Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La dieta Mediterranea può contribuire a proteggere la salubrità del rene dei destinatari del trapianto

Un nuovo studio indica che quello seguire la dieta Mediterranea può aiutare il rene a trapiantare i destinatari mantiene la funzione del rene del trapianto. I risultati compaiono in un'emissione imminente di CJASN.

Malgrado i miglioramenti nella sopravvivenza dei reni trapiantati durante i primi anni dopo trapianto, la perdita di funzione del rene dentro 10 anni ancora si presenta in più di un terzo dei destinatari. António Gomes-Neto, MD (università di Groninga, nei Paesi Bassi) ed i suoi colleghi esaminatori se aderendo alla dieta Mediterranea; quali fuochi su alta assunzione del pesce, della frutta, delle verdure, dei legumi, delle noci e dell'olio di oliva insieme ad assunzione più bassa della latteria e dei prodotti a base di carne; ha potuto contribuire a proteggere la salubrità del rene dei destinatari del trapianto.

Per lo studio, 632 destinatari del trapianto del rene dell'adulto con un rene erogatore di funzionamento per almeno un anno hanno compilato un questionario in relazione con l'alimento e l'aderenza alla dieta Mediterranea è stata valutata facendo uso di un punteggio di 9 punti.

Durante il seguito medio di 5,2 anni, 119 destinatari hanno avvertito il declino di funzione del rene (76 di chi ha sviluppato l'insufficienza renale). Il punteggio Mediterraneo di dieta è stato associato inversamente con il declino e l'insufficienza renale di funzione del rene. Ogni più alto punteggio di 2 punti è stato associato con un 29% più a basso rischio del declino di funzione del rene e un 32% più a basso rischio di insufficienza renale.

“La prova scientifica aumentante ha dimostrato le indennità-malattia della dieta Mediterranea su salubrità del rene e cardiovascolare. In questo studio, indichiamo che i destinatari del trapianto del rene con più alta aderenza alla dieta Mediterranea sono meno probabili avvertire la perdita di funzione di loro trapianto del rene,„ abbiamo detto il Dott. Gomes-Neto.