Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'intensità bassa ha pulsato selettivamente cellule tumorali di obiettivi di ultrasuono mentre risparmiava le celle in buona salute

Medici hanno usato l'ultrasuono messo a fuoco per distruggere per un po di tempo i tumori nell'organismo senza intervento di alta chirurgia. Tuttavia, l'ultrasuono terapeutico utilizzato in cliniche oggi danneggia indiscriminante egualmente il cancro e le celle in buona salute.

La maggior parte dei moduli alle delle terapie basate a ultrasuono utilizzano i raggi ad alta intensità per riscaldare e distruggere le celle o gli agenti speciali di contrasto che sono iniettati prima dell'ultrasuono, che può rompere le celle vicine. Il calore può nuocere alle celle come pure alle cellule tumorali in buona salute e contrappone gli agenti soltanto funziona per una minoranza dei tumori.

I ricercatori all'istituto di tecnologia della California ed alla città dell'istituto di ricerca di Beckman di speranza hanno sviluppato un approccio di ultrasuono dell'basso intensità che sfrutta i beni fisici e strutturali unici delle celle del tumore per mirare loro e fornire un'opzione più selettiva e più sicura. Riducendo l'intensità e con attenzione sintonizzando la frequenza per abbinare le cellule bersaglio, il gruppo poteva separare parecchi tipi di cellule tumorali senza nuocere ai globuli in buona salute.

I loro risultati, riferiti nelle lettere di fisica applicata, da AIP che pubblica, sono un nuovo punto nel campo di emergenza chiamato oncotripsy, la scelta e l'uccisione delle cellule tumorali basate sulle loro proprietà fisiche.

Questo progetto indica che l'ultrasuono può essere usato per mirare alle cellule tumorali basate sui loro beni meccanici. Ciò è un proof of concept emozionante per un nuovo genere di terapia del cancro che non richiede il cancro di avere indicatori molecolari unici o di essere individuata esclusivamente dalle celle in buona salute da mirare a.„

David Mittelstein, autore principale sul documento

Un laboratorio della meccanica dei solidi a Caltech in primo luogo ha sviluppato la teoria di oncotripsy, in base all'idea che le celle sono vulnerabili all'ultrasuono alle frequenze specifiche -- come come un cantante formato può rompere un vetro di vino cantando una nota specifica.

Il gruppo trovato a determinate frequenze, ultrasuono di Caltech dell'basso intensità ha indotto lo scheletro cellulare delle cellule tumorali a ripartire, mentre le celle in buona salute vicine erano indenni.

“Appena sintonizzando la frequenza di stimolo, abbiamo veduto una differenza drammatica come il cancro e le celle in buona salute hanno risposto,„ in Mittelstein abbiamo detto. “Ci sono molte domande lasciate per studiare circa il meccanismo preciso, ma i nostri risultati sono molto incoraggianti.„

La speranza dei ricercatori il loro lavoro ispirerà altri per esplorare oncotripsy come terapia che potrebbe l'un giorno essere applicata accanto alla chemioterapia, all'immunoterapia, alla radiazione ed alla chirurgia. Pianificazione guadagnare una migliore comprensione di che cosa specificamente si presenta in una cella incastrata da questo modulo dell'ultrasuono.

Source:
Journal reference:

Mittelstein, D.R., et al. (2020) Selective ablation of cancer cells with low intensity pulsed ultrasound. Applied Physics Letters. doi.org/10.1063/1.5128627.