Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il nuovo sistema a ciclo chiuso fornisce un modo aiutare le persone con l'ipoglicemia post--bariatric

L'esclusione gastrica migliora notevolmente la salubrità dei pazienti che eleggono per ricevere l'ambulatorio. L'ipoglicemia Post--bariatric, tuttavia, può essere una complicazione severa sperimentata da 10 - 30 per cento dei pazienti.

I ricercatori al centro del diabete di Joslin e Harvard John A. Paulson School di assistenza tecnica e scienze applicate hanno messo a punto un sistema a ciclo chiuso che fornisce automaticamente ai pazienti una dose appropriata e come-necessaria di glucagone liquido per trattare questa circostanza. Il sistema, formato da un video continuo del glucosio (CGM) e da una pompa del glucagone che comunicano via ad un'applicazione controllata a algoritmo, permetterebbe che i pazienti vadano circa le loro attività quotidiane senza il timore della immersione nelle glicemie basse pericolose. Il successo del sistema è stato riferito il 13 novembre nel giornale dell'endocrinologia & del metabolismo clinici.

L'ipoglicemia Post--bariatric è un termine profondo d'alterazione per i pazienti. Avere ipoglicemia imprevedibile che la gente non può individuare è realmente una situazione pericolosa. Questo sistema fornisce un modo aiutare le persone a tenere il loro glucosio in un intervallo sicuro.„

Maria Elizabeth Patti, M.D., professore associato di medicina alla facoltà di medicina di Harvard, ricercatore a Joslin ed autore senior sul documento

Oltre duecento mila genti negli Stati Uniti abbia ogni anno ambulatorio bariatric. Alcuni tipi di questi ambulatori non solo restringono la dimensione dello stomaco, ma egualmente cambiano il modo che l'alimento attraversa through gli intestini. Di conseguenza, gli alti livelli di determinati ormoni sono rilasciati dall'intestino dopo il cibo e questi ormoni aumentano la produzione dell'insulina. Questi cambiamenti, in parte, rappresentano la riduzione dei problemi obesità-associati, compreso il diabete di tipo 2. Ma in alcuni pazienti, l'ambulatorio può avviare l'insulina dei sovra-prodotti dell'organismo, piombo alle diminuzioni sensibili in glucosio di sangue livella.

“L'ipoglicemia può molto rendere non valida,„ dice il Dott. Patti. “Poiché non è prevedibile, la gente non può pianificazione in anticipo per. E se accade ripetutamente, la gente può diventare ignara che il loro glucosio è basso. E se il glucosio è severamente basso, può avere alterazioni nella funzione del cervello e non può potere pensare chiaramente. Con l'ipoglicemia più severa, può avere perdita di coscienza e può richiedere l'assistenza di qualcun altro. Si trasforma in abbastanza in una situazione pericolosa.„

I trattamenti correnti per l'ipoglicemia post--bariatric includono le pianificazioni rigorosamente regolamentate del pasto ed i farmaci per diminuire la produzione dell'insulina dopo i pasti. Una volta che un glucosio di sangue basso si sviluppa, i pazienti devono consumare lo zucchero. Se il paziente ha perso conoscenza, un membro della famiglia può dovere amministrare una dose di glucagone, un farmaco di emergenza che aumenta il glucosio. Questi trattamenti, tuttavia, non sono frequentemente sufficienti da sè e possono piombo ai basculaggi asse verticali non sani in zucchero di sangue.

“Questo nuovo delivery system automatizzato del glucagone è uno sviluppo importante perché contribuisce a proteggere questi pazienti dallo sviluppo inosservato o difficile trattare gli zuccheri di sangue bassi,„ dice Christopher Mulla, il MD, primo autore sullo studio. “Il glucagone fornisce ai pazienti un trattamento che non comprende mangiare, che sono spesso impauriti di fare e non causa rimbalzare gli alti zuccheri di sangue, che possono poi avviare un altro zucchero di sangue basso.„

Il sistema si è sviluppato da una collaborazione fra gli scienziati clinici e di calcolo al centro del diabete di Joslin e Harvard John A. Paulson School di assistenza tecnica e di scienze applicate. Il lavoro su questo sistema ha cominciato circa quattro anni fa, quando il Dott. Patti ha rend contoere che gli algoritmi artificiali del pancreas che erano stati sviluppati per trattare il diabete dal Dott. co-senior Eyal Dassau, Direttore, gruppo di ricerca biomedico di sistemistica a Harvard John A. Paulson School di assistenza tecnica e di scienze applicate ed il suo gruppo dell'autore di studio, potrebbero essere sviluppati similmente per individuare, trattare ed impedire l'ipoglicemia severa.

Il gruppo ha provato se una pompa del glucagone e la CGM potrebbero comunicare per fornire una dose adeguata di glucagone per trattare un minimo imminente. Durante questa prima fase, le dosi del glucagone sono state amministrate dai medici di studio. In questo documento recentemente pubblicato, nell'algoritmo di Dott. ed il ciclo chiuso del gruppo Dassau permesso per percepire le basse glicemie imminenti e per consegnare automaticamente una dose appropriata del glucagone nell'ambito di controllo dal gruppo di medici.

“Il modo che lo esaminiamo, è molto simile a come in vostra automobile, avete un sacco ad aria,„ dice il Dott. Dassau. “Non utilizzate ogni volta quel sacco ad aria che fermiate ad un semaforo, ma quando c'è un evento severo e c'è una necessità di impedire la catastrofe, il sacco ad aria sarà spiegato. Noi che impieghiamo la stessa idea per il sistema del glucagone: individuiamo, analizziamo e poi consegniamo automaticamente una mini dose di glucagone.„

Dodici pazienti hanno partecipato allo studio, che ha avuto luogo al centro di ricerca clinico di Joslin due giorni separati. Sopra l'arrivo a Joslin, i pazienti sono stati agganciati nella CGM ed in una pompa che è stata riempita di glucagone o di placebo. Lo studio era prova alla cieca, significante che nè il gruppo di studio nè i pazienti ha conosciuto quale farmaco stava consegnando che giorno fino alla conclusione dello studio. Il gruppo poi ha indotto l'ipoglicemia in ogni paziente e che ha permesso che l'algoritmo predicesse imminente o individuasse lo zucchero di sangue basso corrente e consegnasse il glucagone o il placebo. I risultati a partire da ogni giorno sono stati analizzati e confrontato stati.

“Ero molto piacevole che il sistema poteva individuare l'ipoglicemia coerente, quello che i pazienti potevano tollerare la piccola dose di glucagone che abbiamo usato e che era efficace,„ dice il Dott. Patti. “Abbiamo usato circa un terzo della dose usuale del glucagone di salvataggio di emergenza e quella era sufficiente per sollevare il glucosio senza causare un livello elevato del glucosio.„

Una dose troppo alta di glucagone può piombo a sintomi di vomito ed altri dell'iperglicemia, che si presenta spesso in pazienti dati delle le dosi livelle dell'emergenza per l'ipoglicemia. Questo nuovo, sistema a ciclo chiuso ha diminuito significativamente il rischio di sovra-trattamento. “Che è uno dei vantaggi di automazione e di funzionamento un ciclo chiuso. Potete cominciare con una dose molto bassa di glucagone poichè ha avuto bisogno di ed aggiungere una piccola dose supplementare se indicato senza overdosing,„ dice il Dott. Dassau.

Il gruppo già ha cominciato adattare l'algoritmo da un'applicazione informatica ad un telefono cellulare in preparazione della fase prossima di test clinico, che invierà l'intera casa del sistema con i partecipanti di studio alla prova in una regolazione nell'ambiente.

“Crediamo che fornisca un'opzione terapeutica particolarmente utile,„ diciamo il Dott. Patti. “Facendo uso del sistema individuare un minimo severo imminente e trattarlo prima che ottenesse pericoloso sarebbero così importanti da migliorare la sicurezza e la qualità di vita dei pazienti con questo tipo di ipoglicemia.„

Source:
Journal reference:

Mulla, C. M., et al. (2019) A Randomized, Placebo-Controlled Double-Blind Trial of a Closed-Loop Glucagon System for Post-Bariatric Hypoglycemia. Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism. doi.org/10.1210/clinem/dgz197.