Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La sincronizzazione è tasto: impedire infezione infantile di SHIV da PEP

La maggior parte delle infezioni HIV in bambini proviene dalle loro madri, chiamate trasmissione verticale. Per impedire lo sviluppo di simile infezione causata dal virus Simian-umano di immunodeficienza (SHIV) nelle scimmie di macaco infantili, la ricerca corrente ha verificato due opzioni.

Infanti del HIVCredito di immagine: Kateryna Kon/Shutterstock.com

Il primo era l'uso di 2 anticorpi largamente di neutralizzazione (bNAbs) nelle 30 ore d'una sola dose dopo l'esposizione, o dell'alternativamente 21 giorno del regime di terapia del antiretroviral (ART) della triplo-droga a partire da 48 ore dell'esposizione. Hanno trovato che qualsiasi regime potrebbe raggiungere la distanza completa del virus nel sangue e di quasi nessun virus in tessuti.

Ciò potrebbe piombo a sviluppare un regime terapeutico altamente efficace per la profilassi post-esposizione (PEP), impedente l'infezione HIV in bambini sopportati alle madri infettate anche quando c'è una mora nell'istituzione del trattamento.

Che cosa è conosciuto

Corrente, più di 180 000 bambini ottengono ogni anno il HIV-1 dalle loro madri, tardi nella gravidanza o durante il parto. Senza trattamento, 50% di questi bambini muoiono dall'età di 2 anni.

La ricerca già ha stabilito che l'infezione di HIV-1 inducesse un bacino idrico del virus persistente a stabilirsi nell'organismo. L'ARTE quotidiana è il livello di cura ed elimina il virus rilevabile nel sangue. Tuttavia, una volta che il trattamento si ferma, il caricamento virale aumenta ancora.

Facendo uso di ARTE raggiungere PEP può essere efficace in 72 ore dell'esposizione, comunque più in anticipo il trattamento, più probabile è di impedire l'infezione. Nel migliore dei casi, PEP sarebbe dato curando le donne nella gravidanza recente e nei neonati non appena nascono. Dopo sei settimane di ARTE, una prova di ripetizione decide se i bambini devono avere il trattamento per vita o se l'infezione è stata impedita con successo.

Anche se le donne non sono curate, l'ARTE in 48 ore della nascita diminuisce le probabilità dell'infezione con il virus, ma non una volta cominciata a 72 ore o a più successivamente. L'ARTE deve poi essere data per tutta la vita nella vasta maggioranza dei casi per tenere il senza sangue del virus rilevabile.

Il virus di immunodeficienza scimmiesca (SIV) ed il virus Simian-umano chimerico di immunodeficienza (SHIV) sono stati utilizzati in primati non umani per scoprire come il virus si sparge e come è soppresso dall'pre-esposizione e da PEP. Gli scienziati hanno trovato che entrambi i virus si spargono velocemente nei macachi infantili e possono essere individuati in un giorno in tessuti periferici.

Altri studi hanno indicato che i macachi adulti hanno raggiunto il controllo molto buon della viremia dopo un corso dei 600 giorni di ARTE che comincia entro 4-5 giorni dell'infezione con SIV, che è durato dopo la fermata del trattamento, ma non se l'inizio di ARTE fosse ritardato ai 6 giorni dopo l'infezione.

L'ARTE incontra molte difficoltà quando si tratta della cura degli infanti. È un regime complesso, Male dei gusti, deve essere dato spesso e, se non amministrato correttamente, piombo a farmacoresistenza. Gli effetti secondari sono egualmente una preoccupazione, come è il potenziale per le conseguenze a lungo termine sullo sviluppo futuro del bambino.

Il trattamento con i bNAbs è superiore in concedere più lungamente dosare gli intervalli, i regimi più semplici e la capacità eliminare le celle infettate tramite sistema immunitario ospite. I bNAbs potenti sono stati indicati per impedire l'infezione di SHIV in altri primati e l'infezione umana cronica è stata gestita transitoriamente pure.

In macachi infantili, i corsi a breve termine dei bNAbs hanno rimosso completamente e durevole il virus una volta dati un giorno dopo l'esposizione di SHIV. La durata esatta a cui questa può essere raggiunta necessario per essere definito di fronte alla mora d'avvenimento nel trattamento di un bambino ha esposto al HIV in realtà. Ciò era il fuoco dello studio presente.

Lo studio

Gli scienziati hanno esaminato gli effetti di trattamento dei macachi infantili di un mese esposti a partire da 30 ore ai 2 giorni dopo l'esposizione, con una dose di 2 bNAbs 40mg/kg 30 ore o con 4 dosi dei bNAbs 10 mg/kg a partire da 48 ore che seguono l'esposizione.

Il primo regime completamente e permanentemente annullato il virus. Il secondo ha mostrato risultati simili in soltanto 50% dei casi. L'emivita dei bNAbs era significativamente più lunga con il trattamento d'una sola dose che con il regime di 4 dosi.

Alternativamente, hanno amministrato un breve corso di ARTE per il 21 giorno a partire post-esposizione dai 2 giorni e non hanno trovato virus nel sangue dopo la fermata della terapia, con poco o nessun virus rilevabile in tessuti.

Implicazioni

I ricercatori dicono la loro manifestazione di risultati alcune delle variabili che decidono la durata del periodo in cui PEP può essere raggiunto in neonati ed anche che il virus può essere rimosso completamente facendo uso dei bNAbs d'una sola dose o dell'ARTE in questo modello.

Il meccanismo di controllo stretto in entrambi i casi (ARTE o bNAbs) non è via immunità adattabile, apparentemente. L'uso dei bNAbs è associato con l'uccisione anticorpo-mediata delle celle infettate, ma sia i bNAbs che l'ARTE agiscono in questa fase soprattutto impedendo la replica e la diffusione del virus.

Più lavoro sarà necessario scoprire come questo controllo stretto è raggiunto, se perché impedisce la semina di un bacino idrico del virus che può più successivamente provocare la replica dei virus o a causa di immunità innata localizzata, di un virus inadatto, resistenza delle cellule della propria all'infezione, dell'intrappolamento del virus in uno o più siti, o di una combinazione di questi fattori. Gli scienziati vogliono sapere: i bNAbs uccidono o soltanto limitano la replica del virus?

Egualmente dovranno verificare questo metodo in macachi neonati per scoprire come il sistema immunitario contribuisce a questo controllo stretto perché, ad un mese dell'età, le risposte immunologiche mostrano lo sviluppo rapido. Per concludere, l'uso di una combinazione di bNAbs ed ARTE dovrebbe essere provato a sua efficacia nell'impedire l'infezione in neonati che sono esposti durante la nascita o mentre allattando.

Source:

Shapiro, M.B. et al. (2020). Single-dose bNAb cocktail or abbreviated ART post-exposure regimens achieve tight SHIV control without adaptive immunity. Nature Communications. DOI: https://doi.org/10.1038/s41467-019-13972-y

Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2020, January 09). La sincronizzazione è tasto: impedire infezione infantile di SHIV da PEP. News-Medical. Retrieved on June 03, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20200109/Timing-is-key-preventing-infant-SHIV-infection-by-PEP.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "La sincronizzazione è tasto: impedire infezione infantile di SHIV da PEP". News-Medical. 03 June 2020. <https://www.news-medical.net/news/20200109/Timing-is-key-preventing-infant-SHIV-infection-by-PEP.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "La sincronizzazione è tasto: impedire infezione infantile di SHIV da PEP". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200109/Timing-is-key-preventing-infant-SHIV-infection-by-PEP.aspx. (accessed June 03, 2020).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2020. La sincronizzazione è tasto: impedire infezione infantile di SHIV da PEP. News-Medical, viewed 03 June 2020, https://www.news-medical.net/news/20200109/Timing-is-key-preventing-infant-SHIV-infection-by-PEP.aspx.