Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il progetto di ricerca fa leva i grandi dati per eliminare il divario sul declino conoscitivo e sull'invecchiamento sano

Un nuovo progetto di ricerca al centro dell'università dell'Arizona per innovazione nella scienza di cervello applicherà un approccio di grande dati, facendo uso di bioinformatica e della modellistica di calcolo, meglio capirà la biologia di sistemi di Alzheimer e di altre malattie neurodegenerative.

Questa ricerca cercherà di identificare gli obiettivi terapeutici paziente-specifici e di valutare l'efficacia e la sicurezza delle combinazioni della droga per trattare il morbo di Alzheimer.

Ricercatore principale Rui Chang, PhD, membro concentrare e un professore associato nel dipartimento di neurologia nell'istituto universitario di medicina - Tucson, ha ricevuto una concessione $1,6 milioni dall'istituto nazionale su invecchiamento (NIA) degli istituti della sanità nazionali che permetteranno che il suo gruppo faccia leva i grandi dati per tentare di eliminare il divario sul declino conoscitivo e sull'invecchiamento sano.

Il progetto biennale schermerà per le piccole molecole e droghe d'investigazione del repurpose e sperimentali approvate dalla FDA, o combinazioni della droga, per il morbo di Alzheimer, impieganti i grandi dati per catturare la complessità delle malattie neurodegenerative, che sono determinate tramite una schiera dei fattori, compreso la fase della genetica, di invecchiamento, di genere, dell'ambiente e di malattia.

Possiamo andare dai pazienti al livello unicellulare ed usare i modelli premonitori per integrare i dati che - grazie a questa concessione - ora permette che noi identifichiamo e convalidiamo la terapeutica chiave in un modo specifico cella tipo attraverso la gamma di malattie neurodegenerative età-associate.„

Dott. Rui Chang, ricercatore principale

Il modulo più comune di demenza, le influenze di Alzheimer 44 milione di persone universalmente, un numero preveduto di aumentare da ora al 2030 a 75 milioni. Oggi, nessuna maturazione esiste per una singola malattia neurodegenerative.

“Il lavoro del Dott. Chang è critico alla nostra ricerca da fare maturare il morbo di Alzheimer,„ ha detto Roberta Diaz Brinton, il PhD, Direttore delle scienze di salubrità di UArizona concentrano per innovazione nella scienza di cervello. “La sua ricerca piombo ad una comprensione molto più profonda delle reti biologiche complesse in questione nel morbo di Alzheimer, che infine formerà le fondamenta della medicina di precisione per impedire e curare Alzheimer.„

Con questa concessione, il Dott. Chang considererà vari fattori genetici ed ambientali connessi con salubrità e la malattia, con ulteriore potenziale di questa ricerca di identificare gli obiettivi terapeutici potenziali tenuti per diminuire o impedire Alzheimer.

“Facendo uso di grandi dati creare gli approcci della precisione-medicina per risolvere il mondo che stampa i problemi sanitari è una delle iniziative strategiche della nostra università. Questa concessione è forte dimostrazione della direzione dell'università nell'aprire la strada per la scoperta trasformatrice - e come siamo nuovi approcci innovare alle malattie intrattabili come Alzheimer,„ ha detto Presidente Robert C. Robbins, MD di UArizona.