le guide di metodo della Unico particella determinano il punto isoelettrico dei virus

I virus non sono facili da caratterizzare. Ma abbiamo bisogno di perché potendo predire rapidamente la carica superficiale dei virus apra le nuove possibilità per depurazione vaccino e la fabbricazione dei trattamenti di terapia genica per le malattie dell'occhio e la distrofia muscolare.

Caryn Heldt, Direttore dell'istituto di ricerca di salubrità all'università tecnologica del Michigan, studia la chimica di superficie del virus con il finanziamento con il programma iniziale dello sviluppo di carriera della facoltà del National Science Foundation (CARRIERA).

Il suo ultimo documento, pubblicato in Langmuir, mette a fuoco sul usando la carica superficiale per determinare un punto isoelettrico dei virus, un modo comune caratterizzare i virus.

L'innovazione è quella invece della caratterizzazione in serie, lei sta facendola facendo uso di un metodo della unico particella.

Così abbiamo questi metodi in serie dove mettiamo un virus in soluzione e caratterizziamo la soluzione. Ma se il vostro virus completamente non è depurato -- quale è egualmente difficile da fare -- poi la vostra caratterizzazione dei vostri mezzi in serie della soluzione state caratterizzando tutto in quella soluzione.„

Caryn Heldt, Direttore, istituto di ricerca di salubrità, università tecnologica del Michigan

Heldt è egualmente la presidenza di impermeabile di Lorna e di James in bioingegneria e un professore associato dell'ingegneria chimica.

Per migliorare l'accuratezza di questa caratterizzazione, Heldt suggerisce un metodo della unico particella che usa la microscopia atomica della forza (AFM). L'aderenza fra la sonda del AFM e le superfici appiccicose del virus può essere misurata -- ha chiamato la microscopia chimica della forza (CFM).

“I virus sono queste molecole complicate che hanno molte chimiche differenti loro,„ Heldt hanno detto, aggiungendo che come grande, molecola complessa sbracci di un virus il suo punto isoelettrico quando tutte le sue cariche negative e positive saldano fuori.

“Ad un pH particolare, il virus ha una tassa neutrale. Così se vogliamo il virus avere una carica positiva, abbiamo messo il pH sotto il punto isoelettrico e vice versa.„

Quello significa che il gruppo di Heldt potrebbe rendere la sonda del AFM positiva o negativa, quindi scandisce una soluzione attraverso i pHs differenti per determinare un punto isoelettrico dei virus.

Per verificare che il metodo funzionasse, il gruppo ha usato due virus: parovirus porcino non avvolto (PPV), che ha un punto isoelettrico ben documentato e virus virale bovino avvolto di diarrea (BVDV), che non ha un punto isoelettrico conosciuto. I metodi abbinati su.

“Così ora possiamo provare e predire i termini di cromatografia con appena una piccola quantità di virus,„ Heldt ha detto, spiegando che la cromatografia usa la carica superficiale per determinare se un virus è presente in un test medicale o per depurazione vaccino.

“Inoltre, abbiamo dati preliminari che mostrano che questo potrebbe essere utile per i virus fabbricanti che potrebbero essere modificati ed usati per mirare ai geni specifici per aiutare con le malattie come la distrofia muscolare ed alcune malattie retiniche.„

Sia negli argomenti per la cromatografia che nella terapia genica, di meno è più. In un organismo o in un vaccino, non cattura molto virus per provocare la distruzione; i metodi della unico particella hanno potuto fornire più risposte un più piccolo campione.

Per terapia genica, facendo uso di un mazzo di capsids inattivi del virus che il sistema immunitario di un organismo combatterebbe non è il trattamento ideale; CFM potrebbe discernere più facilmente inattivo dai capsids attivi, che potrebbero poi essere depurati per un trattamento più efficace.

Come ingegnere biomedico, Heldt è entusiasta gettare un ponte sulla comprensione fondamentale della chimica del virus e delle sue applicazioni. Raffinando la caratterizzazione del virus, i metodi della unico particella hanno potuto migliorare parecchi trattamenti medici compreso fabbricazione vaccino di terapia genica e di produzione.

Source:
Journal reference:

Mi, X. et al. (2019) Virus Isoelectric Point Determination Using Single-Particle Chemical Force Microscopy. Langmuir. doi.org/10.1021/acs.langmuir.9b03070.