Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori usano il sequenziamento del genoma unicellulare per studiare la trasmissione di malaria

La nuova tecnologia che impiega il sequenziamento del genoma unicellulare del parassita che causa la malaria ha reso alcuni risultati e guide sorprendenti apre la strada per le nuove strategie di intervento possibili per questa malattia infettiva micidiale, secondo l'assistente universitario biomedico Ian Cheeseman, il Dott. Cheeseman dell'istituto di ricerca del Texas di Ph.D. era ricercatore principale di uno studio triennale pubblicato nell'edizione del gennaio 2020 del host delle cellule & del microbo, una pubblicazione pari-esaminata ad alto impatto.

La malaria è causata dalla diffusione dei parassiti del plasmodio alla gente dal morso delle zanzare infettate delle anofeli.

Non conosciamo che cosa è infezioni interne di malaria. Non conosciamo quanti sforzi geneticamente distinti differenti dei parassiti là sono. Non sappiamo relativo sono l'un l'altro. Non conosciamo quante zanzare sono venuto.„

Dott. Ian Cheeseman, assistente universitario, istituto di ricerca biomedico del Texas

Per contribuire a rispondere a queste domande, il Dott. Cheeseman ed i suoi collaboratori si sono girati verso sequenziamento del genoma unicellulare. Facendo uso di questa tecnologia, le diverse celle del parassita di malaria sono isolate ed il loro genoma è ampliato prima di essere analizzato da un sequenziatore del genoma. L'ordinamento unicellulare permette che i ricercatori catturino le mutazioni genetiche presenti in un unicellulare e che è stato adottato dai ricercatori del cancro per capire come i tumori si evolvono. Ciò è la prima volta la tecnologia è stata usata per studiare la trasmissione di malaria.

Il Dott. Cheeseman ed il suo gruppo internazionale ha studiato le singole celle malaria-infettate dai pazienti di malaria nel Malawi, un paese caricato molto da questa malattia infettiva. I pazienti di malaria, che hanno donato i campioni di sangue malaria-infettati utilizzati in questo studio risiedono in Chikhwawa, una regione con una grande popolazione della zanzara. In questa regione, la gente può essere morsa da una zanzara malaria-infettata ogni 48 ore.

L'unicellulare che ordina l'approccio applicato in questo studio fornisce una maschera fresca di ogni quanto tempo morde da una zanzara infettata piombo ad un'infezione di malaria. Che ricercatori hanno scoperto è andato contro saggezza popolare. Quasi tutte le infezioni che hanno studiato probabilmente sono venuto da un morso di zanzara.

“Abbiamo trovato che le infezioni complesse di malaria sono causate principalmente da un singolo morso di zanzara che trasmette molti parassiti geneticamente diversi ma relativi nella circolazione sanguigna di un paziente,„ il Dott. Standwell Nkhoma, autore principale sullo studio e un cittadino malawiano, indicato.

Conoscere questo permette agli scienziati di progettare gli interventi più efficaci per bloccare le zanzare da malaria di diffusione e per sviluppare i modelli più specializzati per predire la diffusione dei reticoli antimalarici della trasmissione di malaria e di farmacoresistenza. L'aumento di farmacoresistenza antimalarica è una minaccia importante contro controllo di malaria globalmente poichè la resistenza al artemisinin delle droghe antimalariche e il piperaquine continuano a spargersi.

La malaria infetta ogni anno 200 milione di persone stimato universalmente ed uccide più di 400,000 persone, la maggior parte di loro bambini, secondo l'organizzazione mondiale della sanità. “Tutte le andature che possiamo fare nella comprensione della questa malattia avranno un impatto enorme,„ il Dott. Cheeseman hanno concluso.

Source:
Journal reference:

Nkhoma, S. C., et al. (2019) Co-transmission of Related Malaria Parasite Lineages Shapes Within-Host Parasite Diversity. Cell Host & Microbe. doi.org/10.1016/j.chom.2019.12.001.