. Altri compreso Klaassen hanno aiutato la manifestazione che circa 70% dei suicidi nella gente sopra l'età 60 sono associati con una malattia medica e le tariffe sono ancora più alte in quelle con cancro.

Inoltre all'inizio di quest'anno, Klaassen ed i suoi colleghi hanno riferito nel giornale britannico di Cancro in quel stesso grande gruppo di pazienti con i cancri, compreso le malignità comuni come i cancri della prostata, del petto, del polmone e di vescica, che quelli con i problemi psichiatrici prima che la loro diagnosi del cancro abbia sia la mortalità Cancro-specifica peggiore che tutte le cause della mortalità.

Mentre i fattori che sono alla base dell'associazione rimangono poco chiari, hanno teorizzato che quel guida psichiatrica di ricerca prima che la diagnosi fosse più “al rischio„ ed avesse sopravvivenza più difficile. Quelli ammessi ad una funzione psichiatrica e più successivamente diagnosticati con la vescica o il cancro colorettale erano specialmente a rischio della morte in relazione con il Cancro confrontata a quelle senza una cronologia psichiatrica.

Mentre i whys di queste associazioni sono poco chiari, può essere, per esempio, i cancri come il petto ed il carcinoma della prostata, che sono associati con benessere sessuale, possono essere particolarmente difficili per i pazienti che già hanno dovuto cercare la guida psichiatrica, essi hanno scritto. Altri ricercatori hanno avuti i simili risultati e teorie.

L'anno scorso, in urologia europea, Klaassen ed altri hanno riferito un piccolo aumento nell'uso degli antideprimente dopo la radioterapia o della chirurgia per carcinoma della prostata nonmetastatic ma non in coloro che è stato tenuto semplicemente sotto la sorveglianza ristretta, un'opzione quando il cancro è qualità ed a crescita lenta inferiori. La loro individuazione ha sottolineato l'esigenza anche della fornitura del supporto psicologico ai pazienti, hanno riferito.

La depressione principale è uno dei disordini di salute mentale più comuni negli Stati Uniti, secondo l'istituto della salute mentale nazionale, con circa 7% di tutti gli adulti che sperimentano come meno un episodio depressivo principale.

La prostata è una ghiandola noce di taglia fra la vescica ed il pene che secerne il liquido complementare per lo sperma. Il carcinoma della prostata si presenta in 1 su 9 uomini sopra la loro vita, è il cancro più comune negli uomini negli Stati Uniti, all'infuori del cancro di interfaccia e la seconda causa principale della morte del cancro negli uomini, dietro il cancro polmonare, secondo l'associazione del cancro americana. I fattori di rischio comprendono l'invecchiamento, l'obesità, fumare e le esposizioni chimiche come Agent Orange come pure infiammazione della prostata.