Studi i suggerimenti un collegamento fra le rotture alla segnalazione del progesterone e l'aborto ricorrente

Circa venti per cento delle gravidanze confermate cessano il più spesso nell'aborto, nel primo acetonide, per le ragioni che variano dall'infezione all'anomalia cromosomica. Ma alcune donne hanno aborti ricorrenti, un trattamento doloroso quel indica le emissioni di fondo. Gli studi clinici sono stati irregolari, ma una certa prova indica che per le donne con una cronologia dell'aborto ricorrente, catturare il progesterone presto in una gravidanza potrebbe migliorare moderatamente le probabilità di queste donne di trasporto della gravidanza per definire.

Uno studio recente nel giornale della ricerca sui lipidi fa un certo indicatore luminoso su una nuova sfaccettatura della segnalazione del progesterone fra il tessuto materno ed embrionale e suggerisce un collegamento preliminare fra le rotture a questa segnalazione e l'aborto ricorrente.

Il progesterone svolge un ruolo importante nell'incassassatura della placenta nell'endometrio, il rivestimento dell'utero. L'ormone è chiave per l'ispessimento dell'endometrio, la riorganizzazione del flusso sanguigno per fornire all'utero ossigeno e le sostanze nutrienti e la soppressione del sistema immunitario materno.

Il progesterone è fatto nell'ovaia mentre una fase normale del ciclo mestruale ed inizialmente, questo continua dopo fertilizzazione. Circa sei settimane nella gravidanza, la placenta assume la direzione di preparare il progesterone, un handoff critico. (La placenta egualmente fa altri ormoni, compreso gonadotropina corionica umana, che è individuata in un test di gravidanza.) Il progesterone placentare viene principalmente dal tessuto di superficie organizzato nelle proiezioni fingerlike che integrano nell'endometrio ed assorbono le sostanze nutrienti. Alcune celle lasciano quelle proiezioni e migrano nell'endometrio, in cui contribuiscono a dirigere la riorganizzazione delle arterie.

Facendo uso delle celle dalle gravidanze terminate, i ricercatori austriaci piombo da Sigrid Vondra e sorvegliati da Jürgen Pollheimer e da Clemens Röhrl hanno confrontato le celle che restano sulla superficie della placenta con quelle che migrano nell'endometrio. Hanno scoperto che gli enzimi responsabili di produzione del progesterone differiscono fra i due tipi delle cellule presto nella gravidanza.

Come ormone steroide, il progesterone è derivato da colesterolo. Sebbene la produzione globale di progesterone sembri essere circa lo stesso in celle migratori e di superficie, le celle migratori accumulano più colesterolo ed esprimono più di un enzima chiave per la conversione del colesterolo in progesterone. Fra le donne che hanno avute aborti ricorrenti, quell'enzima è più basso in celle migratori dalla placenta rispetto alle donne alle gravidanze sane. Al contrario, i livelli dell'enzima non differiscono fra le gravidanze sane ed abortite in celle dalla superficie della placenta.

I risultati del gruppo suggeriscono che la produzione di progesterone dalle celle migratori possa avere un ruolo specifico e necessario nella gravidanza iniziale e che la rottura a quel trattamento potrebbe essere collegata all'aborto.

Source:
Journal reference:

Vondra, S., et al. (2019) Metabolism of cholesterol and progesterone is differentially regulated in primary trophoblastic subtypes and might be disturbed in recurrent miscarriages. Journal of Lipid Research. doi.org/10.1194/jlr.P093427.