Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'applicazione parentale di ora di andare a letto dà i risultati solidi per gli anni dell'adolescenza sonno-sfavoriti

Gli adolescenti negli Stati Uniti semplicemente non ottengono abbastanza l'occhio chiuso. Le conseguenze di questa epidemia della privazione di sonno sono estese e comprendono le tariffe aumentanti di ansia e la depressione fra gli adolescenti come pure pensieri e atti suicidi. gli anni dell'adolescenza Sonno-sfavoriti sono più probabili partecipare agli incidenti stradali e correre un elevato rischio della lesione durante le attività in relazione con sport.

Gli esperti hanno indicato le varie ragioni per il deficit adolescente cronico di sonno: il compito crescente carica, troppe attività extracurriculari, consumo della caffeina, tempi di avviamento del banco che vanno in senso contrario rispetto ai ritmi circadiani naturali degli studenti di scuola superiore e del mezzo e l'uso degli apparecchi elettronici e degli schermi retroilluminati, che possono interrompere i reticoli di sonno, prima di ora di andare a letto.

Ma i ricercatori all'università di Rochester hanno trovato che una soluzione semplice e logora dà i risultati solidi: una chiara ora di andare a letto a cui i genitori aderiscono coerente.

“La maggior applicazione delle ore di andare a letto genitore messe per gli adolescenti invecchiati 14 to-17 è associata con la durata più lunga di sonno,„ dice Jack Peltz, autore principale di uno studio recente, che è stato pubblicato nel sonno accademico del giornale. Peltz, ora un assistente universitario della psicologia all'istituto universitario di Daemen, utile il suo PhD in psicologia a Rochester nel 2013 ed ha intrapreso gli studi come componente di una nomina della ricerca all'università di dipartimento del centro medico di Rochester della psichiatria.

Adolescenti inclusi dei partecipanti di studio ed i loro genitori. Il gruppo ha chiesto ai loro partecipanti adolescenti di tenere due volte al giorno le entrate del diario di sonno oltre i sette giorni, raccoglienti i rapporti della durata di sonno, i livelli energetici di giorno ed i sintomi depressivi. Genitori, nel frattempo, se informazioni sulla loro applicazione delle norme e delle ore di andare a letto in relazione con il sonno.

Fra i risultati chiave:

  • ore di andare a letto Genitore-applicate--con i tempi di avviamento più tardi del banco--sono i più grandi preannunciatori della durata di sonno, del livello energetico di giorno e dei sintomi depressivi.
  • Più di 50 per cento dei dichiaranti del genitore hanno riferito le norme non specifiche o applicate di ora di andare a letto, coerenti con le tariffe misurate nella ricerca precedente attraverso le famiglie negli Stati Uniti.
  • Il tempo dello schermo di sera ed il consumo della caffeina non hanno fatto, contrariamente alle ipotesi dei ricercatori, significativamente la durata del sonno degli adolescenti di influenza nel corso dello studio.

Nel 2014, l'accademia americana della pediatria ha risposto all'epidemia della privazione di sonno invitando i settori scolastici ad iniziare non non più presto le classi dell'8:30, particolarmente per il mezzo e gli studenti di scuola superiore. Ma fin qui, soltanto circa 14 per cento delle High Schooi degli Stati Uniti hanno fatto attenzione alla raccomandazione, che rende il ruolo della norma-regolazione dei genitori tanto più importante.

I ricercatori riconoscono che fissare un'ora di andare a letto per gli adolescenti potrebbe essere difficile; ma i loro risultati indicano che anche con il conflitto di pre-ora di andare a letto, l'applicazione dei genitori delle ore di andare a letto ha reso i migliori risultati di salute mentale per la loro prole. Quello ha detto--“idealmente i genitori dovrebbero potere lavorare in collaborazione con i loro adolescenti per sviluppare le ore di andare a letto che ancora supportano l'autonomia del bambino,„ dice Peltz.

La riga inferiore, secondo il co-author Ronald Rogge, un professore associato della psicologia a Rochester, è che “anche se gli adolescenti cominciano guadagnare l'autosufficienza e l'indipendenza, ancora hanno bisogno del sonno e non potrebbero dare la priorità a quello se lasciato alle loro proprie unità.„

Assente una norma corazzata, là è tuttavia intervalli sani, dice Heidi Connolly, un professore della pediatria e capo della divisione della medicina pediatrica di sonno a Rochester, che è egualmente un co-author dello studio. La maggior parte dei adolescenti hanno bisogno di 8,5 - 9,5 ore di sonno ogni notte, dice, rispecchiante le raccomandazioni fatte dall'accademia americana della medicina di sonno ed approvate dall'accademia americana della pediatria.

Per quanto riguarda un'ora di andare a letto appropriata, quello naturalmente dipende dal tempo di sveglia.

È inerentemente più difficile affinchè gli adolescenti cada più in anticipo più successivamente addormentato a causa del loro ritmo circadiano. Ecco perché è così importante affinchè i tempi di avviamento della High School sia successivamente, come l'accademia americana della pediatria ha raccomandato generale.„

Heidi Connolly, co-author dello studio

L'ideale è di ritenere riposato bene durante il giorno e spontaneamente si sveglia a circa il vostro tempo di sveglia preveduto anche quando conceduto di dormire dentro.

Il gruppo nota che gli studi futuri possono essere necessari da determinare se i loro risultati sostengono attraverso un intervallo delle popolazioni; avvertono che il loro campione era principalmente bianco, istruito e favorito economicamente.

Source:
Journal reference:

Peltz, J. S., et al. (2019) Parents still matter: the influence of parental enforcement of bedtime on adolescents’ depressive symptoms. Sleep. doi.org/10.1093/sleep/zsz287.