L'elettroencefalogramma non può catturare sempre esattamente il livello di coscienza

Notevolmente, gli scienziati ancora stanno dibattendo appena come determinare attendibilmente se qualcuno è cosciente. Questo problema è di grande importanza pratica quando prende le decisioni mediche circa l'anestesia o curando i pazienti nello stato vegetativo o nel coma.

Corrente, i ricercatori contano sulle varie misure da un elettroencefalogramma, o sull'elettroencefalogramma, per valutare a livello della coscienza nel cervello. Un gruppo della medicina del Michigan poteva dimostrare, facendo uso dei ratti, che l'elettroencefalogramma non tiene la carreggiata sempre con essere sveglio.

L'elettroencefalogramma necessariamente non correla con comportamento. Stiamo sollevando più questioni e stiamo chiedendo che la gente è più prudente quando interpreta i dati di elettroencefalogramma.„

Amico di Dinesh, Ph.D., assistente universitario di anestesiologia alla facoltà di medicina di U-M

Nell'ambito dell'anestesia, un elettroencefalogramma video una specie di impronta di inconsapevolezza: connettività diminuita del cervello; onde lente aumentate, che egualmente sono associate con sonno profondo, lo stato vegetativo ed il coma; e meno complessità o meno cambiamento nell'attività di cervello col passare del tempo.

L'edilizia sui dati da uno studio 2018, dall'amico e dal suo gruppo ha voluto vedere che cosa è accaduto a queste misure quando un cervello è stato svegliato nell'ambito dell'anestesia. Per agire in tal modo, hanno mirato ad un'area del cervello chiamato la corteccia prefrontale mediale, che è stata indicata per svolgere un ruolo nell'attenzione, nel auto-trattamento e nella coscienza coordinata.

Facendo uso di una droga in quella parte del cervello che imita l'attività dell'acetilcolina del neurotrasmettitore, il gruppo poteva suscitare alcuni dei ratti in modo che fossero alte e muoventesi intorno malgrado il fatto che stessero ricevendo l'anestesia continua. Facendo uso della stessa droga nella parte posteriore del cervello non ha svegliato i ratti. Così, entrambi i gruppi di ratti hanno avuti anestesia nel cervello ma soltanto un gruppo “ha svegliato.„

Poi, “abbiamo catturato i dati di elettroencefalogramma ed abbiamo esaminato quei fattori che sono stati considerati componenti di veglia. Abbiamo calcolato se gli animali stessero svegliando, anche mentre ancora esposto all'anestesia, quindi a questi fattori egualmente viene il backup. Tuttavia, malgrado comportamento insonne, gli elettroencefalogrammi erano gli stessi nei ratti mobili e non muoversi ha anestetizzato i ratti,„ dice l'amico.

Che cosa fa questa media affinchè la capacità dell'elettroencefalogramma rifletta la coscienza? “Lo studio supporta la possibilità che determinate funzionalità di elettroencefalogramma non potrebbero catturare sempre esattamente il livello di coscienza in pazienti chirurgici,„ dice l'autore George senior A. Mashour, M.D., il Ph.D., presidenza del dipartimento di U-M di anestesiologia.

Tuttavia, “l'elettroencefalogramma probabilmente fa capire il valore nell'aiuto noi se i pazienti sono incoscienti. Per esempio, un elettroencefalogramma soppresso suggerirebbe una probabilità molto alta di inconsapevolezza durante l'anestesia generale. Tuttavia, facendo uso di alte dosi anestetiche sopprimere l'elettroencefalogramma potrebbe avere altre conseguenze, come ipotensione, che vogliamo evitare. Così, dovremo continuare ad essere giudiziosi nella valutazione dei molti indici analitici disponibili, compreso le linee guida di dosaggio farmacologiche, l'attività di cervello e l'attività cardiovascolare.„

L'amico nota che c'è precedente fisiologico per un comportamento di disadattamento di elettroencefalogramma; per esempio, il cervello di qualcuno in rem sonno è quasi identico ad un cervello sveglio. “Non c'è nessun video perfetto, ma i videi che correnti usiamo per il cervello sono buoni e fanno il loro processo per lo più. Tuttavia, i nostri dati suggeriscono che ci siano eccezioni.„

Il loro studio solleva le questioni intriganti circa come la coscienza è riflessa nel cervello, dice l'amico. “Queste misure hanno valore e dobbiamo fare più studi. Forse sono associati con consapevolezza e che cosa chiamiamo il contenuto della coscienza. Con i ratti, non facciamo sapere-noi non possiamo chiedere loro.„

Source:
Journal reference:

Pal, D., et al. (2019) Level of consciousness is dissociable from electroencephalographic measures of cortical connectivity, slow oscillations, and complexity. Journal of Neuroscience. doi.org/10.1523/JNEUROSCI.1910-19.2019.